Ciao Ragazzi, devo scrivere del nuovo cetriolone verde in arrivo, e di come questa esperienza cambierà le nostre vite. In peggio.

Ma, come dico spesso , questa è una altra storia, che verrà trattata in un prossimo post. intanto vi delizio con questa chicca.

Foreing Policy del 20 luglio scorso. Le Puttanazze al soldo del miglior pagatore cominciano a scrivere che la “democrazia è un problema” ovvero che la “collettività“, (chi vuole guadagnare con il Fascismo Verde) non ha tempo di convincere la gente a fare le necessarie “riforme“. Bisogna costringere la plebe a spendere, anche con la forza. E’ per il “Bene del Pianeta“.

Pure il NY times se ne accorge, e dire che è una testata tanto carina e favorevole a migranti e schifezze simili

Cosa può andare storto?

Nel frattempo in UK tutto bene. Questo signore, l’Imam Qari Asim, un sacerdote musulmano , è nominato dal governo inglese come “terzo indipendente” per definire insieme al governo stesso la corretta definizione legale di “islamofobia”: Un po come far decidere ad un gruppo di cardinali cattolici la definizione legare di “pedofilo” e “aborto”. Credetemi, avreste delle belle sorprese.

Per esempio la mia definizione di “islamofobo” sarebbe ” chi fa soffrire inutilmente gli islamici mentre fa quello che bisogna fare.”

Ma io non sono un “terzo indipendente”, e chiaramente neanche il simpatico Iman lo è. Niente da fare, sono fottuti.

Il Guardian riesce a dare di questi fatti una interpretazione del tutto diversa. Premio arrampicata sugli specchi senza ventose 2019.

https://www.theguardian.com/world/2017/aug/18/muslim-islam-qari-asim-uk-british-values

Una Signora con i coglioni.

Un altro “eroino” di questa triste sciarada è Jessica Yaniv, un travestito canadese. Dotato orgogliosamente di uccello e convinto comunque di essere una donna.

Alcuni giorni fa questo bidone ambulante, si reca in un salone di bellezza, e chiede una depilazione delle sue parti intime. Delle palle, per la precisione. a seguito delle proteste del “signore” il negozio adesso è chiuso, a seguito della denuncia del “signore” alle autorità. Pare che una proprietaria di un salone di bellezza non possa esimersi dal depilare le palle di una sua cliente. Care estetiste siete avvisate.

Sala libera tutti

Questo tristo figuro, l’epitome del comunista bacianegri e mondialista, pare sia il sindaco di Milano: ma non solo, voci insistenti lo vogliono a capo di un governo tecnico nei prossimi giorni. Beh, ormai la tradizione italiana vuole che i primi nominati si brucino, in questi frangenti, ma, già che ci siamo ripercorriamo le gesta di questo campione della sinistra.

Laureatosi alla Bocconi, come tutti i comunisti che si rispettano, parte con una carriera folgorante in Pirelli, dove si occupa tra l’altro di riorganizzare i settori produttivi, ovvero di chiudere le fabbriche in occidente per riaprirli in posti caldi e con stipendi bassi.

Nel 2002 lascia la Pirelli, dato che non c’erano più operai da licenziare e si avvia a far danni in telecom. Li si occupa della famigerato spacchettamento del settore immobiliare e “riorganizza”, come ben sa fare.

Nel bienno 2007-2008 diventa consulente di Nomura Bank e presidente di Medhelan Management & Finance.

La Moratti, lo chiama prima in posizioni importanti nel Comune di Milano e in A2A, lazienda pubblica di energia e servizi.

Ma è con il suo passaggio nel PD in area Renzi ed Expo che la sua stella sboccia del tutto, fino a trasformasi nel sindaco di Milano più globalista, pro immigranti e LGBT che si potesse mai immaginare.

Però ha dimostrato di essere pienamente coerente con gli attuali valori della sinistra, ovvero la difesa del grande capitale e dei migranti, e gli operai si fottano. E soprattutto di poter fare qualsiasi cosa, se viene ben pagato. Questa trasformazione mi stupisce ogni giorno di più.

Femminismo senza limitismo

Ok, questa mi mancava, negli ambienti più estremi femministi e animalisti si comincia a considerare l’inseminazione artificiale delle mucche da latte come “stupro” e la mungitura come “molestia sessuale”. Cari amanti di latte e burro siete avvisati. Per poter bere il latte di Carolina prima dovrete sposarla.

TAR

Il Tar del lazio è un Tribunale Amministrativo Regionale: difficile pensare che possa aver autorità su atti riguardanti una nave straniera in acque extraterritoriali. Ed infatti il TAR non ha deliberato in merito, ma ha deciso di discutere il merito il 9 settembre. nel frattempo, a causa di “fumus boni juris per violazione leggi internazionali e un periculum in mora per le condizioni delle persone a bordo” si sospende il decreto Salvini e li si fa sbarcare. Non solo le leggi sono state tirate per il capelli, ma violentate, picchiate e lasciate agonizzanti lungo la strada. Se il fatto non è di tua competenza non te ne occupi, punto. Invece questi meravigliosi magistrati… Bravi. Vorrei poter dire altro.

Coincidenze.

La vita è strana, ragazzi, Jeffrey Epstein si “suicida” nella sua cella e , guarda caso le due guardie che lo sorvegliavano si addormentano e la telecamera che riprende al porta della cella smette di funzionare. Peccato; così non potremo mai sapere cosa ci andava Clinton a fare nelle sue ville. Sono parecchi ad avere inciampato nella stessa catena di coincidenze.

Le maledette coincidenze sono pericolose, occhio!

By Nuke di Liberticida e OraZero