Stati Uniti, il cattolico padre Greg fa coming out e i fedeli lo applaudono

I dirigenti della sua chiesa lo avevano spinto a tacere, ma Gregory Greiten ha deciso di rivelare la sua omosessualità

Stati Uniti, il cattolico padre Greg fa coming out e i fedeli lo applaudono

“Sono gay e sono un prete cattolico romano”. Questa la rivelazione shock di un sacerdote del Wisconsin, Gregory Greiten, 52 anni, fatta davanti ai suoi parrocchiani della chiesa di Saint Bernadette Catholic Parish di Milwaukee. Il prete ha ammesso di aver vissuto per anni nella vergogna e, nonostante fosse stato consigliato di non rivelare la propria omosessualità, ha deciso di fare coming-out.

Padre Gregory Greiten non ha alcuna intenzione di lasciare il sacerdozio. La sua rivelazione ha provocato l’acclamazione dei parrocchiani, che hanno iniziato subito ad appludirlo. New York Times e National Catholic Reporter hanno raccontato di lui:“I preti della chiesa cattolica romana e del mondo dovrebbero incoraggiare a rompere il muro del silenzio e dire la verità sulla propria identità sessuale. Mi impegnerò a non vivere la mia vita nell’ombra del segreto – ha affermato il sacerdote –  fin dai giorni del seminario, mi è stato insegnato che l’omosessualità è qualcosa di disordinato e da punire. Durante il mio ultimo anno un frate condusse un’indagine per cercare di identificare e punire gli studenti sessualmente attivi. Dopo essere stato interrogato, mi è stato detto direttamente che se fossi stato sorpreso a parlare di questo con altri, sarei stato congedato dalla scuola. A causa della cultura della vergogna e della segretezza intorno alle questioni sessuali, gli studenti vivevano nella paura e si sentivano costretti a rimanere in silenzio. Alla fine non ce l’ho più fatta e ho ammesso a me stesso io sono gay!”.