Il Capo della Conferenza Episcopale Gualtiero Bassetti ha dichiarato “Benvenuti gli immigrati, respingiamo i sovranisti “. Questo il giorno in cui un cittadino di origine Senegalese ha tentato di uccidere dei ragazzini e quando quasi ogni giorno c’è uno scandalo sui preti pedofili, ecco questo prelato della Chiesa commette l’ennesima interferenza negli affari di stato Italiano.

Non sarebbe ora di rivedere i Patti Lateranensi ed eliminare i tanti benefici concessi allo stato parassita che protegge i pedofili (e così risparmiare i soldi dei cittadini)? Quante interferenze della Santa Minchia saranno ancora tollerate prima che i politici prendano provvedimenti? Non siamo più ai tempi della Santa Inquisizione e il potere dei preti è quasi finito. Non siamo più da secoli governati dai preti. E’ tempo di fargli pagare profumatamente tutti i servizi che il governo italiano provvede per lo stato parassita.

Quindi diamogli una spintarella per farli sparire per sempre. Se ci tengono tanto all’immigrazione degli Africani li dovremmo incoraggiare ad andare nel Congo, almeno per avere il gusto di vedere quanto durano! C’è bisogno urgente di qualche politico che dica chiaramente a quei impiccioni di farsi i cavoli loro.

L’agenda di tutti i cittadini che sono svegli dovrebbe essere l’eliminazione del Vaticano. Uno stato coinvolto nella tratta dei bambini, nel riciclaggio di denaro, nella protezione dei preti pedofili e molti altri complotti criminali, non ha i valori morali necessari per suggerire politiche di immigrazione a uno stato indipendente.

https://www.lastampa.it/2019/03/20/vaticaninsider/bassetti-per-un-cattolico-immorale-vedere-nel-migrante-un-nemico-Bzq0xfE6DjvjXdkweRbJjP/pagina.html