Da Eric Zuesse per Il blog Saker 

Tradotto da “ What you see is a fraud “ 

La carrellata di articoli qui sotto spiega – collegandosi a prove oggettive – che il governo degli Stati Uniti sta organizzando le sue forze nucleari con l’intenzione di vincere una guerra nucleare contro la Russia ( 3a guerra mondiale) , e non aderendo più   (se mai l’abbiano voluto)  all’idea -MAD (Mutually Assured Destruction) – che la WWIII produrrebbe una inaccettabile catastrofe per entrambe le fazioni e per questo assolutamente da prevenire. Il governo degli USA e’  definitivamente intenzionato  a vincere la terza guerra mondiale non ad evitarla. Sono state costruite e rese disponibili armi nucleari  dal Governo USA con l’intenzione di conquistare la Russia, e questo obiettivo é diventata la missione  della NATO e la sua principale funzione, sebbene questo fatto non sia riconosciuto pubblicamente.   

Ecco gli articoli con un breve estratto: 

1:  https://fas.org/blogs/

Nel 2011 , prima  che lo sviluppo del programma B61-12 progredisse oltre il punto di non ritorno, FAS (Federazione Scienziati Americani) inviò una lettera alla Casa Bianca e all’Ufficio del Segretario della Difesa in cui si dimostravano le contradizioni riguardo le politiche dell’ amministrazione e le implicazioni per la strategia nucleare . Non ci fu’ risposta . 

2:  http://www.voltairenet.org/

Dal marzo 2020, gli Stati Uniti cominceranno a dispiegare negli arsenali di Italia, Germania, Belgio e Olanda (dove le bombe  B61 sono già di base) e probabilmente di altri paesi europei, la prima bomba nucleare con guida di precisione.  La  funzione primaria del B61-12 é principalmente anti russa. La nuova bomba e’ stata progettata con capacita’ di penetrazione tale da consentire di esplodere sottoterra allo scopo di distruggere i bunker del comando centrale già nel primo assalto . Come reagirebbero gli USA se la Russia impiegasse bombe nucleari in Messico, proprio al confine con il loro territorio ? 

3:  http://www.unz.com/article/

Il programma di modernizzazione delle forze nucleari USA e’ stato presentato al pubblico come uno sforzo per assicurare l’affidabilità e la sicurezza delle testate nucleari presenti negli arsenali , piuttosto che come un miglioramento delle capacita’ militari . In realtà, tuttavia , quel programma ha messo a disposizione nuove rivoluzionarie  tecnologie che incrementeranno le capacita’ delle basi missilistiche di colpire i bersagli .

Questo aumento delle capacita’ e’ sorprendente – aumenterà la capacità di colpire di circa 3 volte rispetto agli esistenti missili balistici  – e realizza quello che  ci si può aspettare di vedere se uno stato armato con armi nucleari pianificasse di avere la capacita’ di combattere e vincere una guerra nucleare disarmando il nemico con un attacco a sorpresa . 

4:  https://off-guardian.org/2017/

Il piano del governo USA di conquistare la Russia e’ basato su una credenza  e  sul progetto fondamentale di stabilire una supremazia nucleare sulla Russia -la capacità Americana di vincere una guerra nucleare contro  la Russia e così conquistarla. 

Conclusioni .

Secondo le dichiarazioni pubbliche del governo USA, la Russia è l’aggressore mentre il governo USA porta avanti il suo programma nucleare solo per scopi difensivi contro la Russia e altre nazioni ostili. Questa è una grande bugia come lo fu la dichiarazione del governo Usa nel 2002 in cui si asseriva che bisognava invadere l’Iraq perchè la IAEAaveva scoperto (e non era vero) che l’Iraq avrebbe costruito una bomba atomica entro 6 mesi.  Nel governo USA non  si può avere fiducia, non più di quanto gliene si dava  a quel tempo. Inoltre il regime USA invase e distrusse la Libia, la Siria e lo Yemen basandosi su menzogne. Quindi nessun bugiardo seriale deve essere creduto. 

Lo scopo del regime USA è di conquistare e controllare il mondo, specialmente la Russia. Dopo la fine dell’Unione Sovietica, del suo comunismo e del patto militare di Varsavia, organizzato allo scopo di difendersi dall’ alleanza militare NATO, non ci sono più scuse . La colpa del regime USA è particolarmente oltraggiosa riguardo alla Russia, perchè invadendola si distruggerebbe il mondo intero. 

Il desiderio ardente del regime USA  di controllare tutto il mondo è dettato da pura malvagità ed viene giustificato interamente attraverso delle bugie (come per esempio  quella secondo cui Putin si sarebbe impadronito della Crimea – questa è la giustificazione per l’aumento delle truppe NATO e di basi missilistiche vicino i confini russi). Una di queste bugie è quella secondo cui “Putin vuole conquistare l’Ucraina”.  Solo uno stupido ci crederebbe .  Ma non è solo nel caso  Crimea -Ucraina che il regime USA mente: tutte le sanzioni contro la Russia sono basate su menzogne comprovate.

Inoltre il regime USA sta diventando uno stato di polizia  se non addirittura uno stato in cui vige la legge marziale per gli Americani, con riduzione delle libertà dei cittadini e questa rappresenta una cosa davvero pessima per la società americana.

L’aumento di spesa del governo è impiegato in questioni  militari, facendo arricchire ulteriormente i ricchi e aumentando la povertà nella popolazione. Quindi solo i miliardari beneficiano dall’imperialismo negli USA . 

Il governo degli Stati Uniti non è una democrazia ed ora è diventato un nemico per il mondo intero, eccetto per i regimi de i paesi alleati, ma anche gli alleati saranno impoveriti dalla guerra che i capi del regime Usa stanno preparando per conto dei padroni della Lockheed Martin e di altri membri del apparato militare-industriale. 

Il regime USA è nemico del pubblico, ovunque;  è il più grande pericolo mondiale nella storia dell’umanità, insieme a Hitler. E sarà anche peggio del regime di Hitler. Se  il personale delle basi militari USA sparse nel mondo non sarà espulso da ogni paese prima della data segreta dell’ improvvisa invasione della Russia, l’attacco ci sarà davvero. 

Solo in questa maniera (con l’espulsione dei militari dalle basi straniere ) si può prevenire un attacco.  Se questo non avverrà l’invasione della Russia sarà attuata. Alla fine tutto dipende dalla scelta delle singole nazioni. 

Il 20 ottobre 2016 , NBC News annunciò: “Il leader Filippino Duterte abbandona gli Usa per la Cina “, aggiungendo che ” l’America ha perso “.

Il primo Maggio 2017 , Global Research sottolineò un articolo di opinione “ Non più crimini contro la pace: “perchè il Canada deve abbandonare subito la Nato“. 

L’emergente competitor europeo della NATO e degli Usa si chiama “Cooperazione Strutturata Permanente“ un nome poco chiaro per evitare l’attenzione del pubblico USA . 

Fu  annunciato  l’otto settembre 2017 e poi stabilito l’undici dicembre 2017, con una lista di impegni ambiziosi e più vincolanti, e con 25 stati membri della UE  eccetto UK, Malta e la Danimarca). La firma di tale documento significa l’inizio della fine per la NATO. Questa è diventata una cosa inevitabile a partire dal colpo di stato in Ucraina nel febbraio 2014 e l’instaurazione in quel paese di un regime nazista  che il governo USA progetta di far diventare membro della Nato e della UE. 

Il 9 Novembre 2018 il Presidente USA Donald Trump twittò “ Il Presidente francese Macron ha appena suggerito che l’Europa dovrebbe aumentare le sue forze armate allo lo scopo di proteggersi da Usa, China e Russia. Grave insulto. Ma forse l’Europa dovrebbe prima di tutto pagare la sua quota di NATO che gli USA sovvenzionano ampiamente!” Forse Macron vuole tenere la Francia fuori dalla terza guerra mondiale. Forse anche che Macron vuole che la Francia sia libera di determinare le proprie politiche internazionali senza bisogno di accettare le richieste di miliardari americani, specialmente quelle che i miliardari USA hanno in comune con L’Arabia Saudita e i miliardari Israeliani. Come per esempio conquistare la Siria, per instaurare un regime voluto dal Re Saudita e cooperare con i miliardari USA. 

Per esempio il 7 dicembre, Al Masdar News titolò un articolo “ La Siria accusa la coalizione americana di aver completamente distrutto l’ospedale in Deir Ezzor “ .Deir Ezzor è nella regione siriana che produce petrolio, e il regime USA e i suoi alleati vogliono rubare il petrolio alla Siria e per questo hanno tentato per anni di distruggere le infrastrutture governative e ottenere il controllo di quella regione. 

Da notare la possibilità che l’Ucraina il 14 dicembre invada la regione del Donbass per provocare una reazione Russa che il regime USA potrebbe usare come pretesto per invadere la Russia, ma dubito che il regime USA si senta sufficientemente sicuro di possedere la supremazia nucleare per invadere la Russia in questo momento. Quindi se una invasione dell’Ucraina ci fosse davvero, il regime ucraino, che fu’ insediato dal regime americano, potrebbe rimanere deluso . 

Il 27 novembre “la completa trascrizione dell’intervista del Washington Post  al Presidente Trump“ include la spiegazione di Trump sul perchè lui non  biasimi Il Principe Mohammed bin Salman al-Saud per la morte di Khashoggi. “Essi sono stati grandi alleati, senza di loro Israele sarebbe in un sacco di guai. Abbiamo bisogno di avere una contro-bilanciamento nei confronti dell’ Iran . E’ molto importante mantenere salda questa relazione. E’ molto importante mantenere l’Arabia Saudita come alleato, se vogliamo rimanere in quella parte di mondo. Allora, vogliamo rimanere in quella parte del mondo? Una ragione è Israele. Il petrolio diventa una ragione meno importante perchè  produciamo più petrolio ora di quanto non ne producessimo in passato. Quindi, sapete che improvvisamente si arriva a un punto in cui non c’è più bisogno di stare lì “ (a parte obbedire ai miliardari di Israele e Americani che collaborano al controllo del Governo Israeliano). Un osservator astuto  notò riguardo al commento di Trump:

“Come Trump ha spiegato, gli Stati Uniti ci tengono a mantenere buone relazioni con i Sauditi allo scopo di proteggere gli interessi di Israele, ma Israele è la ragione per cui le truppe statunitensi stazionano nella regione. Con questa affermazione Trump ha infranto un tabù di lunga durata, per la semplice ammissione che gli interessi israeliani sono la ragione per cui le truppe USA stiano nella regione, e ha così cercato di sopprimere la lobby sionista con grande forza e con un certo successo . Dopo tutto la cruda verità non suona bene per il regime sionista e i suoi scagnozzi: Una serie di paesi bombardati e distrutti, migliaia di soldati morti e molti altri mutilati, migliaia di miliardi di costi e tutto questo ha a che fare con Israele “.

Come molti tradizionalisti, quello stesso osservatore si rifiuta di considerare che la famiglia reale saudita possa mostrarsi dominante sui miliardari Ebrei e vice versa, come nel caso secondo cui i sauditi controllano il tasso di cambio del dollaro mentre i miliardari Ebrei non hanno un gran controllo sul petrolio . Ma questo è una questione secondaria, nel contesto attuale. 

Per di più, l’otto dicembre, L’Atlantic  scrisse che “ Gli USA pagano di più di quanto previsto nella guerra dello Yemen “ e riportò che il Pentagono  scrisse all’ Atlantic che (come quotato dal Pentagono): “Sebbene il DoD ( Dipartimento della Difesa ) abbia ricevuto alcuni rimborsi per assistenza resa  per rifornimenti in volo  alla coalizione guidata dai sauditi (SLC), Il Comando Centrale USA ha recentemente rivisto i dati e ha trovato errori di contabilità dove il DoD sbaglò e non si fece pagare adeguatamente per il carburante e i servizi di rifornimenti in volo “ e il Pentagono si rifiutò di rivelare quanto esattamente di quelle spese sono finite per gravare sulle tasche dei cittadini americani – cioè in aggiunta al debito federale . 

Tuttavia il Pentagono doveva conoscere la risposta a quella domanda perchè altrimenti il Pentagono non chiederebbe un rimborso al Principe Salman al-Saud. 

Non si chiedono rimborsi a meno che non si sappia esattamente quanto sia l’ammontare del rimborso. La ragione più probabile perchè Trump faccia queste richieste proprio in questo momento  potrebbe essere perché l’opinione pubblica ne sa di più sull’assassinio di Khashoggi, Trump ha ora una migliore posizione nel trattare l’argomento e richiedere denaro . Una posizione di forza di Trump contro al-saud che si è parecchio rafforzata. Egli rappresenta sia i miliardari americani che quelli Israeliani.  Non rappresenta invece l’interesse pubblico americano. In effetti negozia lì in favore di quei miliardari contro al – Saud .