La parola (popolare) dal dizionario: Relativo al popolo, spec. in quanto entità sociale (cui spesso si associano fattori di ordine culturale e politico): costumi p.; la sovranità p.; iniziativa legislativa p.; governo p.; democratico.

Esiste la maggioranza in Parlamento, un Governo, è mai possibile che ci ritroviamo a distanza di tempo con progetti non completati che potrebbero dare stabilità alla Nazione? Ricordo che le crisi di governo esistono dal lontano Governo Dini. Vogliamo avere qualcosa di “diverso” che non segue una linea politica di partito, ma che faccia riforme strutturali per cambiare il sistema Paese? Cosa c’è che non permette di farlo? Perchè accade ad ogni richiesta della UE di mettere mano ai conti, forse si sceglie la linea più semplice? Scappare dalle responsabilità?

Cosa c’è che non funziona in questa partitocrazia?

La parola (partitocrazia) dal dizionario: Predominio dei partiti, in quanto organizzazioni autonome e monopolistiche, che tendono a sostituirsi al Parlamento nella determinazione della vita politica dello stato e che estendono la loro influenza in ogni campo della vita di una collettività.

Il sistema politico italiano funziona? Direi proprio di no, in questi ultimi anni nessuno vuole portare a termine il mandato, si guarda ancora a vecchie ideologie di partito che producono in senso negativo interessi privati di scarsa coesione sociale. Prima di tutto bisognerebbe pensare al popolo che per la nostra Costituzione è “sovrano” purtroppo nessuno tiene conto di ciò, quindi non si creano valori che potrebbero motivare a rifondare l’unione nazionale, difesa del territorio, diritti ai cittadini, forme di equità.

Info Sistema politico della Repubblica Italiana:

https://it.wikipedia.org/wiki/Sistema_politico_della_Repubblica_Italiana

La Casta: è un gruppo sociale arroccato nella difesa di interessi particolaristici, è possibile trovare al di fuori dal Parlamento lo stesso gruppo che gestisce affari in maniera criminosa, manager pubblici, avvocati, giudici, procuratori, pubblico ministero organo dell’amministrazione giudiziaria dello Stato, articolato in più uffici e preposto, principalmente, all’esercizio dell’azione penale, gruppi religiosi e organizzazioni private che teoricamente non avendo scopi di lucro e non essendo destinate alla realizzazione di profitti, reinveste gli utili interamente per scopi organizzativi o sociali.

Fondamentale capire come vengono spalmati fondi per le organizzazioni non a scopo di lucro, chi beneficia realmente e chi vuole questo scambio di favori? perché di questo che si tratta il “dare per avere” c’è concussione e corruzione? esempio per Onlus e Ong?
info Organizzazione non a scopo di lucro:
https://it.wikipedia.org/wiki/Organizzazione_non_a_scopo_di_lucro
Navigando nel web ho trovato un articolo molto interessante, parla di Meritocrazia contro la partitocrazia. Per qualcuno sarà una piacevole sorpresa!
https://www.settemuse.it/costume/costume_meritocrazia.htm
Tornando alla domanda perchè I governi in Italia non sono capaci di fare qualcosa di veramente popolare noi cittadini potremmo chiedere a lor signori del Parlamento di intraprendere una strada semplice ma importante, a dimostrazione che la sovranità del popolo non è compromessa anzi potrebbe ad ogni dubbio della politica spronare le coscienze in modo democratico.
vedi sotto:

Essere sicuri di avere scelto in maggioranza per il bene del Paese.