Ciao ragazzi, come va?

Momentaccio , questo , e anche il pianeta non sta tanto bene, per via della gigantesca ondata di freddo causata dal riscaldamento globale… almeno così dicono.

Davvero, cinquanta gradi sotto zero negli USA, durante l’anno più caldi di sempre:

Non infierisco, come sapete ho promesso di essere più buono quest’anno.

Visto che ci siamo parliamo di femminicidio, ovvero la stramba teoria secondo la quale se un maschio uccide una femmina il fatto sia più grave del contrario. Peccato che l’Italia sia il paese più sicuro del pianeta per le donne, da quel punto di vista: In OGNI altro posto del mondo la situazione è peggiore. Eppure decine di milioni di euro sono stati stralciati da fondi quali quelli per il sostegno a chi denuncia la mafia e per le vittime dei drammi familiari:  Ah , beh, allora, va tutto bene.

Sono cose che non mi spiego.

Ora parliamo di me, raccontiamo qualche aneddoto della vita quotidiana del vostro Nuke.

Incontro il mio commercialista per un consulto, in un locale: sono cose che credo facciate voi abitualmente, nei primi terribili mesi della fatturazione elettronica.

In pratica l’agenzia delle entrate vuole sapere in tempo reale cosa fatturate e a quanto, per il vostro bene: e per farlo si è inventato un sistema complicato e pieno di difetti. Dopo il portogallo, dove l’esperimento ebbe tragici risultati ,l’italia è il primo paese di una certa importanza al mondo che si cimenta in questa ordalia.(1)

Ma che sia il maledetto Mario Centeno, ministro delle finanze portoghese a parlare della sua meravigliosa riforma.

“Da quando è partito il programma e-fatura, le entrate fiscali sono aumentate in modo significativo, molto di più rispetto a quanto è cresciuto il pil e i consumi delle famiglie. Tutto questo significa una cosa: è calata l’evasione fiscale” (1)

In pratica il governo portoghese, per risolvere i problemi causati dall’entrata nell’Euro ha aumentato a dismisura il prelievo fiscale, ovvero ha rubato dalle tasche dei cittadini i soldi che gli servivano. 

Ma torniamo al commercialista, Giulio, lo chiameremo , azzimato quarantenne con la pancetta da palestra due volte la settimana e il colorito diafano di insalatone mangiate la sera intervallate da scorpacciate a pranzo con i clienti.

Colorito pessimo, due belle occhiaie e vestiti stropicciati, insieme ad una bella barba lunga a ciuffetti: lavoro di merda quello del commercialista, di questi tempi:

Parliamo del più e del meno e in quel mentre arriva una telefonata di lavoro: un cliente, un piccolo artigiano che asserisce di avere emesso una fattura di prova da un miliardo di euro al comune di Massaciuccoli.  E chiede come si fa ad annullarla.

Cavolo, ragazzi, dovevate vedere la faccia di Giulio. All’improvviso gli occhi del poveretto si fanno febbricitanti, e comincia a declamare che presto toglieranno questa fattura elettronica del cazzo, dato che non funziona.

“Certo”  Faccio io, con il tono di chi consola il commilitone tagliato in due da una granata: “Non è niente, vedrai che presto starai bene”.

Una lacrima scende dagli occhi dello stimato professionista, rincuorato, e mi fa, con occhi da cucciolo: “ e tu , prima o poi la emetterai una fattura?

“No”, faccio io, con tono dolce e gentile, che non voglio farlo soffrire: “ lo sai che sono allergico, ieri mio figlio ha toccato una ricevuta fiscale…”

Torni a casa, certo di avere salvato un’anima sperduta e vedo mio figlio sul divano, contorto in una posizione innaturale mentre gioca a Fortinite o qualche altro gioco del genere. Voglio dire, se puoi prendere a picconate il tuo nemico non può essere diseducativo, giusto?  Mi fa felice: “in una partita cinque contro cinque li ho ammazzati tutti io, da solo!”  Bravo rospetto, continua così.

E mentre continua a dare la caccia ai nemici so di stare agendo da genitore responsabile: La playstation è stata comprata in contanti in un paradiso fiscale qui vicino, così pure il televisore: la corrente proviene dalla friggitoria cinese sotto casa, per via di un favore fatto al 438 locale. (il vice capo montagna, zucconi!).

Rimane solo un obolo pagato periodicamente al dio del multigame, ma tanto so che si tratta di una azienda seria, che manco per il cazzo si concede di pagare l’Iva in italia. Tutto bene.

Forse mi accusate di essere una persona cattiva, che appositamente vi presenta le cose sotto una luce negativa, ma non è affatto vero, sono un tenero batuffoletto come tanti che vive solo per distribuire uguaglianza ed amore tra il prossimo. Sono così buono che quasi mi faccio paura.

E ora le buone notizie.

In europa orde di disperati brutti, fanatici, analfabeti e bigotti sono stati caritatevolmente accolti dai coglioni… pardon , dai politici europei. Cosa poteva andare storto?

Invece no, bambini, si sono anche storie edificanti, di quelle che rincuorano e ci fanno sperare in una integrazione ancora migliore:

Vienna, 2019, 15 distretto: per via della necessaria integrazione tra i popoli le ragazze non musulmane che vivono in zona cominciano ad indossare il velo, per non essere molestate dai loro vicini.

Berlino, il simpatico Abdel Moez Al-Ella proclama durante un sermone il venerdì scorso che “le donne non devono uscire di casa” e che “non possono rifiutare atti asessuali al marito” e poi specifica “ se la donna ha le sue cose, può coprire le sue parti intime con un perizoma, e il marito può comunque godere del suo corpo , escluso l’ano e la vagina, tutto è permesso”. Beh, tanto ci sono le pastiglie per il mal di testa, giusto?

A torino una donna viene uccisa con una coltellata al cuore dal suo compagno tunisino: Un raptus, evidentemente.

Un altro tunisino, come saprete,l’ottimo Tony Essobti Badre, uccide il figlio della convivente italiana con il manico di una scopa, perché non lo faceva dormire . Ma è un maschietto di sette anni, e la media dei femminicidi non si alzerà, purtroppo. Notevole la protesta dei parenti dell’assassino, che inveiscono contro la madre dei piccoli, per non si sa quale motivo, forse aveva osato denunciare il fatto?  Saranno casi di depressione, chissà.

Ma come mai succedono queste cose

Dipende dal fatto che la cultura musulmana non considera la donna proprio uguale all’uomo, sopra conosciamo l’ottimo Fayhan al-Ghamdi, predicatore saudita che nel 2012 uccise la sua figlia di cinque anni,stuprandola a morte perché “temeva non fosse più vergine”. Ops.

Venne inizialmente condannato a pagare un risarcimento a sua moglie, una immigrata egiziana, e quindi senza diritti. In Arabia sono i parenti della vittima di sesso femminile che si occupano di fare a fettine sottilissime il reo, in luogo dei tribunali.

La moglie torna nel suo paese con trentacinque mila euro. Ma  le proteste internazionali montano, e il povero predicatore è infine  condannato a otto anni di galera e ottocento frustate: sempre troppo poco, dato che il reo, amico dei reali sauditi, difficilmente avrà scontato la pena per intero, se la sconterà, ovvio.(2)

Premio amici degli animali

In egitto, paese che dovrebbe essere in balia di altri problemi, è tenuta una caccia al cane randagio, ovvero ad un animale ritenuto impuro dai musulmani. L’equivalente di poco più di cinque euro ogni sei cani catturati, ecco la ricompensa. Nel Frattempo in Iran è reiterato il divieto di portare cani a spasso con il guinzaglio. (3)

Ma ci sono anche le buone notizie, la Polizia di Tayside, inghilterra, ha pubblicamente chiesto scusa per aver pubblicizzato il suo operato distribuendo una cartolina raffigurante un cucciolo: protesta giusta e feroce dei musulmani locali. Inoltre pare che sempre nel regno unito si eviti di far avvicinare i cani poliziotto ai musulmani, per non offendere, i poverini. Ah, le meraviglie dell’integrazione.

Nel mentre la giustizia fa il suo corso, una corte statunitense condanna il governo siriano a pagare un risarcimento di trecento milioni di sterline ai parenti di Marie Colvin, giornalista americana entrata illegalmente nel paese per documentare l’azione dei terroristi islamici e uccisa nel 2012 in un bombardamento: pare che le truppe governativa avessero preso di mira il suo telefono satellitare: Pazzesco, usare un telefono satellitare in zona di guerra. Stranamente quei sistemi forniscono anche le coordinate, solo un deficiente li userebbe.(4)

Il fatto Americano, pardon, Israeliano, giornale di propaganda straniera in italia, riporta 

il movimento “minaccioso” di un caccia russo nei confronti di un F15 statunitense. Peccato che l’avvenimento sia avvenuto nel Mar nero, non a Seattle, e il video riportato nell’articolo sia stato filmato a bordo di un aereo di stato moscovita. In passato l’aereo americano sarebbe stato abbattuto, e per molto meno. Grande giornalismo, complimentoni.

Finalmente i gruppi tedeschi Antifa si danno una mossa e sul sito indymedia.org pubblicano un manuale con tanto di lista ed istruzioni dettagliate su come uccidere gli esponenti di spicco del partito tedesco di estrema destra AFD. Ho letto, tutto bene, ragazzi, procurarsi una pistola, distrarre le guardie del corpo e piazzare due colpi in testa, tutto molto classico, anche se le istruzioni su come scappare siano un filino scarn. E poi che cazzo vuol dire “ognuno pensi a sé e mangi della frutta?” un sussulto vegano?(5) 

Nel frattempo l’ONU, invece di dare un’occhiata agli antifa tedeschi arriva in italia e chiede alle autorità milanesi di dare “casa e lavoro” agli zingari. Questione di priorità.

Rispondo anche a questa immagine, che ho trovato in rete in risposta ad un post su Salvini: Caro amico sensibile e Picoretto, faccio rispettosamente notare Salvini mica è il primo ministro, a me risulta che la carica sia ricoperta da un tal Conte, personaggio che potete squartare e divorare quando volete. Ultimi barbarorum, davvero. (e a voler mettere la lapide con quel motto fu Von Leibniz, non Spinoza, ignoranti!)

Il papa e la grafica (angolo Blondet)

Mi sono addentrato nei viaggi del papa di scorta, un tal Bergoglio, che, ignorando completamente i dettami cattolici viaggia per il mondo dispensando slogan.

Pare essere convinto di essere davvero il Papa, pur non conoscendo le scritture. Strano. Sopra vedete la prima versione della locandina del viaggio a Ginevra.

Ecco la versione definitiva, studiata per evitare noiose ripetizioni.

Crocefissi, ecco, pare che questo signore voglia riammodernare l’immagine del suo mandato mettendo in secondo piano certi simboli.

Guardate in Francia in che modo sbarazzino hanno sistemato la faccenda. Bello.

A Sarajevo, cittadina perlopiù musulmana? Una opera d’arte.

Nell’occasione del viaggio in Perù si inaugura un simpatico gioco; “trova il crocefisso“, già iniziato in occasione del viaggio a Fatima.  Ricchi premi per tutti.

Georgia 2016, paese musulmano, il brand comincia delinearsi.

In Egitto appare una singola rivisitazione del logo papale, accomunata alla mezzaluna musulmana. Ma il pubblico pare non apprezzare.

I grafici in occasione del viaggio effettuato dal giramondo zuzzzerellone affinano il marchio. Una meraviglia.

Ma proprio adesso il “pope sans frontières” vola in tournée negli emirati Arabi uniti, e miracolosamente il crocefisso scompare del tutto: più una pubblicità di Fly Emirates che altro. Che sia lo sponsor del viaggio?

Una progressione che gli storici del futuro riporteranno sicuramente: prima di andare a pregare in Vaticano rivolti verso la Mecca, temo.

Consigli per gli acquisti. (speciale giardinaggio)

Ora di ripensare al giardinaggio, presto verrà il bel tempo, e occorrerà vangare, dissodare , tagliare, falciare e decespugliare, tutte attività che richiedono (oltre a giubbotti antiproiettile e protezioni adeguate) tutta una serie di utensili, eccone alcuni.

La vanga da torba, utensile lezioso e dai molti usi, destinato ad essere utilizzato a due mani, dopo averne accuratamente affilato i bordi per poter penetrare agevolmente nel terreno e negli steli più riottosi: Ottimo anche per lasciarsi i residui alle spalle. Seppellisci il passato, come si dice.

Ascia da lancio. I Giardinieri sanno che “l’uomo inoperoso diventa inutile” come declamava il nostro profeta Machete. Per passare il tempo tra uno sfalcio e l’altro il Giardiniere può tirare al bersaglio con le asce che porta alla cintura, magari bevendo idromele insieme ai suoi compagni. Non si sa mai, le muniz…. ehm le batterie del tagliaerba potrebbero terminare, e una erbaccia potrebbe essere presa “al volo” in questa maniera.

Palanchino, in ogni gruppo di Giardinieri dovrebbe essere presente un palanchino, attrezzo preso a prestito dai meccanici: serve per tanti usi, per rompere noci di cocco, trascinare grosse erbacce appena sfalciate e sgomberare la strad… il prato, e financo per rompere una porta, se si fosse dimenticato di portare la chiave: un buon giardiniere non si ferma davanti a niente.

By Nuke di Liberticida  e Orazero

  1. https://www.blitzquotidiano.it/europa-7/evasione-fiscale-portogallo-detrazioni-fattura-elettronica-2881797/
  2. http://www.net1news.org/senza-categoria/tortura-violenta-e-uccide-la-figlia-di-5-anni-multato-foto/
  3. http://www.dagospia.com/rubrica-29/cronache/vita-cani-autorita-cairo-sono-ossessionate-cani-194361.htm
  4. https://www.lastampa.it/2019/02/01/esteri/siria-giudice-usa-assad-paghi-milioni-alla-famiglia-della-reporter-di-guerra-uccisa-DXaf6lVep6cT4BQ0GWt6CN/pagina.html?fbclid=IwAR0TuDzf0T5rhJd2sf1M22J6sYBCIT55nozlN3DsMleqo0oruoWgTBclLwk
  5. https://www.tichyseinblick.de/daili-es-sentials/mordaufruf-anleitung-fuer-attentate-auf-afd-abgeordnete-bei-indymedia/