Ciao Ragazzi!

Tutto bene? Io noto che il “coefficiente di impazzimento” detto in termini tecnici “buonismo” si sta diffondendo, anche se con qualche difficoltà. Ogni giorno nasce un coglione convinto che tutti gli uomini siano uguali, il genere di appartenenza non sia importante e che le razze non esistano.

Ovviamente la colpa di tutti i disastri del pianeta, dalle sgommate nelle mutande fino a riscaldamento globale è diretta responsabilità dei maschi bianchi eterosessuali. Quando si tratta di noi razza, genere e orientamento sessuale sono subito evidenti, malgrado la loro supposta inesistenza concettuale. C’è da chiedersi come riescano a distinguerci dagli altri. Mica sempre giriamo con la clava o il fucile sottobraccio grugnendo.

Solo io noto una leggera incongruenza nel ragionamento?

Per fortuna, io, da bianco maschio eterosessuale  divenuto, senza nessun cambiamento interiore od esteriore,  una lesbica di colore transessuale e pure figa (1) sono ormai estraneo a questa diatriba.

Che immensa fortuna.

Facciamo luce su questa signora.

Amanda Liberty, trentaquattrenne inglese collezionista di lampadari ammette di sentirsi attratta da questi sistemi di illuminazione. Sessualmente attratta, al punto di averne pubblicamente sposato uno, con tanto di tatuaggio del lampadario sul braccio.(2) Gli inglesi adesso dovranno aggiungere un’altra lettera all’universo LGBTNMYRTYN ecc.ecc.  Ricordate quando dicevo che un giorno qualcuno sposerà un comodino? Il momento è già arrivato. Ehm, 34 anni? Capisco come mai si sia buttata sui lampadari, la povera Amanda.

SPECIALE CANDIDATI DI SINISTRA

De Magistris, che tanto bene ha fatto alla Campania ( cosa?) si candida contro la corazzata Di Luca (3). Per quanto possa disprezzare umanamente Di Luca questo “titanico scontro” è pari a quello di una formica che vuole fare a botte con un elefante, dal punto di vista politico.

Salvate il soldato Martina

Maurizio Martina, suo malgrado ex segretario del PD, si auto ricandida, rovinando i piani di disintegrazione del partito di Minniti e Zingaretti, e quello di Renzi, pronto a ad auto proclamarsi segretario del pezzo più grosso dopo la disintegrazione (4).

Il vostro Nuke si sforza, e prova ad immaginare il discorso di un suo avversario di partito, se ne esistesse uno in grado di pensare e di non usare la solita retorica buonista del cazzo che tanto ha contribuito alla loro sconfitta politica.

compagni, io mi pongo contro Martino, che si , è un uomo giusto. Come potremmo descriverlo? Certo, non è una persona intelligente, arguta, o simpatica: non è neanche carismatico o un fine stratega come tanti altri nostri ex segretari. Potrei passare ore a narrarvi di cosa non è il compagno Martina.

Ma ecco la sua principale dote, quella di non contare un cazzo a livello politico, scelto solo perchè la sua elezione non intaccava minimamente gli equilibri all’interno del partito. Il perfetto “Papa di transizione”, quindi.

Ma ecco che il pupazzo a molla si rialza, prende vita senza essere caricato da nessuno e dichiara di voler prendere le redini del partito, continuando a non far niente come al solito:

E forse è lui la persona giusta da eleggere, in questo momento”

Beh, auguri Martina, tanto peggio di così…, A massimo puoi fare la fine di Liberi , Uguali e Ignoranti, o come cavolo si chiamava quel partitino…

Liberi ed Uguali si scioglie, nasce il problema adesso di trovare il nome al partito.(5)

Tra un po dovranno trovare il nome del nuovo movimento  con un sistema simile alle mail di Google: “proviamo liberi ed uguali 566… azzo, c’è già, proviamo banana comunista 111… è libero!”

 

Il presidente ( con la minuscola) Mattarella ci delizia con i suoi deliri, as usual. Magari ci crede davvero.

L’ottimo Vaurofakis si ricandida, dopo aver fatto tanto bene alla grecia… ma in germania (6)   Speriamo che possa fare per la germania quello che ha fatto per la grecia, e anche meglio.

Ha stato Putin

Più Europa decide che la colpa di tutto è dei russi, anzi, di un russo. Notevole.

Ritorno in Campo

Sapete che  le razze non esistono , ma in Zimbawue comincia lentamente il ritorno degli agricoltori bianchi, voluto fermamente dallo stesso governo che li ha cacciati via (7). Purtroppo le “menti nere migliori del paese”, messe lì a coltivare la terra hanno fatto crollare la produttività delle coltivazioni praticamente a zero. I “geni” hanno inoltre devastato le proprietà e distrutti macchinari.

Meanwhile, in Francia…

Continua intanto la “simbolica protesta” dei giubbetti Gialli in Francia.

Lentamente anche esponenti delle forze dell’ordine e dell’esercito iniziano a simpatizzare con i manifestanti. Non c’è da aspettarsi molto dai ranocchi, ma potrebbero nascerne interessanti sviluppi.

Salvate la soldatessa Murgia

Michela Murgia, la stessa che ha pubblicato il famoso “fascistometro” su L’espresso, nota marca di carta igienica venduta in tutte le edicole. Ma, da episodio di persona che vuole ritagliarsi un comodo lavoro a spese altrui, secondo me sta sfociando in una sorta di malattia mentale.  Qualcuno la curi, per favore.

Una questione di abbigliamento.

Un paio i giorni fa le femministe sfilano a Milano con orgogliosamente le mutande in testa. Con sguardo fieramente intelligente e deciso. Serie, persino.

Beh io mi ricordo altri personaggi famosi per quello, dal famigerato Gigi la Trottola , originariamente Dash Kappei.

O il cartone “leggermente” censurato in Italia, ovvero Shinnosuke Nohara, meglio conosciuto in Italia come Shin Chan.

Alla serie animata Shimoneta, che in Italia non hanno mai neanche pensato di farvela vedere in televisione.

E per finire con l’Ottimo Hentai Kamen, un supereroe sui generis, presente in Manga , anime e persino film nei cinema d’oriente. Si, bambini, quello è proprio una scena del secondo film, visto alcuni anni fa in tutti i cinema giapponesi, “Hentai kamen 2 : Abnormal Crisis“.  La trama è semplice , un palestrato Karateka sbrocca e decide di diventare un supereroe, per essere libero nei movimenti decide di usare quel “costume” e usa mutandine da donna, (nuove, non usate, ci tiene a farvelo sapere) invece del passamontagna. E giù botte numerose come multe dell’autovelox .

Io, fossi una femminista mi guarderei bene dall’ispirarmi a personaggi chiaramente dovuti ad una visione perversa del corpo femminile e che ne vestono i simboli come un trofeo: ma ai froci mettersi slip da donna sulla testa pare piaccia assai. La moda venuta in auge in certi circoli e certe feste ha contagiato anche le femministe, troppo prese a lottare contro il patriarcato per fermarsi a pensare. Non che il ragionamento sia il loro forte, intendiamoci.

Ehm, non si capisce mica che sono un Hotaku (8), vero? Solo nel Pianeta Dei pazzi troverete accostati femminismo e Gigi la Trottola, che ve lo dico a fare?

Patrimonio dell’umanità

Oliviero Toscani, diventato suo malgrado l’ultimo baluardo dei “buonisti del cazzo” dichiara, preso da immotivata superbia, di essere un “patrimonio dell’umanità” per via della sua “lotta contro il fascismo“.(9) Invece di essere internato pure lui in un manicomio con la camicia abbottonata dietro la schiena viene incensato dai media. Tipico.  Certo, se questi sono i “paladini” dell’antifascismo, beh, ci troveremo Salvini ed i suoi discendenti saldamente al governo per generazioni, di questo passo.

Parcheggio perfetto

Giungono segnalazioni di parcheggi riservati nei supermercati un po in tutta Italia. Non riservati a donne in gravidanza o famiglie, ma proprio donne in quanto rappresentanti del sesso femminile (anche io , allora!). I maligni asseriscono (giuro che è proprio la prima cosa che ho pensato), che si tratti di parcheggi più larghi del normale e senza colonne. Io la trovo una spiegazione plausibile, infatti. Segnalate altre locazioni, e postatemi le foto, ragazzi.

Afghanistan

Ghazni, cittadina afghana teatro di violenti combattimenti solo pochi mesi fa, dose solo con l’intervento degli americani si riuscì a scacciare i talebani che la avevano appena riconquistata: di fatto , dopo 17 anni di guerra i talebani controllano oltre metà del paese, e stano lentamente cercando di riprendersi il resto. Guerra vinta un cazzo, cari presidenti Bush. Di fatto i generali Usa più ottimisti parlano  di “stallo”. Ieri tre militari statunitensi saltano per aria su di una mina.

Già che c’erano nella giornata di ieri i talebani hanno bombardato per cinque volte la base militare di Bagram: Ignoti il contro dei danni e di eventuali vittime.

Alle forze del governo di Kabul va decisamente peggio, le stime più ottimista parlano di oltre ottanta vittime tra le “forze antiterrorismo”. La strategia dei talebani è la seguente: lasciano stare i militari americani, attaccandoli direttamente solo se c’è ne è l’occasione e fanno strage dei militari del governo sostenuto dagli USA: un vero e proprio massacro, con oltre metà degli effettivi perso negli ultimi dieci anni. La strategia funziona,dato che solo per via della presenza dei militari e dei contractor statunitensi il paese non è tutto territorio talebano. Una volta partiti sarebbe questione di giorni, se non di ore, perchè il paese sia completamente in mano loro. Un bel problema, per gli americani, che ultimamente a perdere le guerre vincendole sono diventati bravissimi. Lo stesso è successo in Iraq, dove il governo ormai è schierato contro gli USA e il tentativo di dividere il paese in più parti, con il sud alleato degli iraniani, il nord in mano ai curdi e il centro controllato dagli islamisti è praticamente fallito. Di fatto l’unico risultato di due guerre effettivamente perse è quelle di aver ucciso oltre un milione di persone e di avere speso svariate migliaia di miliardi di dollari. Ottimo per il complesso militar-industriale, ma pessimo per afghani ed iracheni. Ma come mai proprio ieri così tanto fervore nei combattimenti?

Semplice , a Ginevra comincia una conferenza di pace, e gli islamisti hanno voluto segnare un punto e far capire il loro punto di vista. Gli americani hanno fatto sapere che sperano di poter trovare un accordo e di lasciare il paese nel 2019,nel contempo i talebani hanno fatto pervenire al governo di kabul il calendario da loro deciso del ritiro progressivo statunitense e l’elenco dei prigionieri politici di cui esigono nel contempo la liberazione.

Auguri.

I russi, poveretti non hanno capito un cazzo e con cinque miliardi di dollari la guerra in SIria la hanno vinta, ricordiamolo. E poi il PIL come si impenna?

Vestitevi come cazzo vi pare.

Celine Dion, decide di lanciare una linea di abbigliamento Gender Free, ovvero che può essere indossata sia da maschi che da femmine.

Beh, poteva essere una buona idea per risparmiare sul design e sulle scorte di magazzino, peccato che questi abiti facciano decisamente cagare. Genitori, poi non lamentatevi se il vostro figlio trans vi fa secchi a colpi roncola nel sonno, ok?

Un concreto, totale segno di Impazzimento

Per finire vi delizio con questa chicca. Il buon Wilder, che vedete qui in foto, combattente esperto, tatuato e titolato, vuole “sperimentare l’esperienza della gravidanza“. (10)Invece di finire giustamente in una comunità protetta, riempito di psicofarmaci e con le camicie che si chiudono dietro la schiena (questo qui se si incazza diventa pure pericoloso)  diventerà ancora più famoso e rispettato.

Ah, questi Pazzi.

By Nuke, pardon Giuditta di www.liberticida. altervista.org per gli amici di Orazero

Link Fucsia, naturalmente

(1) https://liberticida.altervista.org/discussioni-pazze-sulla-filosofia-gender-femminicidio-veganesimo-dio-e-altre-astruserie-parte-prima/

(2) https://www.dailymail.co.uk/news/article-6425317/Woman-engaged-CHANDELIER-gets-tattoo-partner-dreams-arm.html?fbclid=IwAR0Pw35_lUJb0VZ5LOi60OmzFQXYIVmzsYoLYl87IF59VJbydQYf0im_S8U

(3) http://www.napolitoday.it/politica/de-magistris-intervista-espresso.html?fbclid=IwAR3jz7JLRfTMTkBRkI5udzCoDRFt2MIiBbp4rVloxa0NyFr5UVzJow2_J4o

(4) https://www.linkiesta.it/it/article/2018/11/26/il-terzo-incomodo-alle-primarie-pd-cosi-il-mite-martina-ha-rovinato-i-/40261/

(5) https://it.blastingpop.com/politica/2018/11/grasso-ci-riprova-ora-un-partito-di-sinistra-ma-non-si-chiamera-liberi-e-uguali-002781853.html?sbdht=_cVipGTOtmA9PPn21V2YmK91WlXqK8baz9Ii6rTwq6gxNYeupCUDCgqLF1rddi-6A0_&fbclid=IwAR1MF3BOXOunFI74pls4UsJx-X4O1b_6ZQbm9pXFS-jtrsDMOC5JU6SbC_o

(6) https://www.reuters.com/article/us-eu-election-germany/greeces-varoufakis-to-run-in-european-election-in-germany-idUSKCN1NU0QA?fbclid=IwAR19kTir-lv1hOY5tppyQbyCeRAs9GcY-O37dkthxpIKvu07zyiZ26Z3DNU

(7) https://www.lastampa.it/2018/07/30/esteri/zimbabwe-tra-gli-agricoltori-bianchi-ritornati-nelle-fattorie-dopo-anni-xUv60edNCxC9990DYUAdMO/pagina.html?fbclid=IwAR1JwPvsswkXqChx2wkgiWDA6PVcGGNu6FPxOnNlAV9q39OkG4B6pesGiiM

(8) https://it.wikipedia.org/wiki/Otaku

(9) http://www.ilgiornale.it/news/cronache/oliviero-toscani-io-sono-patrimonio-dellumanit-oggi-italia-1607808.html?fbclid=IwAR0DsY7767V0Nu2nYFdYgTVbIAFh2CdP1HgEZXv_0J59BxFQbJcGH-059sE

(10) https://www.telegraph.co.uk/boxing/2018/11/26/deontay-wilder-love-experience-pregnancy/