UNA FESTA DEL CAZZO – IN GIAPPONE MIGLIAIA DI PERSONE SONO SCESE IN STRADA A KAWASAKI PER CELEBRARE IL FESTIVAL DEL PENE: FALLI GIGANTI SONO STATI TRASPORTATI IN PROCESSIONE SU CARRI, MENTRE LE RAGAZZE, DOPO UNA CAVALCATA SU UN ARNESE DI LEGNO GIGANTE, HANNO FATTO ROTEARE PER ORE LA LINGUA SU LECCA LECCA A TEMA FALLICO – NIENTE BUNGA BUNGA: SI CELEBRA LA FERTILITÀ E SI SENSIBILIZZANO I GIOVANI SULLE MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI

da dagospia.com

In alto i falli: a Kawasaki, in Giappone, migliaia di persone sono scese in strada per il Kanamara Matsuri, il festival del pene. Come ogni anno i festaioli hanno affollato le vie della città trasportando carri a forma di arnesi giganti, mentre giovani, e meno giovani, continuavano a roteare le loro lingue su caramelle a tema fallico. Immancabile la cavalcata sul gigantesco pene di legno.

Conosciuta anche come Festival del fallo d’acciaio, o Willy Festival, la festa annuale si tiene la prima domenica di aprile nel Santuario Kanayama, per celebrare la fertilità e sensibilizzare anche sul sesso sicuro, donando fondi per le associazioni benefiche che combattono l’HIV.

Un enorme dildo di ferro che si trova nel santuario shintoista di Kanayama è l’attrazione principale del festival. La leggenda narra che nel periodo Edo (1603-1868) un demone dai denti aguzzi che viveva nella vagina di una donna ha castrato diversi uomini durante la prima notte di nozze. In soccorso del genere maschile è intervenuto un talentuoso maniscalco che ha forgiato un enorme dildo di ferro per rompere i denti del demone. E in onore delle divinità shintoiste della fertilità e del parto, un fallo d’acciaio ora si trova nel cortile del santuario: le prostitute erano solite recarsi davanti al monumento per pregare affinché fossero protette dalle malattie sessualmente trasmissibili.