È stata recentemente smascherata un’operazione di intelligence in Ucraina, in cui era coinvolto Bellingcat https://www.anti-spiegel.ru/2022/bellingcat-ein-weiteres-mal-als-instrument-westlicher-geheimdienste-enttarnt/. Bellingcat non è un portale di sola ricerca, è diventato un sito tanto caro ai servizi occidentali https://liberticida.altervista.org/cosa-potuto-riflessioni-sullattentato-berlino/ (controllato dai servizi segreti britannici e statunitensi), abile a diffondere storie dell’orrore sui nemici dell’Occidente.
Bellingcat ha misteriosamente accesso a tanti database (cioè a tutti i dati che possono essere ottenuti solo dai servizi di intelligence), ma al contrario sostiene di trovare queste cose apertamente in rete https://www.anti-spiegel.ru/2021/dokumentarfilm-auf-arte-ueber-bellingcat-entpuppt-sich-als-sehr-plumpe-propaganda/ .

L’operazione di intelligence fallita: dunque il servizio segreto russo FSB ha annunciato di aver sventato un’operazione del servizio segreto ucraino SBU. Un dipendente di Bellingcat ha ammesso il suo coinvolgimento nell’operazione. RT-DE ha riportato il rapporto dell’intelligence russa il 25 luglio https://deutsch.rt.com/international/144359-geheimdienst-mission-gescheitert/ + https://vk.com/video-134310637_456255653 . Il rapporto riferisce che i servizi segreti ucraini hanno cercato di contattare i piloti russi offrendo loro fino a un milione di dollari se avessero cambiato schieramento con i loro aerei. Un pilota russo ha quindi contattato l’FSB e, per finta, ha accettato l’offerta. In risposta, l’intelligence ucraina ha offerto al pilota un “acconto” di diverse migliaia di dollari se il pilota avesse dimostrato con una certa foto di essere davvero disposto a disertare. RT-DE scrive: “Poiché i trasferimenti di denaro tra la Russia e i Paesi stranieri sono attualmente fortemente limitati a causa delle sanzioni, i piloti dovevano essere pagati in contanti. L’FSB ha già arrestato un intermediario che avrebbe istruito i fattorini a consegnare il denaro. L’uomo arrestato ha affermato di aver ricevuto l’ordine da Christo Grotsev e di fidarsi di lui”.

Chi è Christo Grotsev? È un dipendente di Bellingcat https://www.anti-spiegel.ru/2019/was-haben-angebliche-russische-spionage-in-serbien-und-ein-mordversuch-in-bulgarien-gemeinsam/, specializzata in “ricerche” anti-russe. Il fatto che sia stato coinvolto in un’operazione dei servizi segreti ucraini dimostra che Bellingcat non è una solamente una “piattaforma di ricerca indipendente”, ma lavora anche a stretto contatto con i servizi segreti occidentali, quindi si può ipotizzare che è uno strumento dei servizi segreti.
Grozev ha ammesso il suo coinvolgimento a Radio Liberty https://www.svoboda.org/a/fsb-ukrainskie-spetssluzhby-hoteli-podkupiv-pilota-ugnatj-samolyot-rf/31958418.html. Ma non basta Grostsev e Bellingcat confermano il coinvolgimento nel complotto ucraino per rubare jet russi sempre su RT-DE https://deutsch.rt.com/europa/144437-bellingcat-bestatigt-beteiligung-an-ukrainischem/. Quindi questo dimostra ulteriormente quanto questa agenzia di ricerca sia legata ai servizi di intelligence.

Ah per gli amici di https://www.newsguardtech.com/ che mi seguono appassionatamente, prima di scrivermi, leggete i link di ricerca. Questa volta sono sono sulla riga!

Ma torniamo a noi – e non sto parlando ora di https://www.newsguardtech.com/ ma di Bellingcat – la disinformazione è uno dei compiti fondamentali dei servizi di intelligence; questi hanno anche la funzione di influenzare l’opinione pubblica nella direzione desiderata. Esistono organizzazioni che diffondono le informazioni desiderate e si ammantano di essere ricercatori indipendenti.

Bellingcat sa sempre tutto, ma l’ottimo Thomas Röper ha iniziato a seguirli come un segugio, perché sul caso dell’MH17 e sul gas velenoso in Siria, Bellingcat sosteneva ufficialmente di aver ottenuto le informazioni da fonti pubblicamente accessibili e di aver semplicemente analizzato le foto dei social network. Ma poi col caso degli Skripal dimostrava di avere dati sul rilascio di visti, foto di telecamere di sorveglianza negli aeroporti europei, dati provenienti dai database dei passaporti o sulle prenotazioni di voli. Ecco, questi dati non sono disponibili pubblicamente e può averli ottenuti solo da agenzie governative.
Quindi:
-qualcuno ha fatto trapelare illegalmente i dati?
-oppure i governi (cioè le agenzie di intelligence) li hanno fatti trapelare?

Sono sicura che qua nel blog qualcuno farà delle ricerche sul fondatore di Bellingcat, Elliot Higgins. Investighiamo insieme!
Cari OZZERINI sembra che venga finanziato da un think tank statunitense. Vi lascio investigare, mi girate le risposte arricchite di Link e poi aggiorno l’articolo con le VS scoperte
.
Un aiutino: Elliot Higgins, è stato a lungo indicato come partner ed esperto del Consiglio Atlantico.

Scavando si scopre che Bellingcat viene finanziato da organizzazioni molto vicine ai servizi di intelligence (ad esempio il National Endowment for Democracy https://www.anti-spiegel.ru/2021/ein-telefonat-zeigt-wie-die-regimechange-spezialisten-der-us-regierung-arbeiten/), questa è un’ulteriore prova del fatto che Bellingcat sia uno strumento dei servizi di intelligence. Il modus operandi del NED è stato riassunto dal suo cofondatore ed ex presidente Allen Weinstein, che in un’intervista rilasciata al Washington Post il 21 settembre 1991 affermava che il NED stava facendo “ciò che la CIA faceva in modo occulto 25 anni fa” https://www.washingtonpost.com/archive/opinions/1991/09/22/innocence-abroad-the-new-world-of-spyless-coups/92bb989a-de6e-4bb8-99b9-462c76b59a16/ . NED finanzia qualsiasi cosa si opponga agli Stati Uniti, e questa organizzazione finanzia da anni anche Bellingcat.
Chi finanzia Bellingcat?
Thomas Röper ha scritto moltissimi articoli sui finanziamenti di Bellingat https://www.anti-spiegel.ru/2021/spiegel-partner-bellingcat-wie-westliche-regierungen-und-geheimdienste-die-faeden-ziehen/ + https://www.anti-spiegel.ru/2018/wie-angeblich-neutrale-enthullungsplattformen-gesteuert-werden-dieses-mal-im-fall-skripal/ , ma ha descritto bene anche tutto quello che sempre prima Bellincat scopre:
-chi ha abbattuto l’MH17 sull’Ucraina https://www.anti-spiegel.ru/2019/der-suendenbock/
-sa chi ha avvelenato gli Skripal https://www.anti-spiegel.ru/2019/die-gift-luegen/
-ha informazioni sull’omicidio di Tiergarten https://www.anti-spiegel.ru/2020/tiergartenmord-wie-der-spiegel-propaganda-als-enthuellungen-verkauft/
-sa tutto sugli attacchi con gas velenosi in Siria https://www.anti-spiegel.ru/2020/interview-ueber-giftgas-in-syrien-zeigt-mit-welchen-mitteln-die-oeffentliche-meinung-beeinflusst-wird/
-sa anche chi ha avvelenato Navalny https://www.anti-spiegel.ru/2020/jahrespressekonferenz-putin-ueber-spiegel-enthuellungen-zur-angeblichen-vergiftung-navalnys/

La stessa Bellingcat nomina i suoi più importanti finanziatori e partner sulla sua homepage https://www.bellingcat.com/about/:
Fondazione Adessium: finanza Reporter senza frontiere (RoG) che è una organizzazione direttamente finanziata dagli Stati della NATO https://www.anti-spiegel.ru/2019/pressefreiheit-wie-und-von-wem-die-reporter-ohne-grenzen-finanziert-und-gesteuert-werden/ . Adessium viene anche finanziata dal governo olandese https://www.adessium.org/documents/annual-report-2017.pdf. Emerge che nel Maidan hanno finanziato molto attivamente https://www.anti-spiegel.ru/2019/in-eigener-sache-mein-buch-ueber-die-ukraine-ist-in-zwei-wochen-lieferbar/. Sembra che i Paesi Bassi abbiano avuto un ruolo centrale nell’MH17 https://www.anti-spiegel.ru/2021/absturz-von-mh17-die-niederlande-machen-sich-die-welt-wie-sie-ihnen-gefaellt/ e che abbiano sostenuto attivamente i terroristi islamici in Siria https://www.anti-spiegel.ru/2021/wieder-ein-neuer-fall-niederlaendische-regierung-unterstuetzt-weitere-syrische-terrorgruppe/ .
Adessium a sua volta finanzia l’International Network of Investigative Journalists https://www.anti-spiegel.ru/2018/correctiv-wie-die-mainstream-medien-fur-facebook-festlegen-was-wahr-ist-und-was-geloscht-wird/
L’International Network of Investigative Journalists è a sua volta un progetto del Center for Public Integrity (CPI) negli Stati Uniti. E chi finanzia il CPI? Come al solito sbuca fuori George Soros.
La Dutch Postcode Lottery gestisce lotterie basate sui codici postali e finanzia 105 organizzazioni umanitarie. La Post Lottery https://www.postcodeloterij.nl/goede-doelen ha sostenuto Bellingcat con 500.000 euro nel 2019 https://www.pressgazette.co.uk/bellingcat-to-establish-new-office-in-the-hague-after-e500000-funding-win-through-dutch-postcode-lottery/ , come ha riferito con orgoglio lo stesso Elliott Higgins su Twitter.

Decisamente interessante il ruolo geopolitico dei Paesi Bassi per chi finanzia. Belligcat ha creato una fondazione sussidiaria nei Paesi Bassi che riceve fondi dalla società Zandstorm CV https://opencorporates.com/companies/nl/70283621 . Il rapporto di revisione della Dutch Bellingcat Foundation del 2019 https://www.bellingcat.com/app/uploads/2020/08/Bellingcat-Foundation-Annual-Accounts-2019.pdf mostra pagamenti da parte della Post Lottery, Adessium e Zandstorm. Il rapporto di revisione riporta anche un pagamento da parte di “Porticus Auxilium” della famiglia Brenninkmeijer, fondatrice di C&A https://www.stiftungauxilium.ch/de/home/#unterstuetzungstaetigkeiten.
Fondo Sigrid Rausing, fondato da una nipote dell’inventore del Tetra-Pak, promuove tutti i tipi di progetti nel campo dei diritti umani e promuove anche Bellingcat https://www.sigrid-rausing-trust.org/Grantees/Current-Grantees?grantees_AbcField=Grantee.title&grantees_AbcFilter=B. Dal suo stesso rapporto annuale https://kkassiyet.files.wordpress.com/2017/06/digital-srt-962-annual-report-2016-aw.pdf in Bielorussia ha sostenuto l’opposizione dal 2007 (ovviamente contro il regime di Lukashenko) e in Ucraina è entrato in azione nel 2014 sostenendo “StopFake” contro la “disinformazione russa in seguito all’annessione della Crimea ”.
Fondazione Saxum Volutum dei Paesi Bassi. Misteriosa fondazione con sede ad Amsterdam. Sostiene finanziariamente Bellingcat, ma sono pochi i risultati di ricerca restituiti dai motori di ricerca. Emerge solo il collegamenti al NED nei risultati della ricerca, ma cliccando alcune pagine sono già state eliminate.

Il tweet sopra è interessante perché indica chiaramente che il NED è un finanziatore stabile di Bellingcat e NED vuol dire Stati Uniti e servizi. Veramente spicca anche Google, il profilatore per eccellenza. Ah OSF è la Fondazione Open Society di George Soros https://www.osf.am/about-company/open-society-foundations/.

Sempre Comunque Ovunque Alessia C. F. (ALKA)

Previous articleI Referendum secondo la UE…..Ovvero quando la scarsa affluenza Non vota come il Padrino vorrebbe…
Next articleUn medico senior mette in guardia: Cancro aggressivo e insolito dopo la “vaccinazione” Covid è in aumento in Svezia
Alessia C. F. (ALKA)
Esploro, indago, analizzo, cerco, sempre con passione. Sono autonoma, sono un ronin per libera vocazione perché non voglio avere padroni. Cosa dicono di me? Che sono filo-russa, che sono filo-cinese. Nulla di più sbagliato. Io non mi faccio influenzare. Profilo e riporto cosa accade nel mondo geopolitico. Freiheit ist ein Krieg Preferisco i piani ortogonali inclinati, mi piace nuotare e analizzare il mondo deep. Ascolto il rumore di fondo del mondo per capire quali nuove direzioni prende la geopolitica, la politica e l'economia. Mi appartengo, odio le etichette perché come mi è stato insegnato tempo fa “ogni etichetta è una gabbia, più etichette sono più gabbie. Ma queste gabbie non solo imprigionano chi le riceve, ma anche chi le mette, in particolare se non sa esattamente distinguere tra l'etichetta e il contenuto. L'etichetta può descrivere il contenuto o ingannare il lettore”. So ascoltare, seguo il mio fiuto e rifletto allo sfinimento finché non vedo tutti gli scenari che si aprono sui vari piani. Non medito in cima alla montagna, mi immergo nella follia degli abissi oscuri dell'umanità.