Il governo di nazicovid sconfessa il green pass, il governo dopo aver cianciato per mesi che i vaccini rendono liberi, dopo aver accusato quelli che portavano a passeggio il cane, poi i raider, poi i non vaccinati e adesso pure i neonati dei loro FALLIMENTI, dopo aver detto che i tamponi non servono a niente adesso ammettono candidamente come se niente fosse che il greenpass non serve un ad un benemerito cazzo:

Tamponi ai vaccinati dal 27 dicembre…magari è solo una balla come le mille e mille altre che sul covid i giornali mainstream hanno detto sul covid, tuttavia questo mi ha richiamato alla mente quello che disse un ministro di questo governo di nazicovid, all’uopo rinfreschiamo la memoria su ciò che disse a settembre Renatino nostro:

Adesso, dato che il governo di nazicovid di cui ti fregi di far parte, ha sconfessato il, a tuo dire “geniale”, green pass che farai Renatino bello, ti metti il cotton fioc lungo fino al cervello e ti accolli il “costo psichico e monetario” del tampone che hai imposto a non vaccinati? O piuttosto farai come fate voi parlamentari che per lavorare non avete bisogno del greegpass, vi accorderete una sorta di esonero dal farvi il tampone per andare al cinema/stadio/ristorante/cenone/feste? Eh Renatino bello? Ma se farete questo, Renatino caro, lo capisci che automaticamente diventi uno di quegli “opportunisti” a cui hai voluto “aumentare il costo della non vaccinazione”, eh Renatino, lo capisci questo? Ne dubito, scusa ma dubito che tu possa comprendere quando male stai facendo al popolo CHE TI MANTIENE!

Non so Renatino dimmi tu cosa dobbiamo pensare…a me vien da dire che in certi casi distinguere dove finisce i culo e comincia la faccia è davvero una bella sfida, non sei d’accordo Renatino? Tra l’altro in data 4 dicembre cosa dichiaravi al Corsera? non lo ricoedi? Ti aiuto io, dicevi che grazie ai vaccini non ci sarebbero stati problemi, che avremmo avuto il più bel natale del secolo, eh Renatino te lo ricordi?

COL SUPER GREENPASS AVREMO UN NATALE TOTALMENTE APERTO – Renato Brunetta 4 dicembre 2021

Povero piccolo Yosemite Sam, delle due una: o tutto il mainstream dice puttanate sulle restrizioni di cui il tuo Fuhrer ciancia oppure hai detto una valanga di coglionate! Ti rendi conto Renatino bello che ogni giorno che il cielo manda in terra tu perdi una occasione per tacere? Renatino, fai il favore, piantala! Stai zitto, prenditi le migliaia di euro che ti paghiamo PER NON FARE UN CAZZO e TACI, smettila di rompere i coglioni!

Vabbè, passiamo ad altre coglionate: il giornale di regime La Repubblica, fondata dall’ex(?) fascista Scalfari Eugenio, che pensava che gli apostoli fossero 13 e non 12, riporta che la baronessa Von der Leyen Ursula ci loda, dice che economicamente cresciamo come se non ci fosse un domani:

Vero, siamo cresciuti del 6%, peccato però, cara Ursula, che grazie al lockdown della “gestione del covid” adottata da Conte abbiamo perso il 10%, quindi cara Ursula ti devo fare una piccola lezione di matematica elementare, facciamo questa operazione con i numeri relativi; allora stà attenta:

alla perdita del 10% (-10%) aggiungiamo la tua “crescita record” del 6% (+6%), quindi cara Ursula, guarda bene:

abbiamo perso il 10% grazie al lockdown,

abbiamo guandagnato il 6% grazie alla gestione del covid.

-10% + 6% = -4%

Okkey Ursula? Non siamo cresciuti, ABBIAMO PERSO IL 4%!!!!

Basta ragazzi, per oggi chiudo qui, scusatemi ma più di due stronzate al giorno non riesco a gestirle!!!