Che fai se un SENATORE DELLA REPUBBLICA ti scrive e ti dice che straparli (a suo giudizio ovviamente) e devi cancellare i tuoi commenti? CHE FAI? CHE CAZZO FAI? Ma censuri, certo! E dov’è il problema! Oscuri, censuri in nome della…del quieto vivere e cancelli, togli, elimini, ti caghi sotto e, supino e prono in una volta sola, cali pantaloni, mutande e OBBEDISCI!

Sappiate cari blogger che un SENATORE DELLA REPUBBLICA ITALIANA ha scritto a OZ INTIMANDO la cancellazione di due commenti che ha ritenuto offensivi, i commenti sono stati cancellati. Io mi dichiaro CONTRARIO a questa accondiscendenza! I commenti non andavano cancellati!!!!!!!!!!!

CARO SENATORE DELLA REPUBBLICA ITALIANA CHE HAI IMPOSTO IL TUO VOLERE A QUESTO BLOG, UN MIO PARENTE, SISTO FACCHINI, E’ STATO AMMAZZATO CON UNA REVOLVERATA IN UN ORECCHIO DAI NOSTRI “AMICI” TEDESCHI, NELLO SPECIFICO LA “1° FALLSCHRIM-PANZER DIVISION HERMANN GORING”, IL 18 MARZO 1944 A MONCHIO, VICINO A MONTEFIORINO, ORA, CARO SENATORE DELLA REPUBBLICA ITALIANA, SAI PERCHE GLI HANNO SPARATO NELL’ORECCHIO? PERCHE ORMAI SETTANTENNE NON RIUSCIVA A TENERE IL PASSO CON GLI ALTRI RASTRELLATI QUEL GIORNO! FACEVA FATICA A RAGGIUNGERE IL LUOGO DOVE SAREBBE STATO MACELLATO E SI SONO LIBERATI DI LUI, COME FOSSE UN SACCO DELLA SPAZZATURA! C’E’ DA CAPIRLI, PORELLI, QUELLI DELLA FALLSCHRIM: GLI FACEVA PERDERE TEMPO!

NON DICO CHI SEI PER NON METTERE NEI CASINI GLI ALTRI AMMINISTRATORI DEL BLOG E NEMMENO I BLOGGER CHE QUI SCRIVONO, SE HAI QUALCOSA DA DIRE IN RISPOSTA A QUESTA MIA HAI DUE POSSIBILITA’:

1° VIENI QUI CON LA TUA FACCIA E MI RISPONDI

2° SCRIVI AL BLOG E FATTI DARE I MIEI ESTREMI PER LA DENUNCIA

SPERO CHE TU SCELGA LA PRIMA OPZIONE, QUELLA CHE COSTA CORAGGIO, MAGARI TI CONFRONTI COL BLOGGER AUTORE DEI POST CHE CI HAI FATTO CANCELLARE, MA NON FARLO PER ME, FALLO PER SISTO! FALLO PER SISTO E PER TUTTI QUELLI CHE IL 18 MARZO 1944 A MONCHIO, SUSANO E COSTRIGNANO HANNO DATO LA VITA PERCHE’ SI POTESSE SCRIVERE IL PROPRIO PENSIERO! FALLO PER LORO SENATORE DELLA REPUBBLICA!

SE INVECE SCEGLI LA SECONDA OPZIONE IO NON MI TIRO INDIETRO, SONO QUI, NON HO PAURA DI TE NE DI NESSUN ALTRO SENATORE DI QUESTA O DI ALTRE REPUBBLICHE! SEMPRE CHE QUESTA SIA UNA REPUBBLICA! E TI DEDICO QUESTA POESIA DI FOSCOLO, CARO SENATORE DELLA REPUBBLICA ITALIANA:

Alla sera

Forse perchè della fatal quiete
Tu sei l'imago a me sì cara vieni
O sera! E quando ti corteggian liete
Le nubi estive e zeffiri sereni,

E quando dal nevoso aere inquiete
tenebre lunghe all'universo meni
Sempre scendi invocata, e le secrete
Vie del mio cor soavemente tieni.

Vagar mi fai co' miei pensier su l'orme
che vanno al nulla esterno, e intanto fugge
questo reo tempo, e van con lui le torme

Delle cure onde meco egli si strugge;
e mentre io guardo la tua pace, dorme
Quello spirito guerrier ch'entro mi rugge.

Io non mi chiamo Sc’veik caro senatore della repubblica italiana! IO NON MI CHIAMO SC’VEIK!