Il presidente francese Emmanuel Macron, i cui numeri dei sondaggi sono abissali e ha bisogno di una sincera iniezione di fiducia, ha appena dato via alla trama tramite il suo portavoce. Ho notato questa tendenza all’interno della folla di Davos negli ultimi mesi, comunicando tramite portavoce per ciò di cui parlano solo internamente.

Questo complotto, tra l’altro, è quello di trasferire il potere sull’offerta globale di denaro al Fondo Monetario Internazionale (FMI), eliminando alla fine le singole banche centrali.

A tal fine l’ultima proposta di Macron è di salvare l’Africa dal COVID coordinando 100 miliardi di dollari di vendite di oro delle riserve nazionali del G-7. A chi venderebbero quell’oro? Al FMI. Quel denaro può poi essere distribuito dal FMI, espandendo l’offerta di DSP – Diritti Speciali di Prelievo – usando l’oro come garanzia per i prestiti allo sviluppo.

Qui si parla di 100 miliardi di dollari. Sono circa 1600 tonnellate d’oro ai prezzi attuali. 32150,7 once/tonnellata x 1900 dollari per oncia. 0,06109 miliardi di dollari per tonnellata. 1610 tonnellate d’oro.

Ora, è interessante notare che un lettore su Twitter ha messo insieme molti pezzi con questo, dicendo, in effetti, che questa è la frottola della copertura umanitaria per la prossima liquidazione dell’Italia.

https://twitter.com/KingKong9888/status/1403248790929252353?ref_src=twsrc%5Etfw%7Ctwcamp%5Etweetembed%7Ctwterm%5E1403248790929252353%7Ctwgr%5E%7Ctwcon%5Es1_&ref_url=https%3A%2F%2Ftomluongo.me%2F2021%2F06%2F15%2Fnotebook-killing-all-birds-with-pile-gold%2F

Avendo parlato con Mittdolcino.com, un blog italiano con una missione simile, si capisce bene negli ambienti italiani che la liquidazione dell’Italia è ben avviata e Mario Draghi è stato messo al potere per farlo.

L’Italia, ufficialmente, ha 2450 tonnellate d’oro, più o meno. Macron può chiedergli di tirar fuori i soldi perché deve almeno quella cifra alla BCE e alla Germania attraverso TARGET2. Draghi ha già reso esplicito che non ci sarà nessun Italeave senza pagare quel debito. Lo ha detto come presidente della BCE. Con Christine Lagarde al potere quel requisito è ancora lì. Ora che è primo ministro, l’Italeave è fuori discussione. Peggio, può effettuare questo trasferimento una volta che c’è una maggioranza politica per fare questo.

Credo che questo piano abbia le gambe corte, ma è un altro segno che devono accelerare i loro piani a causa della crescente opposizione al quadro di base dell’agenda di Davos.

Quindi, Macron che parla alla vigilia della conferenza del G-7 per spifferare la trama sta dicendo quanto siano cattive le sue prospettive elettorali in Francia, perché ha bisogno di migliorare la sua immagine e questo è il meglio che può venire fuori? Vendere un po’ dell’oro della Francia al FMI per pagare un nuovo programma di colonizzazione in Africa?

Non c’è da stupirsi che sia stato schiaffeggiato la settimana scorsa.

Detto questo, dal momento che questo piano è ora allo scoperto, quali sono le implicazioni:

  1. Dà la copertura politica per rubare l’oro dell’Italia, la donazione umanitaria del virtuoso primo mondo.
  2. Mette il FMI al centro della strategia di salvataggio post-COVID, evitando ordinatamente l’aggressione nuda dell’UE contro i suoi stessi membri.
  3. Riunisce le attuali riserve d’oro occidentali in un’unica istituzione piuttosto che in un mucchio di altre disparate.
  4. Dà al FMI ancora più munizioni per combattere il dilagante accumulo d’oro di Cina e Russia e lo configura come il futuro di un governo mondiale imposto dall’ONU
  5. Dice a tutti che l’Europa sta perdendo terreno nei confronti della Cina e della Russia in Africa per il futuro delle terre rare e del litio necessari per realizzare la loro rivoluzione verde.
  6. Mette il mondo sull’avviso che l’UE ora si sente sicura della sua capacità di ricolonizzare il terzo mondo a causa del primato della sua autorità centrale non eletta.
  7. Questo si adatta perfettamente all’accordo globale sull’imposta minima sulle società… perché una volta che tutti sono d’accordo su questo ci dovrà essere un’agenzia per applicarla… questa agenzia sarà consegnata all’ONU e farà la raccolta attraverso il FMI.
  8. Spiana la strada ai CBDC nazionali slegati dall’oro ma sostenuti da un paniere di “SDR sostenuti dall’oro” e dalla politica fiscale.
  9. È anche un assalto frontale a Bitcoin e alle criptovalute che stanno guadagnando molto rapidamente trazione nei paesi africani più vulnerabili allo shock della domanda e dell’offerta di dollari, ora che Lightning Network ha dimostrato di essere funzionale.
  10. Mette in conto che le modifiche agli Stable Funding Ratios di Basilea III sono lì per aumentare il prezzo dell’oro, eliminando la capacità della Fed di tenerlo nascosto attraverso i mercati dei futures e l’oro cartaceo non allocato.

A Macron non sarà permesso di lasciare l’incarico l’anno prossimo, a meno che non succeda qualcosa di drammatico contro i desideri di Davos in Francia, cioè una qualche forma di rivolta violenta piuttosto che semplici proteste. Non c’è dubbio nella mia mente che ci sarà una serie di tentativi di sostenerlo per fargli superare il traguardo, Marine Le Pen si avvicinerà ma non le sarà permesso di vincere.

Hanno fermato Trump, fermeranno la Le Pen. Potrebbe essere l’ultima volta che fanno una cosa del genere e potrebbero bruciare il capitale politico e la copertura che gli è rimasta nel processo in corso, ma non scommettete sul fatto che non lo facciano. A questo punto nessun prezzo è troppo alto da pagare. Hanno raccolto questo capitale politico esattamente per questo motivo, e lo spenderanno.

Quello che viene dopo è quello di cui il mio amico del Duran, Alex Mercouris, ha detto nella mia recente chiacchierata con lui. Il vertice Biden / Putin sarà una tangente e una minaccia da Biden a Putin. Sali a bordo di questo nuovo piano Marshall europeo post-COVID per ricolonizzare l’Africa e ti pagheremo qualche centinaio di milioni di dollari, oppure affronterai un nuovo ciclo di massicce sanzioni.

Questo dovrebbe creare la nuova versione della scissione sino-sovietica? I russi guadagnano alcune centinaia di milioni al mese negli Stati Uniti, esportando 1,4 milioni di barili al giorno solo a maggio. L’idea è ridicola di per sé e avanza ulteriormente la mia tesi che gli Stati Uniti stanno intenzionalmente distruggendo le relazioni con la Russia e la Cina attraverso “gaffes” diplomatiche che precludono ormai qualsiasi riavvicinamento.

L’obiettivo è in definitiva l’isolamento degli Stati Uniti come potenza mondiale, diplomaticamente, mentre si fa esattamente ciò che Davos vuole per assicurarsi di non essere incolpati per ciò che viene dopo. Quindi, aspettatevi una rottura finale con gli Stati Uniti da parte della Russia dal punto di vista finanziario nell’ambiente post-Summit.

Questo non sarà un errore, sarà parte del piano. Perché, ancora una volta, l’obiettivo è la dissoluzione politica, economica e culturale degli Stati Uniti e questo avviene solo interrompendo il più possibile l’infrastruttura del mercato energetico interno degli Stati Uniti.

Allo stesso tempo ho notato che la Fed è stata completamente silenziosa su questo nuovo piano di Macron, mentre è anche chiaro che il presidente della Fed Jerome Powell non è d’accordo con la spinta esagerata della BCE di Christine Lagarde a coordinare la politica delle banche centrali per combattere il cambiamento climatico.

Questo disaccordo pubblico sulla questione fulcro di Davos è stato il titolo più importante della scorsa settimana. Segnala che qualsiasi cosa Davos abbia pianificato per gli Stati Uniti, la Fed e il sistema bancario non andranno dolcemente ad infilarsi in quella notte buia.

Quindi, c’è un’altra crepa nell’agenda di Davos. Un altro fronte in questa guerra si sta aprendo e si intensificherà. Powell non è un globalista come lo sono la Lagarde, Draghi, Kuroda, Carney e Gordon Brown. È un tipo da private equity con un ethos e una comprensione della situazione molto diversi. Rappresenta persone simili, ma non le stesse.

E non venderà o rivaluterà un’oncia dell’oro degli Stati Uniti né rinuncerà al settore bancario commerciale negli Stati Uniti perché il messaggio è arrivato da Klaus Schwab.

Detto questo, le banche centrali sanno di aver chiuso con il sistema attuale e di averne bisogno di uno nuovo. Per sopravvivere dovranno scollegare il denaro dal valore e dal lavoro. Facendo questo ti disconnettono dal tuo stesso valore nel lavoro che fai. È così semplice. Il modo più efficiente per farlo è vendere l’oro e isolare quelle potenze che non vogliono seguire i loro piani.

E tutto questo si ricollega direttamente alla richiesta innocente e innocua di Macron al mondo di unirsi e aiutare l’Africa povera a riprendersi dal post-COVID e vendere l’unica misura tangibile di risparmio rimasta a sostegno delle loro valute in rapida svalutazione, il loro oro.

Tom Luongo

Scelto e curato da Jean Gabin