non vado mai a presa diretta, mi conoscete dal 2016 dal sito liberticida e dal sito rischiocalcolato e in questo articolo non rispetterò nessuna regola, perché hanno distrutto tutte le basi della società. a distruzione avvenuta mi concedo certe libertà che mi competono: io io non sono una cassandra, sono una che è “sempre comunque ovunque” alessia c. f. (alka).
vi sbatto in faccia la verità.
senza drammi!
me ne frego di regole e grammatica, stile e sistema di comunicazione.
a volte rado al suolo regole perché davvero arriva il momento di fottersene e nemmeno sapete di quanto stracazzo me ne fotte di rispettare le regole, a volte ci sono giorni dove si fa una certa.
ma davvero devo continuare a scrivere?
o devo ritirarmi?

Non incazzateVi, ma a volte viene davvero voglia di ritirarsi e di non scrivere più. E ci sono notizie che davvero conoscevo, ma che darVi era Ininfluente.
C’è una cosa che non riesco a spiegarVi, ma impegnandomi potrei riuscirci.
CI SONO DELLE BASI CHE MAI POSSONO E DEVONO ESSERE TOCCATE: SANITA’, MILITARE, FFOO, ISTRUZIONE, insomma le basi di uno stato che mai devono essere toccate perché preservano una moltitudine di valori.
Però da loro sono partiti per la vax di massa, e badate bene che hanno toccato quelle parti cha mai si dovrebbero toccare per garantire e preservare uno stato. E SE NON LO CAPITE ORA LA STORIA VI TRAVOLGERA’.

https://www.naturalnews.com/2022-01-27-covid-vaccines-military-cancer-rate-tripled.html ACT OF WAR: Thanks to covid “vaccines,” the military’s cancer rate has more than TRIPLED

E qui insomma i soldati americani erano ancora in forma per fare una guerra?

Cina, il piano dei generali: usare il coronavirus come arma per far collassare i paesi nemici https://www.secoloditalia.it/2021/05/cina-il-piano-dei-generali-usare-il-coronavirus-come-arma-per-far-collassare-i-paesi-nemici/

Diversi mesi fa Russia e Cina analizzarono il livello vaxxinatorio occidentale delle FFFOO e dell’esercito, concludendo cha andavano incontro a fette di popolazione facilmente predabili. E anche in NATO è tutto uguale.
No, non sono in grado di combattere e di sostenere.

Davvero al momento dello scontro ci sarà da ridere, tanto va la chimera che
Va, pensiero, sull’ali vaxxate;
va, ti posa sui clivi, sui vaxxati colli,
ove olezzano tepide e molli
l’aure dolce dell’odor del malato militate!

Del Bruxelles insana riva insalubre,
di merighe le torri atterrate.
O, mia patria, sì bella e perduta!
O, membranza, sì cara e fatal!

E qua mi fermo, perché quando obblighi a vaxxassination la parte migliore della tua popolazione, davvero in pochi secondi spieghi tutto.
Guardate da chi sono partiti, è lì che tratterrete il respiro, e a giochi fatti ho capito che non ci salveremo.
FORSE, FORSE, FORSE,
qualcuno si e’ preservato.
Ora al crollo finale ci chiederanno di immolarci.

Ma io sono libertaria, deciderete se dare o non dare, verso riconciliabili che ci offrono una amnistia

DAVVERO non tocco l’argomento.
ho affrontato di persona questo tasto.
in realtà è un discorso per i vaxxer e non per noi novax.
È la nuova narrativa che devono inculcare in testa ai vaxxer.
Ora i vaxxer odiano i novax.
Quindi in fase di cambio di narrativa ci dobbiamo raccontare che ci dobbiamo perdonare e arrivare alla pace sociale.

Ma da libera vi dico che a volte non sempre tutte le cose sono perdonabili.
Qua c’è molto da regolare, e così non la penso solo io.

Da chi volete il perdono? Da quelli a cui avete tutto tolto?
Amnistia sociale?
Qua nel Paese NEG col cerino in mano?
Ma avete capito dove come cazzo siete?
Non so se per me si è fatta una certa, a volte mi piglia una stanchezza inenarrabile, ma fossi in voi a una certa ora mi….. ecco prenderei certe solide decisioni…..

Buz Buz chi bussa al mio Kibbutz?
No, avete sbagliato la porta!
Sempre Comunque Ovunque Alessia C. F. (ALKA)

Previous articleLa Trappola Ucraina, tensione tra Usa e Russia
Next articleZoovax
Alessia C. F. (ALKA)
Esploro, indago, analizzo, cerco, sempre con passione. Sono autonoma, sono un ronin per libera vocazione perché non voglio avere padroni. Cosa dicono di me? Che sono filo-russa, che sono filo-cinese. Nulla di più sbagliato. Io non mi faccio influenzare. Profilo e riporto cosa accade nel mondo geopolitico. Freiheit ist ein Krieg. Preferisco i piani ortogonali inclinati, mi piace nuotare e analizzare il mondo deep. Ascolto il rumore di fondo del mondo per capire quali nuove direzioni prende la geopolitica, la politica e l'economia. Mi appartengo, odio le etichette perché come mi è stato insegnato tempo fa “ogni etichetta è una gabbia, più etichette sono più gabbie. Ma queste gabbie non solo imprigionano chi le riceve, ma anche chi le mette, in particolare se non sa esattamente distinguere tra l'etichetta e il contenuto. L'etichetta può descrivere il contenuto o ingannare il lettore”. So ascoltare, seguo il mio fiuto e rifletto allo sfinimento finché non vedo tutti gli scenari che si aprono sui vari piani. Non medito in cima alla montagna, mi immergo nella follia degli abissi oscuri dell'umanità. SEMPRE COMUNQUE OVUNQUE ALESSIA C. F. (ALKA)