International man: La Russia è uno dei maggiori produttori di fertilizzanti al mondo e le tensioni con gli Stati Uniti e l’UE stanno interrompendo le forniture.
In aggiunta sembra che ci sia uno sforzo deliberato per sabotare l’industria agricola globale.
Per esempio nei Paesi Bassi, il governo sta limitando l’uso di fertilizzanti azotati con il ridicolo pretesto che è necessario per combattere il cosiddetto “cambiamento climatico”. Gli agricoltori olandesi hanno contestato le misure, poiché ritengono che queste distruggeranno il loro sostentamento e causeranno mancanza di cibo.
In Canada, il governo Trudeau ha annunciato una politica simile. Altri governi seguiranno.
Che ne pensi di questo? E’ un piano deliberato per distruggere le forniture di cibo?

Doug Casey: Questo meme è in circolazione, insieme ai tre correlati, da un paio di anni.
È come se i governi del mondo avessero deciso di scatenare i Quattro Cavalieri dell’Apocalisse (Pestilenza, Guerra, Carestia e Conquista). L’isteria da Covid e la successiva Vax-mania possono essere associati alla Pestilenza. La Guerra per procura degli Stati Uniti contro la Russia in Ucraina ha tutte le possibilità di peggiorare molto. I prezzi delle materie prime sono notevolmente più elevati causati dall’inflazione creata dalla banca centrale e dai dettami dello Stato causeranno la Carestia nei paesi poveri. Quanto al quarto cavaliere, la Conquista, oggi si manifesta come socialismo e autoritarismo. Viviamo tempi difficili. I Quattro Cavalieri sono saliti in sella.
Ma analizziamo la carestia. Pochi si rendono conto che prima della Rivoluzione Industriale, iniziato soltanto nel 19° secolo, il mondo era perennemente alle prese con la fame di massa.
Privazione e fame erano la normalità. Hobbes era corretto quando diceva che la vita era “solitaria, povera, disgustosa, brutale e corta”.
La Rivoluzione Industriale, alimentata da carbone e petrolio, ha cambiato la natura della vita stessa. Il cibo è diventato abbondante ed è ora a livelli più economici nella storia.
Questo potrebbe cambiare. Le materie prime di base come grano, soia e mais sono raddoppiate negli ultimi due anni—i redditi invece no. Dubito che questa sia solo una fluttuazione ciclica di auto-regolazione. È molto più grave.
Che succede? Quale è la vera causa sottostante?
La grande isteria da Covid è stata il catalizzatore che ha messo in moto il “Great Reset”, pensato e dichiarato dal WEF. Anche se l’influenza stessa si è rivelata essere il nulla, ha provocato un crollo dell’attività economica.
La Repubblica Socialista Democratica dello Sri Lanka, un luogo a cui pochi pensano, sembrava aprire la strada. I suoi governanti hanno deciso di renderlo il paese più conforme a ESG (n.d.t Environmental, Social and Governance) al mondo proprio nel momento in cui il turismo è crollato a causa dell’isteria pandemica. Il governo ha vietato i fertilizzanti importati nel 2021 e la produzione di tè e riso è crollata del 50%. Lo Sri Lanka ha fatto notizia a causa del suo disastro auto-causato.
Mi chiedo, dato che lo Sri Lanka è un’isola con un governo molto autoritario, se questo fosse un esperimento per vedere cosa succede se si tagliano tutti i fertilizzanti e si crea una crisi agricola in un paese.
Ti sembra pazzesco? Penso che sia una domanda lecita. È pazzesco, ma è esattamente quello che è successo.
È possibile che l’élite mondiale abbia deciso, a porte chiuse, che il mondo abbia troppi abitanti, quelli che l’intellettuale di corte del WEF, Yuval Noah Harari, ha chiamato “bocche inutili”?
Con poche eccezioni, tutti i leader mondiali sono membri del World Economic Forum. Hanno tutti interessi comuni, condividono la stessa filosofia elitaria/collettivista, si promuovono a vicenda e hanno una linea di partito comune.
Loro sono i responsabili di quel che sta accadendo, la liberazione dei Quattro Cavalieri.
Questa non è una teoria del complotto, come qualcuno afferma. E’ solo la conferma che chi si somiglia si piglia. E quando i membri dell’élite diventano influenti a livello internazionale o controllano un governo, questi diventano una “classe”.
Odio sembrare un marxista e parlare di interessi di classe, ma è così. Le persone che guidano la maggior parte dei governi sono molto più fedeli alla loro classe – l’élite internazionale – di quanto non lo siano rispetto ai loro elettori o ai loro connazionali.
Pensano allo stesso modo. Andavano nelle stesse scuole, negli stessi club, leggono gli stessi libri, partecipano alle stesse conferenze, hanno la stessa visione del mondo e diventano amici l’uno con l’altro. Sono indottrinati dagli stessi influencer. Quindi quello che sta succedendo in questo momento non è un incidente casuale.

International man: Il regime di Biden recentemente ha approvato l’Inflation Reduction Act, che mira alla riduzione dell’inflazione creandone ancora di più.
Una larga parte di questa spesa orwelliana comprende l’astronomica cifra di 369 miliardi di dollari per il “cambiamento climatico”
Cosa ne pensi?

Doug Casey: Le leggi nell’odierno mondo Orwelliano fanno esattamente il contrario di quello che hanno scritto nel loro titolo.
I trilioni di spesa pubblica che abbiamo visto negli ultimi anni sono l’applicazione pratica di ciò che è la moderna Teoria monetaria (MMT). E ‘ venuta fuori dal cappello come un meme un paio di anni fa. Ma non ha mai davvero preso piede, forse perché la teoria stessa è così oltraggiosa e radicale.
L’Inflation Reduction Act è l’applicazione pratica di MMT. Cosa significa?
Significa che le centinaia di miliardi di dollari che il regime di Biden si è autorizzato a spendere entreranno nella parte superiore dell’imbuto. Andrà tutto alle persone favorite, ai progetti favoriti e alle idee che essi favoriscono. Una quantità enorme di denaro viene dato alle élite e alle persone che stanno al gioco.
Ma in che modo questo immenso omaggio dovrebbe ridurre l’inflazione, teoricamente?
MMT afferma che il governo può contrastare gli effetti dell’aumento dell’offerta di moneta riportandolo fuori dall’economia attraverso le tasse. Ma chi pagherà quelle tasse? Elementi della società che non sono a favore. Persone che essi considerano inutili, politicamente inaffidabili o deplorevoli.
Nel mondo di oggi, le tasse sono pagate principalmente dai membri della classe media. Le persone nelle classi inferiori non pagano le tasse sul reddito. Le tasse sono in qualche modo irrilevanti per le persone nelle classi superiori, a parte il fatto che sono loro che otterranno la maggior parte dei nuovi soldi MMT. È la classe media che sarà tassata per ritirare il denaro che arriva nella parte superiore dell’imbuto.
Lo Stato mette i soldi in cima, in luoghi “intelligenti”, e loro estraggono denaro dall’economia da luoghi e persone che non pensano siano degne. È un modo catastroficamente pericoloso per il governo di catturare e manipolare totalmente l’economia. Questo è ciò che il perverso Inflation Reduction Act è davvero.
E lo faranno senza farlo sembrare così. E’ diabolicamente intelligente.

International man: Il governo degli Stati Uniti ha drenato le sue riserve strategiche di petrolio in grande stile di recente. Allo stesso tempo, l’amministrazione Biden ha reso difficile la vita ai produttori di petrolio e gas negli Stati Uniti.
Che sta succedendo?

Doug Casey: In primo luogo, sono contrario a qualsiasi riserva petrolifera strategica gestita dal governo degli Stati Uniti. A parte il fatto che equivale al governo che specula sulle materie prime, dà un sacco di potere extra allo Stato e ai burocrati che lo controllano. Adeguate riserve di petrolio sono qualcosa che il mercato potrebbe, dovrebbe e farebbe – se avessimo un libero mercato senza briglie. E non ce l’abbiamo.
Imprenditori, compagnie petrolifere e speculatori privati sono incommensurabilmente più bravi a capire se il petrolio sarà in carenza o se sarà in eccesso. La svalutazione del dollaro da parte del governo sta danneggiando il ragazzo medio, ma il ragazzo medio vota. E accusa idiotamente dell’inflazione i produttori di petrolio – le stesse aziende che stanno combattendo gli effetti dell’inflazione.
Naturalmente, i bidenisti vogliono il petrolio il più basso possibile prima delle elezioni. Si dipingeranno come i buoni ed i produttori di petrolio come i cattivi. Stanno cercando di ridurre gli effetti dell’inflazione rendendo il petrolio più disponibile. Ma una volta che la riserva sarà sparita, cosa succederà?
L’élite odia assolutamente i combustibili fossili. Odiano il carbone, il petrolio, il gas e l’uranio perché hanno potenziato l’uomo comune dall’inizio della rivoluzione industriale. Non vogliono vedere più energia prodotta, vogliono vedere energia conservata, quindi allocata ideologicamente, non economicamente. Ma il libero mercato, non loro, dovrebbe decidere se ha senso risparmiare energia o meno.
Odiano l’industria dei combustibili fossili e vogliono indirizzare il capitale verso le cosiddette tecnologie verdi, fondamentalmente solari ed eolico.
Come ho già detto molte volte, non c’è nulla di sbagliato in queste cosiddette forme alternative di produzione di energia in luoghi selezionati e in determinati momenti. Ma come fonte di generazione di energia di massa, non hanno alcun senso. Sono un disastro in divenire e totalmente inappropriati per un’economia industriale prospera. Questi idioti stanno giocando con il fuoco su scala globale.
L’agenda sui cambiamenti climatici è un’altra forma di controllo psicologico di massa. Più paura e isteria creano le élite, più controllo hanno. L’uomo medio dopo il lavaggio del cervello implorerà un uomo forte con promesse di mettere tutto a posto.
Il fatto è che ci sono molti, molti decenni di petrolio, gas, carbone e energia nucleare disponibili. Le nuove tecnologie alla fine sostituiranno la maggior parte di loro, tanto quanto il motore a combustione interna ha sostituito il cavallo e l’elettricità ha sostituito il legno 100 anni fa. L’età della pietra non è finita perché abbiamo finito le pietre, e l’età dei combustibili fossili non finirà perché finiamo i nostri combustibili fossili. Ma cercare di forzare queste cose per ragioni politiche e ideologiche corre un’autentica possibilità di far crollare completamente l’economia.

International man: Anche l’Unione europea sta attuando politiche autodistruttive che minacciano di distruggere la sua sicurezza alimentare ed energetica.
Sembra che i governi occidentali stiano deliberatamente sabotando le loro economie. Cosa sta succedendo davvero qui?

Doug Casey: E’ come guardare la demolizione controllata di un edificio proprio davanti ai tuoi occhi. Queste persone hanno dichiarato guerra alla civiltà occidentale. Rilasciare i Quattro Cavalieri potrebbe portare a ciò che equivale ad una nuova Era Oscura.
L’élite globale pensa davvero di essere diversa, migliore e più saggia della plebe. Sono diventati così audaci che stanno effettivamente spiegando quello che stanno facendo. Credono nell’autoritarismo perché credono di essere quelli che dovrebbero essere in cima. Non capiscono l’economia, la storia, la scienza o la tecnologia—ma a loro piace essere al top.
Stanno cercando di giustificare quello che stanno facendo. Vogliono sembrare intelligenti dicendo: “Bene, stanno per arrivare momenti inevitabilmente difficili. Avremo degli inverni freddi. Avremo delle carenze alimentari.” Sembrano saggi per aver previsto queste cose in anticipo, ma è abbastanza facile prevedere qualcosa che tu stesso causi.
Si tratta del continuo crollo della civiltà occidentale, che queste persone vedono come una cosa malvagia. A questo punto, gli Stati Uniti sono l’ultimo vero bastione della civiltà occidentale. Ma i giacobini ora controllano l’apparato dello Stato negli Stati Uniti, e non lasceranno andare facilmente il potere.
L’Europa occidentale si è completamente ribaltata. È totalmente controllata dall’ideologia socialista. Quindi possiamo aspettarci più controlli, più leggi, più regolamenti mentre entriamo nella gigantesca crisi finanziaria ed economica che è proprio dietro l’angolo. Non è più in un futuro teorico. Potrebbe essere nel giro di settimane o mesi.

International man: Cosa può fare la persona media per proteggere se stessa – e il proprio denaro dalle conseguenze di queste misure distruttive?

Doug Casey: Appena la Grande Depressione si intensificherà, il ragazzo medio chiederà a gran voce a qualcuno di risolvere i suoi problemi. Il pubblico chiederà maggiori controlli. Circa la metà del paese ha votato per i bidenisti, e nel recente discorso di Biden, ha praticamente dichiarato guerra all’altra metà del paese. È come se Biden avesse deciso che anche lui vuole essere un presidente di guerra, come lo sciocco criminale Baby Bush. Ma Biden potrebbe finire per essere un presidente da guerra civile.
Cosa puoi fare al riguardo?
Una possibilità è che si può semplicemente non giocare il gioco. Come ha detto Timothy Leary in un contesto diverso “Accendi, sintonizzati, abbandona.” Forse puoi imitare gli Amish, ma non penso che lasceranno nessuno da solo; nella migliore delle ipotesi, sarai lasciato indietro. O forse puoi essere come Rhett Butler in ”Via col vento” e togliere di mezzo le persone stupide.
Una cosa sembra certa: stiamo affrontando un importante punto di svolta nella storia del mondo. E’ una cosa seria.
Cosa succederà in particolare? Cosa faranno le élite e cosa farà il pubblico in risposta? È un complesso gioco di indovinelli, come predire il prossimo turno di un caleidoscopio.
Le mie scommesse al momento sono sulle materie prime, in generale. Sono molto economiche rispetto a tutte le altre attività finanziarie. Ci saranno carenze a causa di quello che le élite stanno facendo con cose come ESG e DEI e il loro atteggiamento generale nei confronti delle imprese, del capitale privato e dell’imprenditorialità.
Acquista oro, argento ed energia, mentre cerchi posti intelligenti per speculare. Esistono.
Presta attenzione all’espressione francese “sauve qui peut” – si salvi chi può. Questa è la situazione mentre ci muoviamo in un crescente caos economico, finanziario, politico e sociale.

Tradotto da Matteo Beringhi