International Man: Con quasi 10.000 miliardi di dollari di patrimonio gestito (AUM), BlackRock è il più grande gestore patrimoniale del mondo. L’azienda è esplosa di dimensioni dopo la crisi finanziaria del 2008, e non è una coincidenza. Da allora le banche centrali di tutto il mondo hanno stampato decine di trilioni. Una parte significativa di questo denaro appena creato è finita nel mercato azionario, in particolare nei fondi negoziati in borsa (ETF) di BlackRock. BlackRock ha anche la responsabilità di aiutare la Federal Reserve a gestire il suo enorme portafoglio di debito dopo il 2008. È un’altra indicazione del rapporto privilegiato di BlackRock con il governo. BlackRock è un buon esempio dell’Effetto Cantillon: chi è più vicino alla stampante del denaro ne beneficia. Cosa pensa dell’ascesa di BlackRock?

Doug Casey: In un certo senso, BlackRock mi mistifica e mi stupisce. È nata da zero alla fine degli anni ’80, fondata da Larry Fink e alcuni suoi amici. Come sono riusciti a raccogliere 10.000 miliardi di dollari e a diventare la più grande entità di gestione finanziaria del mondo? Sono super competenti o solo super ben collegati con la Fed? Sono certamente competenti nel raccogliere fondi. Ma sono assolutamente “connessi”. Nel mondo di oggi, dove i governi, direttamente e indirettamente, controllano tutto, state certi che i vertici di BlackRock sono membri di diritto del Deep State.
In qualità di gestori di fondi, si sono essenzialmente messi in condizione di riscuotere una royalty di 10, 20 o 30 punti base – e talvolta dell’1% – sugli asset in gestione. Deve essere uno dei migliori business al mondo, perché BlackRock ha solo qualcosa come 1.800 dipendenti per gestire 10.000 miliardi di dollari.
È interessante notare che, nonostante la sua crescita spettacolare, il titolo quotato in borsa non ha avuto una performance altrettanto spettacolare. Nell’ultimo decennio il titolo ha avuto un rendimento di 10 a 1, il che è ovviamente ottimo, ma nel super bull market che abbiamo avuto, non è una vera e propria eccellenza. Non so cosa facciano con tutti i soldi che entrano mensilmente grazie alla riscossione di royalty su tutti questi asset. Ma si potrebbe pensare che abbia fatto meglio un qualcosa che ha messo in ombra Goldman Sachs, il gigantesco calamaro vampiro. Ora è qualcosa di ancora più grande, grande come il Kraken.
Non ho problemi con le dimensioni in sé. Ma nell’economia iperfinanziarizzata di oggi, BlackRock non si limita a riscuotere le royalties per la fornitura di un servizio. Il problema è che gli ETF, i fondi comuni e le pensioni che controlla votano le azioni delle società pubbliche. Ciò significa che possono insediare gli amministratori che preferiscono, i quali poi muovono le società nella direzione che preferiscono.
Hanno una grande enfasi su ESG (Environment, Social, Governance) e DIE (Diversity, Inclusion, and Equity). Di conseguenza, le aziende si stanno riorientando dalla massimizzazione dei profitti, dando al pubblico ciò che vuole, alla massimizzazione del PC e dell’ideologia Woke.
Attualmente ci sono circa 500 miliardi di dollari in fondi che dichiarano apertamente il loro orientamento ESG. Il pubblico è stato convinto di dover investire in questi fondi per dare un segnale di virtù, essere giusti e salvare il mondo. In realtà, però, l’ESG agisce per distruggere la ricchezza. È un altro motivo per cui l’economia e i mercati stanno attraversando tempi molto duri.

International Man: Gli ETF di BlackRock detengono ampie posizioni in molte società quotate in borsa. BlackRock se ne serve per promuovere un’agenda che potrebbe non essere in linea con gli investitori al dettaglio che possiedono azioni degli ETF BlackRock.
Una volta l’amministratore delegato Larry Fink ha discutibilmente affermato che “nessuna questione è più importante del cambiamento climatico nella lista delle priorità dei nostri clienti”. La stampa di denaro da parte della Fed ha contribuito a far crescere gli AUM di BlackRock, che la società utilizza per promuovere un’agenda politica. Cosa sta succedendo?

Doug Casey: BlackRock è un esempio perfetto del perché la stampa di denaro e le banche centrali fanno sì che i ricchi diventino sempre più ricchi. Non solo si trovano più vicini al rubinetto del denaro, ma hanno anche le conoscenze giuste per fare favori ai funzionari governativi. E i favori vengono ricambiati. Quando si crea denaro in eccesso, una gran quantità di questo fluisce nei mercati azionari e obbligazionari. Ma il cittadino medio non sa quali azioni comprare, quindi si affida a questi money manager.
Questo spiega in parte il successo degli ETF, che detengono circa 6.000 miliardi di dollari di attività e in cui BlackRock è anche il principale operatore. Chi vuole leggere migliaia di relazioni annuali, 10-K e comunicati stampa? È più facile essere “sul mercato” con un fondo di qualche tipo. Per l’utente medio le cose sono più semplici. Ma ha devoluto un’enorme quantità di potere alla classe dirigente. E nel mondo di oggi, sembrano più interessati all’ideologia che alla massimizzazione dei rendimenti.
Inoltre, questi fondi sono diventati così grandi che è difficile massimizzare i rendimenti. Non possono acquistare piccole società imprenditoriali che potrebbero offrire grandi rendimenti. Sono costretti a comprare aziende gigantesche gestite da “elegantoni” come loro. Il mondo iperfinanziarizzato si trova in un circolo di feedback auto-rinforzante che enfatizza le dimensioni, non il valore.
Sebbene esistano significative economie di scala, dopo un certo punto qualsiasi cosa può diventare così grande da essere ingestibile. Ritengo che BlackRock abbia raggiunto quel punto. Senza contare che i mercati azionari e obbligazionari sono diventati decisamente sopravvalutati. Entrambi hanno avuto un mercato rialzista di 40 anni, e l’ultima metà è stata alimentata dal denaro sporco
. A questo punto, più che mai, i mercati rischiano che un grande incidente possa accadere.
Quindi non mi preoccuperei troppo di BlackRock. Quando l’attuale bear market avrà raggiunto il fondo, la gente non vorrà nemmeno sapere che esistono le azioni. E odierà i grandi gestori. Speriamo che BlackRock abbia seminato i semi della propria distruzione.
Un’altra nota: non conviene comunque possedere ETF. Certo, vi fanno risparmiare il tempo e la ricerca necessari per acquistare i singoli titoli. Ma questo potrebbe essere un buon momento per aumentare il vostro livello di responsabilità personale. Cercate di imparare a scegliere le singole società più piccole, quelle che sono troppo piccole per essere acquistate dai BlackRock del mondo. Non affidatevi a un ETF. Questi ultimi, infatti, non sono altro che sacchetti delle più grandi, e non delle migliori, società della loro area.

International Man: BlackRock è stato l’attore più grande e influente nel promuovere l’ESG nel mondo delle aziende. Se non fosse stato per BlackRock, oggi l’ESG non sarebbe così importante. Di recente, la SEC ha annunciato di voler imporre gli standard ESG alle società quotate in borsa, uno sviluppo che senza dubbio farà piacere a BlackRock. Qual è la sua opinione sul ruolo dominante di BlackRock nella promozione dell’ESG?

Doug Casey: È un bel problema. Quando un’istituzione gigantesca possiede una parte sostanziale delle azioni di una società quotata in borsa, è in grado di inserire il tipo di amministratori della società che desidera. E oggi, molti o la maggior parte di essi sono assunti in base alla provenienza.
Gestire un’azienda secondo i principi dell’ESG significa andare incontro a un disastro. Fa parte di un intero complesso di idee collettiviste che hanno investito il mondo come un’ondata di liquami.
Non si tratta solo del fatto che BlackRock guadagna un sacco di soldi su quelle che sono di fatto delle royalties sul mercato azionario nel suo complesso. Il problema è che BlackRock, in particolare, ha valori particolarmente tossici. Da tempo è leader nella promozione dell’ESG e del DIE, e utilizza la propria gestione azionaria per eleggere il tipo di membri del consiglio di amministrazione e i team di gestione che garantiscono la distruzione delle aziende. È una parte del motivo per cui aziende come Shell e BP dicono di voler uscire dal settore petrolifero e perché la Disney sta producendo film inguardabili con valori antitetici a quelli degli americani tradizionalmente orientati. L’accettazione di ESG e DIE dà un potere immenso alle persone con mentalità anticapitalista. È piuttosto perverso.

International Man: BlackRock sembra essere meno un’entità del libero mercato e più un’espressione della fusione tra Big Business e Big Government. Cosa ne pensa?

Doug Casey: BlackRock è in realtà il sogno erotico di Mussolini, realizzato su larga scala. La filosofia economica e politica dominante nel mondo è il fascismo, compresi gli Stati Uniti. Il fascismo non ha nulla a che vedere con gli stivali da sciacallo, le uniformi eleganti e i colpi di mezzanotte alla porta. Il fascismo è un sistema economico. La parola è stata coniata da Mussolini. Il suo simbolo è il fascio, un’ascia che rappresenta lo Stato, circondata da aste che rappresentano le corporazioni. Si rafforzano a vicenda.
Nel socialismo, i mezzi di produzione sono di proprietà diretta dello Stato. Il fascismo mantiene invece le grandi corporazioni. Si sostengono a vicenda. È il sistema più efficiente del socialismo. Le corporazioni continuano a fare profitti, quindi l’economia può ancora crescere. C’è più denaro da rubare rispetto al socialismo puro. I ricchi e i potenti si mantengono a vicenda
.
Questo è vero ovunque. Cina, Stati Uniti, Europa e Russia hanno sistemi economici sostanzialmente simili. Il fascismo ora governa il mondo. Termini come comunismo, socialismo, democrazia e capitalismo sono in realtà solo anacronismi privi di senso e di confusione.
Oggi non ci sono paesi realmente capitalisti nel mondo. E non ci sono nemmeno Paesi socialisti al mondo, con l’eccezione di alcune anomalie come Cuba e la Corea del Nord. La Cina “comunista” è governata da un’organizzazione chiamata Partito Comunista, ma non ha nulla a che fare con il sistema chiamato comunismo
.
Qui negli Stati Uniti, il regime di Biden sta creando un ambiente ideale per la diffusione e la mutazione del fascismo, un ambiente in cui creature come quelle di Washington diventano sempre più ricche e potenti. Politici, lobbisti, truffatori d’impresa, truffatori di ONG, intellettuali di corte e simili si alleano con il governo e lo Stato profondo per diventare molto ricchi nel rispetto della legge, utilizzando quelli che sembrano processi di mercato.
La situazione è grave e temo che peggiorerà per qualche tempo. È uno dei tanti fattori che renderanno il 2020 il decennio più tumultuoso almeno a memoria d’uomo
.

International Man: Alla luce di ciò che abbiamo detto oggi, dove è diretto tutto questo?

Doug Casey: Se guardo allo spirito del secolo finora, non ha un volto amichevole.
Mi sembra che tutte le istituzioni mondiali siano diventate troppo grandi per il loro bene. Questo include certamente i governi e le grandi imprese, che controllano direttamente la maggior parte dell’economia mondiale. C’è una porta girevole tra le grandi aziende e lo Stato, le università, le ONG e i media. Direi che la sovrastruttura mondiale è diventata troppo grande, troppo ingombrante, troppo concentrata e troppo pesante. Questo l’ha resa molto instabile.
Nel frattempo, una parte sempre maggiore della classe media – che ha sempre creato tutta la ricchezza – sta sprofondando nella classe inferiore.
BlackRock e ciò che rappresenta sono sintomatici dei problemi del mondo di oggi. Che sia maledetto. Non ha nulla a che fare con il capitalismo e il libero mercato.