BY PAUL C. F. – In nuovo rapporto informativo del Consiglio di Sicurezza (SC) che circola oggi al Cremlino, il vice ministro degli Esteri Sergei Ryabkov rivela cupamente che “il momento della verità è arrivato” per la Russia e il blocco militare a guida americana della NATO, e aggiunge a questo avvertimento che le relazioni “hanno raggiunto un punto critico“, il ministro ha emesso una “richiesta finale” ordinando alla NATO di ritirare le sue forze militari e armi dall’Europa orientale e stare fuori dall’Ucraina – e a nome della Federazione Russa, ha visto il ministro Ryabkov dichiarare al mondo: “La linea perseguita dagli Stati Uniti e dalla NATO negli ultimi anni per aggravare in modo aggressivo la situazione è assolutamente inaccettabile ed estremamente pericolosa. … Washington e i suoi alleati della NATO dovrebbero immediatamente fermare le regolari azioni ostili contro il nostro paese”.

Con la NATO che conferma che sta studiando i documenti di “richiesta finale” presentati loro dalla Russia, questo rapporto nota, il vice ministro degli Esteri Alexander Grushko ha emesso un altro avvertimento affermando: “Abbiamo chiarito che siamo pronti a discutere i modi per spostare uno scenario militare o uno scenario tecnico-militare in un processo politico che effettivamente rafforzerà la sicurezza militare di tutti gli stati all’interno dell’OSCE, lo spazio euroatlantico ed eurasiatico… E se questo non funziona, abbiamo già chiarito alla NATO che passeremo alla modalità di creare contro-minacce… Ma allora sarà troppo tardi per chiedere perché abbiamo preso tali decisioni, perché abbiamo schierato tali sistemi“.

Unendosi rapidamente a questa “richiesta finale” e agli avvertimenti ufficiali alla NATO, questo rapporto continua, il Ministero della Difesa ha attivato due reggimenti missilistici armati di missili balistici intercontinentali Yars (ICBM) con testate nucleari Multiple Independent Re-Entry Vehicle (MiRV) che verranno messi in modalità di allerta, e ha dichiarato la chiusura immediata della rotta del Mare del Nord attraverso l’Oceano Artico.

Russia e Cina stanno eseguendo movimenti economici di guerra, la Russia ha annunciato di aver formalmente lasciato il “Trattato dei cieli aperti” da cui gli Stati Uniti si erano precedentemente ritirati, ed entrambi si stanno preparando ad attaccare dominio degli Stati Uniti sulla finanza globale . Gli esperti di economia globale osservano: “Questo è un sorprendente game-changer a più livelli … Ancora una volta, un errore strategico americano offre alla Russia e alla Cina, che si autodefiniscono “partnership strategiche complete”, la possibilità di far avanzare il loro coordinamento… Russia e Cina stanno sperimentando i loro sistemi di pagamento alternativi da un po’ di tempo: il russo SPFS (Sistema di trasferimento di messaggi finanziari) e il cinese CIPS (Cross Border Interbank Payment System). Questo equivale a un serio cambio di paradigma per l’intero Sud Globale – dato che decine di nazioni desiderano essere liberate da una dittatura de facto del dollaro USA, completa dei ricorrenti pacchetti del circo del quantitative easing della Fed… Bypassare il dollaro USA, sul commercio e tutti i tipi di accordi finanziari, è un asse assolutamente centrale della nozione sempre in evoluzione di un mondo multipolare tra Russia e Cina”.

Osservando queste improvvise mosse di guerra, il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg ha detto che non appoggia l’idea di tenere una conferenza con la Russia su nessuna di queste questioni – in fine ha affermatoche la NATO coopererà con la Russia a “una condizione” che smetta di preparare un’inesistente invasione pianificata dell’Ucraina – un’invasione immaginaria.

Il ministro degli esteri Sergey Lavrov ha sottolineato che in passato il dialogo tra le due parti si è rivelato inutile perché la NATO era “più interessata a fare propaganda e mettere pressione sulla Russia” – oggi ha visto il ministro della difesa britannico Ben Wallace dichiarare: “È un fatto che l’Ucraina non è un membro della NATO, quindi è altamente improbabile che qualcuno invii truppe in Ucraina per sfidare la Russia… Non dovremmo prendere in giro la gente sul fatto che lo faremmo” – e nella realtà dei fatti è il governo dell’Ucraina che si sta rapidamente distruggendo dall’interno, e il suo popolo sta ora affrontando grossi tagli al riscaldamento a causa delle riserve di carburante criticamente basse nelle centrali termiche.

I membri del Consiglio di Sicurezza Russo, in questa trascrizione notano, rivelano che il secondo tratto del progetto Nord Stream 2 che è ora in fase di riempimento con il gas naturale russo disperatamente necessario per l’Unione Europea, e segnala che “oggi l’Unione Europea vede la sua più grande riserva di emergenza di gas naturale arrivare ad un minimo storico” in risposta a questa crisi il vice cancelliere tedesco socialista e ministro dell’economia Robert Habeck che descrive la costruzione del gasdotto Nord Stream 2 come “un errore geopolitico”, e ha detto che non è “chiaro” se questo gasdotto, pronto all’uso e criticamente necessario, sarà commissionato – una follia socialista che arriva nello stesso momento in cui le riserve di gas naturale della Germania sono crollate a un minimo storico – e negli Stati Uniti, governati dai Democratici, oggi si vede la metà dei loro oleodotti di vitale importanza vuoti.

Invece di informare il popolo americano che la loro nazione si trova ora sull’orlo di una guerra nucleare, prosegue il rapporto, oggi è stato riferito che Joe Biden si rivolgerà alla nazione martedì sulla variante Omicron di Covid, un operazione nazionale di propaganda, che il network delle fake news per eccellenza CNN annuncia con: “Biden Admin Eyes A Potentially Stark Shift In Messaging Around Ending The Pandemic”, (l’amministrazione Biden pensa ad una rivoluzione sulla comunicazione in merito alla pandemia” dove si afferma: “I consiglieri di Biden stanno incoraggiando l’amministrazione a cominciare a discutere pubblicamente come convivere con un virus che non mostra segni di scomparsa, un cambiamento potenzialmente brusco nella messaggistica per una Casa Bianca che in passato ha propagandato la ‘liberazione dal virus'”. In realtà si vede Biden e i media della propaganda di sinistra che hanno bisogno di fomentare l’isteria da variante Omicron perché fino a 15 milioni di americani, principalmente stranieri illegali, perderanno la copertura sanitaria d’emergenza Medicaid per il Covid il 15 gennaio. L’isteria Omicron che nelle ultime settimane ha visto il regime di Biden mettere da parte gli esperti di vaccini per far passare in fretta le vaccinazioni booster contro il Covid che non sono stati testate – è un’isteria di propaganda Omicron generata dai media socialisti e di sinistra che viene stigmatizzata da ex funzionari della FDA, esperti di malattie e scienziati, uno dei quali afferma: “Se l’ultima amministrazione avesse fatto questo, tutti gli esperti sarebbero stati indignati”, a questi si sono ora uniti i 16.000 medici e scienziati medici di tutto il mondo che hanno firmato una dichiarazione in cui dichiarano pubblicamente che i bambini sani NON dovrebbero essere vaccinati per il Covid.

In un’America in cui il Regime dem di Biden e i suoi lacchè dei media di propaganda di sinistra avvertono istericamente che “i doppi vaccinati sono una minaccia per i tripli vaccinati”, continua questo rapporto, ieri ha visto il New York Times chiedere che tutte le leghe sportive siano chiuse per “salute pubblica” – una richiesta specificamente fatta contro la National Football League (NFL), che è di proprietà di 32 dei più ricchi oligarchi americani multimiliardari, e la cui stagione di gioco sta per entrare nella sua fase più preziosa di play-off della competizione – in rapida risposta a questa richiesta isterica, ha visto la NFL annunciare che sta riducendo i test Covid perché i giocatori di football che risultano positivi non mostrano sintomi e non si stanno nemmeno ammalando – e ha visto il responsabile medico della NFL, il dott. Allen Sills dare un buon consiglio al regime di Biden e ai media isterici di sinistra con la sua dichiarazione: “Non possiamo applicare le soluzioni del 2020 ai problemi del 2021 che stiamo vivendo… Siamo spesso in prima fila nel vedere alcuni di questi cambiamenti prima che si manifestino in altri segmenti della società perché abbiamo tanti strumenti a nostra disposizione”.

Questa dichiarazione è un gigantesco masso lanciato contro i media della propaganda di sinistra, conclude il rapporto, è la semplice verità che se tutto deve fermarsi perché qualcuno risulta positivo ad un virus, il mondo intero si fermerebbe e crollerebbe – è un fatto deliberatamente ignorato dai despoti ideologici che diffondono la propaganda della paura isterica per prendere il potere in modo da poter controllare ogni aspetto della vita di una persona – il che non fa meraviglia perché ora appaiono articoli come “Esattamente in quale romanzo distopico stiamo vivendo? “, in cui si rivela la verità: “Si scopre che non siamo in un solo romanzo distopico … Siamo in tutti loro contemporaneamente”. [Nota: alcune parole e/o frasi che appaiono tra virgolette in questo rapporto sono approssimazioni in lingua inglese di parole/frasi russe che non hanno una controparte esatta].

Il punto della questione è altro. Non è solo https://www.whatdoesitmean.com/index3777.htm Shadow Government Initiates Biden Takedown After Russia Reveals World War III Has Begun, ma significa molto altro.

Vladimir Putin è andato dritto al punto con Xi Jinping il 15 dicembre. La politica occidentale ha creato un mostro. Ovvero è stata la stessa che ha creato la cooperazione sino russa di commercio, petrolio e il gas, finanza, l’aerospaziale e la lotta contro il Covid-19. Si sono messi contro non uno ma due POLIS nella scacchiera. Cina e Russia. Qualcuno la chiama la terza guerra mondiale, io più semplicemente la definisco nuova guerra fredda 2.0.
Hanno messo due giganti con le spalle al muro portandoli a creare struttura finanziaria indipendente per le operazioni commerciali non influenzabili da altri paesi.
Ovvero i merighi si sono suicidati 2 volte.
Questo è un sorprendente game-changer.
Hanno portato la Russia e la Cina al coordinamento. Portandola a bypassare il meccanismo SWIFT fino a creare una struttura finanziaria indipendente.
Hanno creato il portale che permette di affrancarsi dalla dittatura del dollaro USA, completa dei ricorrenti pacchetti del circo del quantitative easing della Fed.
A lungo termine lo SWIFT, soggetto a infinite interferenze politiche americane senza sosta, sarà ghettizzato alle solo latitudini atlantiste. E bypassare il dollaro statunitense diventerà sempre di più un asse importante.
La strada è lunga, ovvio, ma in molti punteranno a colpire il sistema finanziario globale controllato dagli Stati Uniti.
In molti hanno capito il gioco delle elite e prenderanno distanza da BlackRock, Vanguard e State Street e azionarie interconnesse a queste società multinazionali.
Quindi un 2022 in piena progressione.
Diventerà obbligatorio nei prox anni bypassare lo SWIFT perché per diventare POLIS non si commercia usando la vecchia valuta legale imperiale ampiamente in fase di svalutazione.