Nella Società Liquida è facile assistere al Falò delle Vanità.

Ma subodoro un futuro lòffio e non riesco a trattenermi. Le mie perplessità le avevo già spiegate https://www.orazero.org/caro-draghi-ma-chi-te-lo-fa-fare/.

Mi sembra una sorta di rito sacrificale. Io non ho paura del fallimento di Draghi, ma del suo dopo. Non è un Governo Tecnico, quello che vedo è un falò della spazzatura.

Quindi Draghi è stato obbligato.

Un Governo metà politico e metà tecnico dove si punta a chi può fare i minori danni. E parlo di chi fa minori danni, mica di chi può apportare benefici.

Ora rimane il mio ultimo dubbio: indipendentemente dai nomi sulla poltrona, comanda solo Draghi? E anche qua nulla è chiaro. Spartizioni delle poltrone ok, ma poi comanda è solo uno? Qua la faccenda si fa veramente intrigante.

NON sono adusa trattare la politica italiana interna, di solito mi occupo di altro, ma sento un vago odore che conosco, la politica dei paesi *Stan. Ma deve essere necessariamente una mia deformazione di derivazione asiatica.

Può anche essere che questo sia un governo di scopo per la sola firma del recovery plan. Dopo Draghi al Quirinale (o forse anche PdR in futuro) ed elezioni. Dove potremmo vedere una forte vittoria di Fratelli d’Italia, sparire completamente il M5S e un deciso dimezzamento della Lega.

Le mie sono solo ipotesi pure ed effimere. Briciole di polvere di un Paese che decomposto sparisce sotto un tappeto. Dove non ho avuto il tempo di salutare gli amici che se ne vanno. Dalla Redazione di OZ Alessia C. F. ALKA