I vaccinati sono bombe virali che prendono il COVID, anche dopo due iniezioni, e lo diffondono ai quattro venti, contrariamente alle fake news propagate dal Presidente della Repubblica e dai portavoce della sua casta. Queste informazioni, che mettono in discussione la dottrina ufficiale che elogia i meriti della vaccinazione contro il COVID, si basano sulle fonti più serie. Le rivediamo oggi.

Che i vaccinati sono bombe virali che minacciano la salute di tutti quando non seguono le misure di barriera è l’affermazione fatta da Rochelle Walensky (nella foto sopra) in una conferenza stampa del 30 luglio 2021. Rochelle Walensky è direttore del CDC, il Centro per il controllo delle malattie degli Stati Uniti.

Il CDC addita come bombe virali i vaccinati

Questa affermazione si basa su uno studio, pubblicato il 6 agosto 2021, su 469 residenti della contea di Barnstable, Massachusetts, nel luglio 2021, trovati infettati dalla variante delta. Lo studio mostra che :

  • Among the 469 cases in Massachusetts residents, 346 (74%) occurred in persons who were fully vaccinated; of these, 301 (87%) were male, with a median age of 42 years. Vaccine products received by persons experiencing breakthrough infections were Pfizer-BioNTech (159; 46%), Moderna (131; 38%), and Janssen (56; 16%); among fully vaccinated persons in the Massachusetts general population, 56% had received Pfizer-BioNTech, 38% had received Moderna, and 7% had received Janssen vaccine products. 

In altre parole, il vaccino non sembra aver avuto un effetto protettivo sulla circolazione del virus. Questa scoperta porta il CDC a concludere:

  • On July 27, CDC released recommendations that all persons, including those who are fully vaccinated, should wear masks in indoor public settings in areas where COVID-19 transmission is high or substantial.

Quindi tutti dovrebbero indossare una maschera al chiuso, comprese le persone completamente vaccinate. Questo è esattamente il contrario di quello che il governo sta facendo in Francia, in nome della lotta contro l’epidemia.

Le parole inequivocabili di Rachelle Walensky

Questo studio ha portato il direttore del CDC a dichiarare il 30 luglio:

  • On July 27th, CDC updated its guidance for fully vaccinated people, recommending that everyone wear a mask in indoor public settings in areas of substantial and high transmission, regardless of vaccination status. 
  • Il 27 luglio, il CDC ha aggiornato la sua guida per le persone vaccinate, raccomandando che tutti indossino una maschera in casa nelle aree di alta e pesante trasmissione, indipendentemente dallo stato di vaccinazione.

Queste domande, che sono state spiegate e ripetute, sono rimaste lettera morta in Francia. Forse Delfraissy e compagnia hanno cifre che invalidano gli studi americani… Vorremmo che ce le mostrassero.

In Svizzera, queste affermazioni sono state riprese dalle autorità ufficiali, creando una forte emozione che ha portato ad un accertamento delle questioni.

Il fallimento della vaccinazione di massa in Israele

A lungo citato come riferimento per il suo tasso record di vaccinazione, e per un certo periodo presentato come se avesse raggiunto la mitica immunità collettiva, Israele sta ora vivendo uno scenario molto spiacevole, poiché le autorità stanno inasprendo le condizioni sanitarie. In particolare, è stato ripristinato l’uso delle mascherine negli spazi pubblici…

Questo articolo del Jerusalem Post dà un’idea del clima.

Questo grafico mostra chiaramente l’esplosione dell’epidemia in Israele quest’estate, in proporzioni che sollevano domande sull’efficacia dei vaccini. Contrariamente alle affermazioni ufficiali, il vaccino non sembra fornire una protezione duratura contro le epidemie e le restrizioni della circolazione.

Il paese sta ora prendendo misure altamente liberticide.

Le mascherine sono di nuovo richieste per gli eventi all’aperto con più di 100 partecipanti, e anche gli eventi con meno di 100 partecipanti possono ora essere frequentati solo da coloro che sono stati vaccinati, curati o hanno un risultato negativo del test.

I bambini devono ora essere in grado di mostrare un risultato negativo del test.

In Israele, c’è un dibattito in corso sulla quota di persone vaccinate nei ricoveri ospedalieri. Un medico dell’ospedale ha fatto queste dichiarazioni in televisione:

Il pretesto della vaccinazione di massa

In ogni caso, la vaccinazione di massa pone oggi seri problemi, poiché non garantisce l’arresto dell’epidemia e non impedisce il periodico ripetersi di epidemie virulente.

Scelto e curato da Jean Gabin