Oggi sono veramente di buon umore. Sono raggiante e positiva.
Europei, occidentali, nordamericani, si flagellano in massa verso problemi/questioni che la maggior parte delle persone di questo mondo non sente e non avverte.

Siamo tutti scemi? E se la risposta fosse affermativa?

Mai ho fatto mistero del fatto che viaggio appena è possibile (nella prima metà della mia vita in solitaria e ora con mio marito Paul), il blog stesso mi ha dato la formidabile possibilità di conoscere molte persone che vivono all’estero da parecchi anni. Ebbene molte persone davanti a certi problemi: ridono, scuotono la testa o mi guardano increduli. Altrove non conoscono certi personaggi (vai a chiedere a un brasiliano o a un cinese di Greta) o di altri problemi. Ti ridono in faccia.

Nei Paesi in via di sviluppo poi ridono delle preoccupazioni nostre in merito a: clima, salute, economia che rallenta e che ci fa sudare freddo, medicinali con qualche piccolo inconveniente, e non entro nel campo di alcune certificazioni che richiediamo noi occidentali.

Ragazzi fidatevi, ci vedono come bigotti fulminati che parlano di cose astruse. Ti deridono o ti pigliano per il culo.

Passiamo poi per alieni deficienti quando parliamo di case a energia zero, evita accuratamente di parlare di cambiamenti climatici e di riduzione di CO2. Se poi gli spieghi che per salvare il mondo devono abolire mezzi di trasporto inquinanti, devono mangiare meno carne, devono effettuare la separazione dei rifiuti e riciclarli… AUGURI BELLEZZA MIA

Cazzo parli a gente povera che prima aveva la pancia vuota e nemmeno un cazzo di infradito al piede, parli a quel fottuto 90% di popolazione che prima non aveva un cazzo e ora inizia ad avere qualcosa.

Ma benedetto da Dio non sei l’uomo che fa miracoli, per loro sei il pazzo che parla di argomenti a cui loro sono totalmente estranei. Sono poveri e il 90% della popolazione mondiale non ha assolutamente nulla a che fare con questi problemi, hanno preoccupazioni molto diverse.

La comunità mondiale ricca (Europa centrale e settentrionale + Nord America + altri in giro per il mondo) rappresenta circa il 10% della popolazione, ma vuole dettare pazze leggi al restante 90%. Dettiamo legge per problemi che solo noi riteniamo importanti. Loro li vedono come problemi immaginari.

Vogliamo imporre leggi e dettami a gente che cerca di avere un tetto sopra la testa e come portare cibo sul tavolo per la famiglia. Chi vive davanti a una stufa a legna o seduto a lume di candela, pensa davvero a come abbattere la CO2?

Ok, qua nel blog ci sono persone che hanno raccolto – da orto e da balconi trasformati in serre (scommetto che avete pure provato colture idroponiche) – con successo ogni bene, ecologisti estremi che le hanno provate tutte. Se poi avete orto e giardino sono sicura che siete quasi autonomi.

Altrove non è così, ci sono persone che giornalmente perdono tutto, casa orto e frutteto, altri subiscono altre devastazioni naturali. Altri subiscono le peggiori condanne naturali, non importa se vivete a nord o a sud, ognuno ha le sue calamità. Calamità tra nord e sud dove noi andiamo a pontificare e a rompere i coglioni. Dall’artico all’amazzonia. Dal bradipo alla foca.

Siamo ciarlatani? Falene? Zanzare?

Siamo gente che si reputa ultra civile, ma non sappiamo un cazzo del grande mondo là fuori. BUCOLICI SENZA INTOPPI INTRIPPATI.

SIAMO DIVENTATI LATORI DI STRONZATE

Choosy annoiati che vogliono tutto. Paghiamo oro per merce perfetta che mai ha visto la luce del sole.

SIAMO SENZA FAME CON TANTE DIETE, QUANDO il resto del pianeta non è così schizzinoso riguardo al cibo.

Ci rompiamo il capo se compare un motore a benzina, un diesel, un ibrido o un motore completamente elettrico? Quali sono le emissioni di CO2 e quali sono le tasse? Ma altrove il 90 percento della popolazione mondiale non ha questi problemi. Sono contenti di poter guidare qualsiasi cosa in strade non asfaltate.

Noi Western non ci preoccupiamo di come vive il 90 percento della popolazione mondiale. Ci permettiamo solo di criticarli e di osteggiarli.

Belligeranti armati di armi atomiche che vogliono combattere quantità di CO2.

Siamo veramente civili, di ipocrisia e doppi standard.