Introduzione di Nicolas Bonnal

In Inghilterra, si dice che l’incubo della fase 2 sia finito (secondo il Daily Mail, 21 milioni di abbonati): “Passaporti vaccinali: è finita! Il gabinetto è d’accordo che è il momento di “vivere con Covid” … e NON si dovrà mostrare la prova della vaccinazione per partecipare ai raduni di massa…”

Cosa faranno il pappone e i suoi senatori in Francia? Eric Clapton parla della fine del suo sistema immunitario e della perdita dell’uso delle mani (rileggete il mio Damnation of the Stars dove parlo delle opzioni politiche in termini di migrazione della coraggiosa rockstar). Non perdetevi l’intervista di Clapton qui sotto.

A Cipro, la modella Stephanie Dubois muore a causa del vaccino. La stampa britannica ne parla, lo stesso Times!

  • I ministri britannici sono pronti a sospendere i piani per l’uso obbligatorio della “certificazione Covid”.
  • I piani per pub e ristoranti erano già stati accantonati
  • Il Mail può ora rivelare che i ministri hanno anche abbandonato l’idea di imporli agli eventi di massa

Di JASON GROVES EDITOR POLITICO PER IL DAILY MAIL

I passaporti Covid non saranno obbligatori ai festival musicali, agli eventi sportivi e ad altri raduni di massa quando le restrizioni di blocco saranno revocate il mese prossimo.

I ministri dovrebbero sospendere i piani per l’uso obbligatorio della “certificazione Covid” dopo il Freedom Day il 19 luglio.

I piani per i pub e i ristoranti erano già stati messi in attesa a seguito di una dura reazione da parte dei parlamentari e dell’industria alberghiera.

I passaporti Covid non saranno richiesti ai festival musicali, agli eventi sportivi e ad altri raduni di massa quando le restrizioni di blocco saranno revocate il mese prossimo.

I ministri dovrebbero accantonare i piani per l’uso obbligatorio della “certificazione Covid” dopo il Freedom Day del 19 luglio

Il Mail può ora rivelare che i ministri hanno anche abbandonato l’idea di imporli agli eventi di massa. Gli organizzatori, tuttavia, saranno autorizzati a gestire secondo i propri schemi, con la Premier League tra quelli che dovrebbero introdurre una qualche forma di certificazione per dimostrare che chi frequenta i campi di calcio non è a rischio di Covid.

La decisione arriva in mezzo a una crescente fiducia che Boris Johnson porterà avanti i piani per eliminare le regole di distanziamento sociale il mese prossimo, nonostante un aumento dei casi di Covid.

Ieri ha detto al Gabinetto che il nostro successo nella vaccinazione significa che la Gran Bretagna sarà in grado di “convivere con il Covid” perché il legame tra i casi del virus e i ricoveri in ospedale è stato infranto.

Ieri sono stati registrati altri 20.479 casi – con un totale di sette giorni in più del 70% in una settimana – ma una fonte del governo ha detto che il Freedom Day sarebbe andato avanti come previsto, anche se i casi sono più del doppio di quelli attuali.

“Dobbiamo abituarci all’idea di trattare il Covid più come l’influenza”, ha detto la fonte. “La gente ha il vaccino antinfluenzale, che aiuta a ridurre le malattie gravi, ma stiamo ancora ottenendo un gran numero di casi e un numero significativo di morti.

“Quando arriviamo al 19 luglio, i casi positivi sembrano potenzialmente molto alti, forse fino a 30.000 o 40.000 al giorno. Ma questo di per sé non è una ragione per non andare avanti, a condizione che i ricoveri e le morti rimangano a livelli relativamente bassi.

I ricoveri ospedalieri sono aumentati di poco più del 10% nell’ultima settimana, con una media giornaliera di 17 morti, meno del 2% dei livelli di gennaio. Altri 23 morti sono stati segnalati ieri.

Un portavoce di Downing Street ha detto: “Il gabinetto ha concordato che una volta completata la tabella di marcia, possiamo vivere con Covid in futuro – anche se i casi continuano ad aumentare – a causa delle protezioni fornite dal vaccino”.

In quello che sembrava essere una serie coordinata di interventi, Michael Gove ha detto che la gente dovrà vivere con Covid nel “modo in cui viviamo con l’influenza”, che reclama migliaia di vite ogni inverno ma non richiede che la società e l’economia siano bloccate.

Anche il ministro dell’Interno Priti Patel ha affrontato la questione, dicendo che i britannici avrebbero dovuto “adattarsi” a vivere con il coronavirus. La mossa segue la nomina di Sajid Javid come segretario alla salute dopo le dimissioni di Matt Hancock. In una dichiarazione di intenti, il signor Javid ha usato la sua prima apparizione ai Comuni lunedì per inviare un messaggio che era il momento di “iniziare a tornare alla normalità” dopo 15 mesi di restrizioni paralizzanti.

I ministri sembrano ora quasi certi di eliminare le misure chiave di allontanamento sociale il 19 luglio, ma i dibattiti continuano sul se continuare a chiedere alle persone di indossare maschere sui trasporti pubblici e lavorare da casa.

Una questione che sembra essere stata risolta è quella dei passaporti Covid. Fonti di Whitehall hanno detto al Mail che sarebbero stati messi da parte per uso domestico, nonostante le prove in corso a Wimbledon e Wembley. Gli schemi pilota hanno controllato l’accesso agli eventi di massa richiedendo ai partecipanti di fornire la prova che sono stati vaccinati o testati per il Covid.

I ministri ora credono che il successo del nostro programma di vaccinazione significa che tali misure non saranno necessarie in tutta la Gran Bretagna questa estate, evitando un altro potenziale scontro con i parlamentari.

La mossa segue la nomina di Sajid Javid come segretario alla salute dopo le dimissioni di Matt Hancoc.

“Il lavoro non è stato inutile. Sarà necessario per i viaggi e avremo un sistema in atto che potrebbe essere utilizzato se ne abbiamo bisogno in inverno. Infatti, i piani per

l’introduzione dei passaporti su tutta la linea potrebbero essere rilanciati in caso di un’altra grande ondata di Covid. Questo permetterebbe ai siti di rimanere aperti anche se i casi aumentano. Il numero 10 ha detto che il primo ministro era “sempre più fiducioso” che non ci sarebbe stato bisogno di ritardare ulteriormente l’eliminazione delle restrizioni alle nostre libertà.

Il signor Johnson ha detto al gabinetto che gli ultimi dati “mostrano che i casi continuano ad aumentare, ma i ricoveri ospedalieri e le morti hanno visto una crescita molto più bassa”.

La deputata conservatrice Siobhan Baillie ha accolto con favore i commenti, dicendo: “Abbiamo bisogno di avere un dividendo vaccinale. Dobbiamo tornare alla normalità e imparare a vivere con il rischio.

L’ex ministro Steve Baker ha avvertito che una revisione delle distanze sociali guidata dal signor Gove potrebbe lasciare alcune restrizioni dopo il 19 luglio. Ha detto a Sky News: “Voglio sapere come sarà il mondo quando riavremo la nostra libertà.

https://www.dailymail.co.uk/news/article-9738819/Vaccine-passports-over.html?ito=email_share_article-masthead

https://www.thetimes.co.uk/article/model-stephanie-dubois-39-dies-after-covid-jab-in-cyprus-6qwg03qrt

Scelto e curato da Jean Gabin