Andreas Popp su Telegram:

Questa è una notizia pesante, una dichiarazione di guerra, per così dire…
La Borsa di Mosca ha dichiarato lunedì che vieterà l’uso di dollari come garanzia per le transazioni, in quanto la Russia cerca di ridurre la sua dipendenza dalle valute dei Paesi che hanno imposto sanzioni al Paese.
Una dichiarazione sul sito web della borsa ha affermato che la nuova politica entrerà in vigore il 29 agosto. Non sono stati forniti dettagli.
All’inizio del mese, la borsa – la più grande del Paese – aveva annunciato che avrebbe limitato l’uso dei dollari come garanzia dal 50% al 25%.
Le autorità russe hanno espresso preoccupazione per le persone e le imprese che detengono valute che definiscono “non amichevoli” e hanno chiesto che vengano scambiate con valute alternative.
Gli Stati Uniti e i loro alleati hanno imposto diverse serie di sanzioni da quando le forze russe hanno invaso l’Ucraina a febbraio, prendendo di mira, tra gli altri, i maggiori finanziatori del Paese e Putin.

Previous articleEscalation del conflitto: atti terroristici ucraini e bombardamento della centrale nucleare
Next articleIl Potere secondo Yuval Harari, consulente del World Economic Forum
Alessia C. F. (ALKA)
Esploro, indago, analizzo, cerco, sempre con passione. Sono autonoma, sono un ronin per libera vocazione perché non voglio avere padroni. Cosa dicono di me? Che sono filo-russa, che sono filo-cinese. Nulla di più sbagliato. Io non mi faccio influenzare. Profilo e riporto cosa accade nel mondo geopolitico. Freiheit ist ein Krieg. Preferisco i piani ortogonali inclinati, mi piace nuotare e analizzare il mondo deep. Ascolto il rumore di fondo del mondo per capire quali nuove direzioni prende la geopolitica, la politica e l'economia. Mi appartengo, odio le etichette perché come mi è stato insegnato tempo fa “ogni etichetta è una gabbia, più etichette sono più gabbie. Ma queste gabbie non solo imprigionano chi le riceve, ma anche chi le mette, in particolare se non sa esattamente distinguere tra l'etichetta e il contenuto. L'etichetta può descrivere il contenuto o ingannare il lettore”. So ascoltare, seguo il mio fiuto e rifletto allo sfinimento finché non vedo tutti gli scenari che si aprono sui vari piani. Non medito in cima alla montagna, mi immergo nella follia degli abissi oscuri dell'umanità.