Originariamente pubblicato su ExitEconomics Saturday, May 16, 2020

Ci sentiamo ripetere che uno Stato é come una famiglia.
Non puó spendere di piú di quanto incassa.

In altri termini, non dovrebbe fare deficit.
Questa é una SOLENNE stronzata.

Una famiglia non ha una banca centrale.Una famiglia non puó creare credito dal nulla e darlo alle persone da spendere o per prestarlo.
Di fatto, per mezzo di questo sistema, non é possibile per uno stato andare in bancarotta. 

Il debito mangia la liquiditá, il denaro paga il debito, e denaro viene creato dalle banche centrali. 
Questo sistema regge nel medio e lungo periodo se
1) la Banca Centrale agisce in sinergia con il governo centrale creando denaro per combattere la deflazione da alto debito ma non cosí tanto da ingenerare inflazione al consumo
2) Il debito viene comprato dalla banca centrale che lo rinnova di continuo generando credito di continuo.
Il punto 1) é il problema dell’euro. Di fatto, la moneta viene creata mediando sulle necessitá degli stati.L’euro é una moneta parzialmente straniera per tutti i paesi membri. Parzialmente perché l’adoperano per i pagamenti interni, ma di fatto non é creata a misura delle necessitá dello stato. 
Il punto 2) é il quantitative easing continuo. Il problema é che gonfia le azioni, solo indirettamente il valore delle case, e NON agisce sulla produttivitá nella benché minima maniera.In altri termini, il denaro creato in questa maniera non viene usato per finanziare attivitá produttive (in 10 anni di stimoli monetari ci ritroviamo a non avere nemmeno le industrie per fare stupide mascherine..).
La prossima volta che un politico pagato dai contribuenti vi viene a dire che lo stato é come una famiglia tirategli i pomodori.

Lorenzo Marchetti

link https://exiteconomics.blogspot.com/2020/05/la-piu-grande-idiozia-lo-stato-non-e.html