Inflazione – DOW 50.000 / Oro 50.000 $ – L’inflazione è stata la parola d’ordine alla riunione di Jackson Hole dei dirigenti delle banche centrali: “La Fed tollererà un’inflazione più alta”, ha detto Powell; “La BCE inietterà più stimoli monetari nel sistema per creare inflazione”, ha detto il capo economista della BCE; “La Banca d’Inghilterra ha sufficiente influenza per sostenere l’economia britannica […], l’inasprimento monetario sarà attuato solo quando l’inflazione tornerà”, ha detto il governatore della BoE.

Così qui abbiamo i capi delle tre banche centrali più potenti del mondo, che parlano con una sola voce e dicono al mondo che l’inflazione è la soluzione alle difficoltà finanziarie globali. Kuroda, il governatore della Bank of Japan, avrebbe probabilmente detto la stessa cosa, dopo tutto ha cercato di portare l’inflazione sopra l’1% per 30 anni. Tutte queste teste suonano lo stesso corno. Il loro linguaggio è criptato – il normale linguaggio della banca centrale. Ma non si tratta di tollerare un’inflazione elevata. Abbiamo già l’inflazione, anche se i metodi di misurazione convenzionali non riflettono adeguatamente gli aumenti dei prezzi. Ciononostante, i responsabili delle banche centrali sanno cosa sta per accadere. Dopo tutto, non si può evitare il fatto che l’espansione di quest’anno di 6 trilioni di dollari (o del 30%) dei bilanci delle banche centrali avrà un forte impatto inflazionistico. Chiunque studi la teoria economica austriaca avrebbe potuto saperlo già da tempo, perché l’inflazione è – secondo la definizione “austriaca” – un aumento dell’offerta di denaro.

Una cosa è assolutamente chiara: non solo le banche centrali di tutto il mondo hanno aperto i rubinetti, ma hanno anche fatto ricorso alla vecchia frase di Bernanke sui soldi degli elicotteri.
Quei 6 trilioni di dollari della banca centrale sono attualmente solo un rumore di fondo iniziale. Nella prossima fase vedremo nuvole di denaro nero oscurare il cielo.
Vedremo un’inflazione come non si vedeva in Occidente dagli anni ’70. Alla fine porterà all’iperinflazione. Naturalmente, la Fed assumerà la guida – la più grande banca centrale con il maggior interesse personale. E il presidente Trump farà tutto il possibile per far ruotare queste macchine da stampa ancora più velocemente per aumentare le sue possibilità di rielezione.

Importante adeguamento al nostro scenario a breve termine. Negli ultimi 20 anni, la valutazione del rischio e la protezione degli asset sono stati per me più importanti dei guadagni opportunistici sui mercati azionari. Nel complesso, ha funzionato molto bene. Ad esempio, il Dow è sceso del 70% rispetto all’oro dal 1999 (vedi grafico sottostante).
Quindi, se l’oro ha dato il meglio di tutte le classi di attività in questo secolo, perché dovreste essere attivi sul mercato azionario? Soprattutto quando l’oro fisico immagazzinato al di fuori del sistema bancario offre una protezione molto migliore.
Alla fine di gennaio di quest’anno avevo previsto l’imminente crollo dei mercati azionari e abbiamo avuto un crollo globale del 30%. Da allora, tuttavia, ci sono stati drammatici recuperi e molti indici hanno raggiunto nuovi massimi (la maggior parte dei mercati europei e il Dow non sono ancora a quel livello).
Da un lato, sono estremamente preoccupato per lo stato dell’economia globale, il debito, la scarsa qualità del debito, il fragile sistema finanziario, la disoccupazione, il calo del PIL, Covid, i disordini sociali e molti altri fattori – in termini di economia globale e di rischi finanziari.

Un mercato di tori secolari finisce in gloria. Ma “d’altra parte”, come ama dire Tevje ne Il violinista sul tetto, un mercato di tori secolari raramente finisce così. Un secolare mercato di tori si conclude con il glamour e la gloria, con fuochi d’artificio, timpani e trombe – e non ne abbiamo visto molto.
Se ora siamo alla fine di un grande ciclo e di un’intera era, ci deve essere un addio adeguato. Quindi il mio scenario “d’altra parte” è il seguente: Grazie alla generosità mondiale delle banche centrali, abbiamo potuto vedere ancora spettacolari, ultimi 12-18 mesi di eruzioni inflazionistiche.
All’evento finale di addio, tutti sono semplicemente attirati nel mercato azionario – professionisti e dilettanti, ma anche vedove e orfani. Nessuno dovrebbe essere lasciato fuori al finale più spettacolare della storia! Come il Nasdaq nel 1999, quando tutti erano un genio del mercato azionario. Tutti coloro che non avevano mai investito in azioni prima d’ora sono diventati esperti in titoli tecnologici.
Se questo scenario è vero, allora ci saranno sicuramente enormi opportunità sul mercato azionario. Le scorte di materie prime e soprattutto le scorte d’oro e d’argento andranno a meraviglia. Ma ci saranno anche molti altri titoli interessanti, come le piccole e medie imprese biotecnologiche.
Ad esempio, la mia zia ottantunenne della Florida, 81 anni, è diventata un’esperta del NASDAQ negli anni ’90, anche se non aveva mai investito in azioni prima d’ora. Ha seguito il ticker della CNBC per tutto il giorno. Era così brava da insegnare alla sua donna delle pulizie, che poi è diventata lei stessa un’esperta, come investire in azioni. Per me è stata una rivelazione. Quando i ciechi seguono i ciechi nel mercato azionario, non finisce mai bene. E naturalmente è successo. Sono sicuro che entrambi hanno perso l’80% o più, come la maggior parte di loro. Ma non parlano mai di perdite, solo di guadagni.

Covid non porterà il mondo a una battuta d’arresto, dopo tutto?
L’altro punto interessante di questo scenario (se è vero) è che il virus Corona non porterà il mondo a una battuta d’arresto dopo tutto. Molti paesi stanno già reagendo in modo eccessivo e paralizzando economie che non avrebbero dovuto essere paralizzate in primo luogo. Il fatto è che soprattutto in Occidente il numero dei ricoverati e dei morti è tenuto molto basso. Nei miei due Paesi d’origine – Svizzera e Svezia – ci sono pochissime persone negli ospedali e solo ogni 2-3 giorni muore una persona.
Questo potrebbe essere stato facilmente causato da una normale influenza o da altre circostanze. Anche se i numeri sono in aumento, ciò potrebbe essere dovuto anche all’aumento dei test. Ma sarebbe folle paralizzare i Paesi solo perché un numero maggiore di persone risulta positivo al test dell’influenza.
Inoltre, la frenetica ricerca di un vaccino costerà agli Stati solo enormi somme di denaro e andrà a beneficio delle grandi aziende farmaceutiche. Nessun vaccino antinfluenzale è mai stato più efficace di un massimo del 10-20% – dopo anni di test. Nessuno dovrebbe credere che i vaccini che arriveranno presto andranno a beneficio di qualcun altro oltre alle grandi aziende farmaceutiche.
Diamo un’occhiata alla Svezia: nessun isolamento, nessuna quarantena – la vita è andata avanti come al solito; ristoranti e bar sono rimasti aperti, persino le scuole. La maggior parte dei decessi precoci sono avvenuti in case di riposo. Nel complesso, oggi muoiono poche persone.
Il lavoro nelle aziende e nelle imprese non è stato interrotto, il PIL è sceso solo dell’8% nel 2° trimestre (negli USA era del 33% per il confronto). In Svizzera le cose sono andate ancora meglio, con perdite nel 2° trimestre pari solo al 6%.

Quando l’orso diventa un toro, il pericolo minaccia. Posso sbagliare il mio scenario rialzista a breve termine? Se qualcuno che è stato un grande pessimista del mercato per molto tempo sta improvvisamente parlando di un rally finale spettacolare, allora forse è arrivato il momento di diventare davvero “ribassista”. Naturalmente potrei sbagliarmi. La situazione di rischio è già molto alta, ma tuttavia il movimento finale o “scioglimento” può essere più lungo o più forte di quanto un pessimista del mercato possa mai immaginare. E questo massiccio evento di liquidità è ora molto probabilmente alimentato da un mix di banchieri centrali affamati di inflazione e creazione di moneta illimitata.

Oro 50.000 dollari e Giù 50.000 in uno scenario rialzista. Cosa significa questo per il patrimonio di protezione patrimoniale numero 1 a livello mondiale – l’oro? Tutto è in linea con quello che dico da diversi anni: credo che l’oro supererà il mercato azionario generale – come ha fatto negli ultimi 20 anni. Credo anche che il rapporto gold/Dow scenderà a 1:1 – come nel 1980, quando l’oro era a 850 dollari e il Dow era a 850. In realtà penso che il rapporto scenderà sotto 0,5:1, ma potrebbe volerci un po’ più di tempo per arrivarci. Quindi, in uno scenario ad alta inflazione, l’oro potrebbe arrivare a 50.000 dollari e il Dow a 50.000 punti. Ciò significherebbe che il Dow raddoppierebbe e l’oro salirebbe più di 25 volte. Mi sembra molto plausibile. Se a un certo punto ci sarà un’iperinflazione, l’attività economica cadrà e il denaro creato sarà completamente inutile. A quel punto, l’oro e le azioni andranno per la loro strada; l’oro continuerà a crescere mentre le azioni diminuiranno o ristagneranno.

L’oro come protezione dei beni – non può essere sostituito da nient’altro. A nostro avviso, che rappresentiamo al MAM, le azioni sono molto più rischiose dei metalli preziosi fisici detenuti al di fuori del sistema finanziario. Se il mio scenario leggermente corretto è corretto, allora alcune delle azioni menzionate sopra possono certamente valere la pena. Tuttavia, come investitore, non bisogna dimenticare che la prima pietra della piramide di protezione del patrimonio deve essere l’oro e l’argento. Inoltre, i potenziali guadagni in oro sono di gran lunga superiori ai guadagni che possono essere realizzati nel disfacimento finale del mercato azionario.

Anche se in questo caso sto cambiando la mia posizione in una certa misura, i cambiamenti influiscono solo sulla tempistica – non sul risultato finale! Se ci sarà quello scarico inflazionistico nei mercati azionari nei prossimi 12-18 mesi, non cambierà il “gioco finale”. Il gioco finale è ancora l’iperinflazione, che porterà all’implosione deflazionistica e alla depressione che durerà per uno o più decenni. Ricordate che l’oro è la protezione dei beni e del denaro – anche in uno scenario deflazionistico, anche se non ad altezze così vertiginose. Quando inizia l’implosione, è probabile che il sistema finanziario sia disfunzionale per un bel po’ di tempo. Allora l’oro e l’argento saranno denaro, come lo sono stati in ogni fase di crisi.

© Egon von Greyerz – Matterhorn Asset Management AG – Articolo scelto da Alessia. Tradotto con https://www.deepl.com/translator . LINK originale https://www.goldseiten.de/artikel/463966–Inflation—DOW-50.000-~-Gold-50.000-.htmlhttps://goldswitzerland.com/inflation-dow-50000-gold-50000/