Beata ingenuità, banche centrali, finanza e AGP

Nella lontana fine dell’ottocento (XIX secolo d.C.) fra un treno a vapore e l’altro, un simpatico qualunque John, figlio di un finanziere di successo, esclama la seguente affermazione: “L’oro è moneta, tutto il resto è credito”.

John aveva capito davvero tutto, aveva capito il passato, il presente ed anticipato il futuro. Gli amici lo chiamavano anche Pierpont perché il suo secondo nome era proprio più figo; John era un mago di Wall Street, Pierpont prendeva soldi a credito e li moltiplicava in borsa. John aveva bisogno di credito per le sue speculazioni, Pierpont memore del suo motto, sapeva che il denaro era credito per il sistema.

John sapeva che le banche gli facevano credito, ma gli davano carta mica oro (tecnicamente nel mondo finanziario si dice “Oro per Estikaatsi”). Pierpont faceva magie con la carta e pensò che sarebbe stato bello stampare carta per vincere speculando, altra carta con la quale comprare la realtà al fine di tesaurizzare oro e rivendere nuovamente la nuova carta generata dal suo nuovo oro acquisendo sempre più potere come effetto collaterale[1] (importante leggersi la nota ed il link dopo aver letto l’articolo).

Un giorno, forse per colpa di un fischio di una locomotiva a vapore del suo antico tempo, John Pierpont si svegliò e disse: per diventare più ricco, per avere più oro, per speculare meglio a Wall Street, per vendere carta in cambio di oro, DEVO ESSERE UNA BANCA!

Eureka, il guru di WS fondò la sua banchetta commerciale di globale e schiacciante successo: la “John Pierpont M.” La conoscete tutti se ci pensate[2] ((importante leggersi la nota ed il link dopo aver letto l’articolo).

Qual’è la morale della favola?

  • Che la storia fa rima quando non si ripete, corsi e ricorsi GBV.
  • Che non è una favola, la storiella è tutta vera e la banca è meglio conosciuta come J.P. Morgan.

[1]                Cosa é il credito? é denaro emesso da una sorgente, chiamata creditore, ad un destinatario, chiamato debitore, con sopra un tasso di interesse che il debitore é chiamato a pagare. Niente di piú. Spesso useró il termine denaro, credito e debito in modo intercambiabile. Infatti sono la stessa cosa, da punti di vista diversi. Tutto il denaro creato oggi é CREDITO. Si porta dietro un interesse. Ripetiamolo insieme (repetita juvant): il denaro che usiamo é CREDITO. il denaro che usiamo é DEBITO. il denaro che usiamo sono NUMERI in un registro con associato un NUMERELLO che é il tasso di interesse. Le banche creano denaro dal nulla quando erogano prestiti o mutui. [Video] Debunking di una fake news: il contante NON é un problema  https://www.orazero.org/debunking-di-una-fake-news-il-contante-non-e-un-problema ; https://youtu.be/2-zd1gJfqsY

[2]                Uno dei più potenti banchieri della sua epoca, J.P. (John Pierpont) Morgan (1837-1913) finanziò le ferrovie e aiutò a organizzare gli Stati Uniti Steel, General Electric e altre grandi società. Il nativo del Connecticut seguì suo padre benestante nel settore bancario alla fine del 1850, e nel 1871 formò una partnership con il banchiere di Filadelfia Anthony Drexel. Nel 1895, la loro azienda fu riorganizzata come J.P. Morgan & Company, un predecessore del colosso finanziario moderno JPMorgan Chase. Morgan ha usato la sua influenza per aiutare a stabilizzare i mercati finanziari americani durante diverse crisi economiche, incluso il panico del 1907 https://it.passosdegegant.com/john-pierpont-morgan-3102

  • Che John Pierpont Morgan aveva ben presente che il denaro era credito ma che solo l’oro è moneta. Geniale perché nessuno vede la differenza a parte pochi eletti.
  • Che le banche sono il cuore della creazione di denaro grazie al credito che creano e grazie al fatto che accettano la carta emessa da altre banche.
  • Morì nel 1913 con un patrimonio personale che oggi sarebbe equivalente a circa 40 miliardi di dollari, ma la sua banchetta oggi vale solo oltre 430 miliardi di dollari.
  • Nel 1929 Wall Street ed il mondo intero capirono la criptica simmetria fisica ed esoterica che permea l’occulto magico mondo della finanza: il denaro è credito ma il credito è debito quindi il denaro è debito[3](fondamentale leggersi la nota ed il link dopo aver letto l’articolo)Ed è proprio così!

Solo pochi eletti, ovviamente i Più Fessi della Galassia per tutti, sanno benissimo che TUTTE le crisi finanziarie sono causate esclusivamente dall’eccessivo indebitamento privato e aziendale. Mai nessun debito pubblico ha generato una crisi finanziaria, chiedetevelo perché ve lo fanno credere!

John era un inguaribile ottimista, Pierpont era davvero ruspante, Morgan credeva con tutto se stesso che il denaro avesse l’intrinseca qualità di separarsi dagli stupidi e quindi disse: “l’Oro è moneta, tutto il resto è credito”[4] (importante leggersi la nota ed il link dopo aver letto l’articolo).

Noi Liberi Giardinieri, facciamo tesoro della vita di Pierpont e capiamo benissimo la sua visione della valle ammirata sopra il monte delle banche e della finanza. Ma noi Liberi Giardinieri adoriamo adoperarci per la floridità della valle, non ci interessa dominare tutti i Nuovi Schiavi dall’arida vetta della montagna.

Il Libero Giardiniere, a differenza di banchieri e muratori che non lo dicono, ha un motto: 

“L’Oro è moneta, tutto il resto è debito. Il potere si esercita col credito”.

Analizzeremo in seguito la situazione attuale, i rimedi delle Banche Centrali, i comportamenti della finanza, gli andamenti delle imprese quotate e dell’economia, la geopolitica… anzi l’AGP per noi Giardinieri grandi MoonImbottigliatoriWorshipper.

Un assaggio del presente:


[3]                Nei mesi scorsi Dalio non aveva fatto mistero del fatto che l’unica via d’uscita per la crescita, dato il ridotto spazio di manovra rimasto alla politica monetaria, sarebbe un maggior coordinamento con la politica fiscale e un incremento delle monetizzazioni del debito pubblico. Ovvero, finanziare nuova spesa pubblica tramite moneta di nuova emissione. Dal momento che i debiti privati e pubblici sono cresciuti negli anni successivi alla crisi, spinti da tassi ultrabassi intesi a far ripartire l’economia, per Dalio “appare ovvio che le banche centrali dovranno aiutare i debitori relativamente ai creditori; allo stesso tempo mi sembra che le forze di allentamento dietro a questo paradigma”, come i tagli ai tassi e il Quantitative easing, “avranno effetti sempre minori”. Per queste ragioni, dunque, Dalio è convinto che nel prossimo futuro ci saranno più monetizzazioni e svalutazioni della moneta: due fenomeni che dovrebbero incrementare l’attrattiva futura dell’oro. https://www.wallstreetitalia.com/ray-dalio-oro/

[4]                “Gold is money. Everything else is credit.”  was said by John Pierpont (J. P.) Morgan on December 19, 1912 at the Pujo Committee of the House of Representatives that was investigating the power of Wall Street. Morgan’s statement was featured in newspapers the next day.  https://www.barrypopik.com/index.php/new_york_city/entry/gold_is_money_and_nothing_else_gold_and_silver_are_money_everything_else_is


Here we are…….. oggi negli Usa per avere un dollaro di valore prodotto ne occorrono solo quattro di nuovo debito. Che bella economia, ed è quella che se la passa bene!

Il governatore della FED di Dallas, il sedicente Kaplan[5], da oggi membro esimio dei Più Fessi della Galassia, suo malgrado, ha dichiarato: “La mia opinione è che la politica monetaria sta avendo effetto sulle attività a rischio”[6]Povero Kaplan, da disonesto muratore sembrerebbe voler diventare un Fratello Giardiniere adoratore dello Sfalcio, speriamo non del bilancio della FED? So cosa state pensando Giardinieri golosoni!

Qualcuno ha detto QE nel repo market?[7] Spioni che non siete altro, Kaplan muratore traditore!

Se qualcuno inizia a capire perché le BC si stanno tutte rifacendo il fisico, in particolare le BC vanitose del così detto Heartland (parleremo dell’incubo delle potenze marittime), significa che state abbracciando il Libero Giardinaggio, ovvero che volete far parte dell’esclusivo club “I Più Fessi della Galassia” (in futuro e solo per i Fratelli Giardinieri).

Breaking panino al salame non vegano: AGP – Eruzione del Vulcano Taal https://www.ilfoglio.it/cronache/2020/01/15/gallery/le-spettacolari-immagini-dell-eruzione-del-vulcano-taal-nelle-filippine-296746/

In perfetta sincronia con le ns previsioni AGP, dopo la Luna piena del 10 notte (allineata con i pianeti), inizia l’attività vulcanica e geologica. Sempre in accordo con l’AGP[8], l’allineamento celeste marcatempo ad uso multifattoriale, ci ha regalato l’assassinio di Suleimani prima, il bombardamento sincrono dell’Iran sulle basi USA in Iraq (era dal Vietnam che gli ammerregani non prendevano legnate in testa su basi militari proprie) e la confessione iraniana sul volo abbattuto subito dopo. Vedremo i prossimi appuntamenti che ci regalerà l’AGP.


[5]     https://www.dallasfed.org/kaplan

[6]     https://www.bloombergquint.com/global-economics/fed-fuels-rise-in-risk-assets-with-balance-sheet-kaplan-says

[7] https://it.businessinsider.com/con-280-miliardi-di-liquidita-la-fed-ha-riacceso-la-giostra-di-wall-street-ma-i-manager-delle-grandi-aziende-scendono-dal-treno-in-corsa/

[8]     https://www.orazero.org/agp-astro-geo-politica-20-20-attacco-allue/


Stay Pop Corn & Leffe che non wronghete mai!

Consulente dei Nuovi Schiavi & La Redazione di Ora Zero