Scelto e tradotto da Jean Gabin, articolo di Tom Luongo

Una cosa è sapere che i tuoi avversari non hanno un’anima. Un’altra cosa è vederli in tempo reale mostrare la loro depravazione con allegro disprezzo. Chiunque dica che ciò che sta accadendo in questo momento in Georgia, Pennsylvania, Michigan, ecc. non è uno sforzo cosciente di truccare un’elezione è vittima di propaganda o è intenzionalmente ottuso.

Perché ci hanno detto che questo è quello che sarebbe successo. Attraverso il Transition Integrity Project e le molliche di pane lasciate durante la campagna, sapevamo che si sarebbe arrivati a questo.

Per settimane ho detto e speravo che la performance di Trump fosse abbastanza forte e che il suo cappotto abbastanza ampio da impedire ai Democratici e alla “Banda di Davos” di cercare di strappare con un furto la vittoria delle elezioni.

Che avrebbero visto l’entità del problema davanti a loro e sarebbero stati fermati da piccole cose come la matematica.

E poi si sarebbero resi conto che, anche se avessero provato a imbrogliare, sarebbe stato così trasparente ed evidente che nulla di buono per loro sarebbe stato guadagnato da questo. Ma non hanno ascoltato.

Trump ce l’ha quasi fatta. I suoi numeri in generale sono stati eccellenti, sbalorditivi, anche in considerazione di tutto quello che è successo.

Può ancora tirarsi fuori e io sostengo ogni sforzo in tal senso, ma oggi sembra piuttosto triste.

Il potenziale è che i repubblicani potranno raccogliere fino a dodici seggi alla Camera, se non raccogliere un ulteriore seggio al Senato, a seconda di come i tribunali si pronunciano sulla già ben documentata frode.

Il largo sostegno popolare, comporta almeno la prova a prima vista che ciò che sta accadendo con le elezioni presidenziali è una frode. Non entrerò nella lista dei cartellini rossi qui, altri hanno fatto un lavoro di gran lunga migliore (e sono, francamente, più divertenti), ma sono abbastanza grandi e talmente rossi da far arrabbiare anche il toro più pigro e deficiente del mondo.

Ed è questo che oggi dovrebbe spaventare a morte tutti quelli della “sinistra”. Perché, come abbiamo sentito ieri, con una serie di prove così lunga e la quantità di comportamenti osceni in mostra, i restanti membri del caucus Democratico alla Camera sono spaventati… e non solo per la loro vita politica.

La relatrice Nancy Pelosi era in modalità di verifica dei danni, dicendo “ma abbiamo tenuto la Camera” – in cui avrebbero dovuto espandere la loro maggioranza – e sono “sulla buona strada per conquistare la presidenza”, cosa che nessuno prenderà neanche lontanamente sul serio.

Ho avuto le allucinazioni, di vedere la Pelosi trascinata fuori dal Campidoglio trascinata dai suoi costosi capelli tinti con la sua dentiera che la soffocava mentre veniva accusata di sedizione, ma il suo essere battuta con il “fantastico potere del martelletto del Presidente” e linciata dal suo stesso caucus per incompetenza sarà ancora più delizioso.

Verso le 2 del mattino di martedì sera mi sono reso conto che stavano per imbrogliare e la mattina dopo ho mandato un messaggio ad un amico. La sua risposta?

“E guerra civile sia allora”.

Non ci possono essere altre risposte a tutto questo da uomini e donne di carattere. Esauriti ogni mezzo legale possibile, certo, ma ricordate che i tribunali sono corrotti quanto i governi delle contee. La paura della rappresaglia rende gli uomini deboli.

L’unica cosa che Trump ha detto nelle sue osservazioni post-elettorali che suonava così vera a me e dovrebbe suonare vera a ogni persona libertaria (destra o sinistra che sia), è che il processo stesso è corrotto. Corrompe tutto ciò che tocca.

Quattro anni in cui i Democratici e i Media hanno gridato alla collusione russa e minato la legittimità di Donald Trump hanno ispirato migliaia di persone a diventare scrutatori corrotti dei sondaggi, postini, supervisori delle elezioni, operatori di partito e simili.

E ovviamente si sentono pienamente giustificati in questo. Sono, dopo tutto, gli eroi delle loro stesse storie, le cui motivazioni sono pure e i cui cuori sono al posto giusto.

Se ci liberiamo di ”Orange Man Bad!”, tutto ciò che non va con l’America sparirà. La scusa del capro espiatorio è vecchia come il genere umano, ma non funziona più ora che abbiamo interiorizzato la storia dal punto di vista del capro espiatorio, Cristo.

Quindi, tutto ciò che hanno ora è l’invidia inestinguibile del marxismo che brucia fino a consumare tutti in rappresaglie o abbattuti come cani rabbiosi. Questo è ciò che si vede in questi centri di conteggio dei voti.

D’altra parte, anche i detrattori di Trump hanno dovuto ammettere che il ragazzo ha fatto un lavoro ispirato per cercare di portare il maggior numero possibile di persone sotto la sua tenda. Per riparare ai torti che vedono nel modo più pacifico possibile, votano.

Ma se questo non è sufficiente, se il messaggio inviato non è stato abbastanza forte attraverso le urne, allora quella lezione sarà insegnata in un modo molto più brutto.

Ecco perché l’altro giorno ho espiantato i libertari. Me l’aspettavo. O prevalgono le teste fredde o le lamentele si risolvono con la violenza. Il nostro lavoro è quello di essere la voce nel mezzo, non di stare in disparte come i nerd del gruppo al liceo che siedono durante una partita di calcio in attesa della ripresa del college.

Dal punto di vista del mercato, la minaccia di una presidenza di Harris con un potere marginale, con la maggioranza più sottile che un partito abbia mai avuto in decenni e un Senato diviso significa che non si farà nulla fino alle elezioni di mid-term.

E ogni tentativo di Harris e Obama di legiferare attraverso decreti, si tradurrà in eventi ancora più drammatici di quelli che abbiamo visto finora, compresa la secessione.

Ecco perché il Bitcoin, l’oro, l’argento e i buoni del Tesoro degli Stati Uniti sono esplosi al rialzo. Grandi somme di denaro si sono spostate nelle attività più liquide, in buoni di stato, mentre il flusso marginale si è accumulato nei paradisi fiscali e chi si preoccupa dei controlli sul capitale transfrontaliero si è imbattuto nei Bitcoin e nei crypto.

Tutti trattengono il respiro mentre ci dirigiamo verso il Grande Reset, con la maggior parte del primo mondo sotto chiave per il Covid dell’anno scorso o paralizzato da scherzi politici che fanno sembrare gli Stati Uniti come il Venezuela.

L’aumento dell’euro è in funzione dell’isolamento e del bisogno locale di liquidità. I mercati dei bond e obbligazioni hanno fatto molte operazioni dei dividendi e di tassi d’interesse questa settimana. Mentre il dollaro sembra essere stato ucciso, quello che sta realmente accadendo è che le transazioni che scommettono su Harris che distrugge il capitale si sono invertite.

E l’attenzione è ora rivolta alla distruzione totale delle economie europee. Oh beh, l’Europa è stata una buona cosa finché è durata. Godetevi il ritorno del feudalesimo, gente, forse mi rimarrà qualcosa da visitare prima di morire.

Abbiamo ancora le nostre armi, per vostra informazione.

Ed è per questo che Trump non va da nessuna parte. I Deplorevoli ora devono diventare gli Ingovernabili. Niente più trattative, discussioni, porgere l’altra guancia, ecc.

Ingovernabili. Basta dire di no ai comunisti.

A cosa serve il voto, ed anche la democrazia infine, se qualche dozzina di scrutinatori elettorali neri incazzati a Philadelfia, Detroit, Milwaukee o Atlanta possono decidere di tutto questo?

Ehi amico, non lasciare che gli pseudo intelletuali, le donne bianche là fuori si astengano … facendo credere di non avere nulla a che fare con questa corsa alla guerra civile.

Perché qualunque sia il voto che si produce o le armi politiche/giudiziarie che si deformano, nessuno può governare a lungo senza il consenso dei governati.

Questo non è un Gioco di Ruolo, né un’esercitazione. È una semplice constatazione di fatto.

Se gli uomini che tengono acceso il motore del mondo si rifiutano di presentarsi un giorno, il Dio del potere che i marxisti adorano scomparirà come le e-mail di Hillary.

Ayn Rand non si sbagliava su tutto, gente.

Questo è particolarmente vero quando quasi tutti quegli uomini sono armati e sono quelli che coltivano il cibo, trattano l’acqua, pattugliano le strade e tengono le luci accese.

La causa legale che si sta costruendo ora per andare alle Legislature di Stato, che sono quelle che effettivamente decidono quali elettori vanno al Collegio Elettorale, e invalidano i voti in Pennsylvania, Georgia, Wisconsin e Michigan, e altro.

Far sì che le legislature controllate dai repubblicani gettino via i risultati suggeriti di un’elezione contaminata è esattamente il motivo per cui esiste il Collegio Elettorale. È l’ultima difesa contro il dominio della mafia e la natura corrotta della politica. I comunisti della DNC e della banda di Davos non amano sentirselo dire e francamente non se ne preoccupano, ma questa è la realtà dei fatti.

Questo è il percorso di Trump verso la presidenza a questo punto, perché i voti saranno conteggiati per garantire che non solo perda, ma che perda una maggioranza di “voto elettorale” abbastanza grande da annullare qualsiasi sentenza della Corte Suprema.

Pelosi è pronta ad invocare il 20esimo Emendamento se non ci sarà una risoluzione il giorno dell’inaugurazione, il 20 gennaio, attraverso un atto del Congresso. Per questo motivo molti seggi della Camera non sono stati convocati, anche se sono stati scelti dagli elettori.

Ha fatto la sua scelta. Così come tutte le persone attualmente coinvolte in questo furto. Ora la natura dello Stato è chiara per la maggioranza delle persone.

Guerra civile sia, quindi. Vi aspettiamo.

Tom Luongo