#BlackLivesMatter è una religione emergente, con il suo pantheon di santi, di martiri, in USA la chiamano già negrolatry. L’ultimo martire di questa religione è un essere umano “modestamente” imperfetto, la sua carriera l’ho descritta qui. Una terra dove gli stessi americani prendevano in giro gli evangelici per aver tenuto aperte le loro chiese, poi improvvisamente mettono da parte tutti i loro dogmi di distanza sociale per difendere e diffondere il nuovo culto.

Chiariamo una cosa: se ci sarà un picco di casi di coronavirus nelle prossime due settimane, non date la colpa ai manifestanti. Incolpate il razzismo.

Il razzismo sta diventando il peccato originale dell’America, il nuovo Satana è la supremazia bianca. Una visione che nessuno vuole mettere in discussione. I giovani sono quelli che hanno aderito in modo massiccio e condannano i loro anziani .

Ci sono rituali di pubblica umiliazione…

Le veglie

popolate in modo massiccio dai bianchi

Il catechismo

L’espiazione dei peccati

E la retorica non crolla nemmeno davanti all’evidenza

La nuova religione vede il grafico sopra come una grave blasfemia. Ma il mondo è ormai globalizzato e si vede di tutto

Anche le mostre italiche sardine pregano per Floyd

https://www.informazione.it/a/34DFCDC1-D792-4B5E-903E-032C6A84C8E6/Nessuno-si-scandalizza-se-si-assembrano-le-Sardine

https://www.ilsussidiario.net/news/sardine-maxi-assembramento-a-roma-per-floyd-no-rischio-contagio-se-si-attacca-trump/2033023/

https://www.liberoquotidiano.it/news/personaggi/23143023/nicola-porro-flash-mob-bologna-george-floyd-piazza-scorda-cassintegrati-italiani.html

Previous articleSmettetela di parlare di problemi razziali, la verità è molto diversa
Next article[Investimenti] Si avvicina il momento di comprare le fetecchie minerarie?
Alessia C. F. (ALKA)
Esploro, indago, analizzo, cerco, sempre con passione. Sono autonoma, sono un ronin per libera vocazione perché non voglio avere padroni. Cosa dicono di me? Che sono filo-russa, che sono filo-cinese. Nulla di più sbagliato. Io non mi faccio influenzare. Profilo e riporto cosa accade nel mondo geopolitico. Freiheit ist ein Krieg. Preferisco i piani ortogonali inclinati, mi piace nuotare e analizzare il mondo deep. Ascolto il rumore di fondo del mondo per capire quali nuove direzioni prende la geopolitica, la politica e l'economia. Mi appartengo, odio le etichette perché come mi è stato insegnato tempo fa “ogni etichetta è una gabbia, più etichette sono più gabbie. Ma queste gabbie non solo imprigionano chi le riceve, ma anche chi le mette, in particolare se non sa esattamente distinguere tra l'etichetta e il contenuto. L'etichetta può descrivere il contenuto o ingannare il lettore”. So ascoltare, seguo il mio fiuto e rifletto allo sfinimento finché non vedo tutti gli scenari che si aprono sui vari piani. Non medito in cima alla montagna, mi immergo nella follia degli abissi oscuri dell'umanità.