Recentemente, il Dr. Pablo Campra/Madrid, ricercatore che ha analizzato le fiale di vaccino e che sta lavorando intensamente ad una perizia finale e definitiva che sarà pubblicata durante questo mese, ha inviato a La Quinta Columna fotografie esclusive di possibili microbioti osservati al microscopio elettronico.

Tutte queste fotografie fanno parte dell'”archivio Campra” e, in parte, sono fotografie che saranno incluse nella relazione finale.

Vale la pena ricordare che, ad eccezione di alcuni materiali identificabili, come l’ossido di grafene, il microbiota nelle fiale di vaccinazione dei laboratori Pfizer, AstraZeneca, Janssen e Moderna è completamente sconosciuto al momento.
Il team del dottor Campra e La Quinta Columna stanno facendo vari test e condurranno ulteriori analisi per determinare quanto osservato.
Per favore, leggete attentamente le note fatte dal Dr. Campra e ciò che La Quinta Columna ha da dire su questo nuovo materiale esclusivo condiviso con il mondo.

VIDEO: https://rumble.com/vnt54z-observations-of-possible-microbiota-in-covid-mrna-vaccines-by-dr.-pablo-cam.html (More information: https://www.orwell.city/2021/10/microbiota.html – Dr. Pablo Campra’s photos of Pfizer, AstraZeneca, Janssen & Moderna under optical microscope commented by La Quinta Columna (Dr. José Luis Sevillano and Ricardo Delgado).

Ricardo Delgado: Il nostro amico mi ha appena inviato, proprio ora, un’immagine fatta da lui, e noi la mostreremo con un commento allegato dello stesso Dr. Campra. Diamogli un’occhiata. Inoltre, ha inviato… Abbiamo una presentazione in PowerPoint che condivideremo con voi. È di tutto il microbiota che abbiamo ottenuto, quello che è dentro il vaccino. O è quello che sospettiamo possa essere la biologia. Perché sapete che questo è… Vediamo. Se condivido uno schermo qui… Mi dica, riesce a vederlo ora? Sì, potete, vero?

Dr. Sevillano: Sì.

Ricardo Delgado: Bene… Il commento su questa immagine è che questi sottili ‘capelli’ che escono dalla punta -ci sono molti tipi di oggetti come questo nel vaccino-, specialmente, questi capelli che puoi vedere sulla punta di questa fibra sono probabilmente grafene. Ok? E questi peli escono da lì. È molto strano che questo sia all’interno del vaccino. Questa follia è grande come un castello. Non so come dirlo. Tiriamo giù questa immagine, e ora mostrerò una presentazione PowerPoint.

Penso che possiate vederla. Diamo un’occhiata. Vediamo… Eccola qui. Condividiamo di nuovo lo schermo. Puoi vederlo, vero?

Ora sì. Ottimo. Bene, dice: ‘Osservazioni di un possibile microbiota nei vaccini COVID -presumibilmente- mRNA. Beh, queste immagini sono state inviate dal dottor Campra.

Pfizer.

Tutta quella roba che vedi lì, in realtà, sembra… Beh, sembra che non si muova, e si sospetta che sia microbiota. Allo stesso modo, questo è proprio qui. Anche qui sembra che sia un po’ sfilacciato. Anche qui abbiamo qualcosa di molto strano. Pfizer. Non so cosa… Sembra che il grafene sia visibile qui intorno. Ma, ovviamente, non so se quello che abbiamo qui è un organismo vivente o…

Dr. Sevillano: Sembrano parassiti intestinali. Non ho mai visto neanche questo in vita mia.

Ricardo Delgado: Qui abbiamo un’altra immagine in campo scuro.

Beh, la verità è che assomiglia al cosmo. Il microcosmo, in questo caso. Credo che questa immagine sia praticamente la stessa ma in campo chiaro. Ma notate come questo assomigli a un cristallo o al grafene.

E i capelli sono lì, diciamo come attaccati. Si. Si scoprirà che il polacco (Dr. Franc Zalewski) aveva ragione sul fatto che queste cose si nutrono di grafene. Chi lo sa! Eccone un altro. Oh, mi dispiace. Questo qui è stato trovato nel vaccino della Pfizer. Ora in campo scuro.

Comunque, questo è tutto microbiota.

Alcuni sosterranno che si tratta di contaminazione. Infatti, un troll ha già risposto oggi -un furbacchione- quando abbiamo postato il video dei vaccini Janssen su Twitter. Qualcuno ha già risposto: “Certo, e come faccio a sapere che non è una contaminazione?”. Cioè, sono sempre alla ricerca di una spiegazione…

Questo è molto suggestivo perché sembra un ‘ovo’. Come un uovo. Come se qualcosa fosse in incubazione.

Dr. Sevillano: Una spora o un uovo. Qualcosa del genere. La vita in germe. Cioè, sembra qualcosa che, ad un certo punto, potrebbe schiudersi.

Ricardo Delgado: Sì, come se potesse schiudersi. Ma questo è -a mio parere, a mio modesto parere-, quello che vedo qui adesso, da quello che abbiamo caratterizzato, è che è qualcosa di vivo, quasi certamente. Che sembra più organico, diciamo, per la forma e così via. Qui è lo stesso. Qui abbiamo questo… Al campo, certo. Qui, nel vaccino Pfizer, si vede, di nuovo, qualcosa che non dovrebbe esserci.

Beh, non dovrebbe esserci nulla di tutto questo. Questi peli che vediamo qui nel mezzo… Non so se sono i famosi Morgellons. Sembrano simili.

Vediamo un’altra immagine. Ricordate, stiamo guardando il contenuto del vaccino della Pfizer. Qui non si vedono nanoparticelle o niente di quello che ci dicono. Questa immagine è molto suggestiva perché notate, di nuovo, quei ‘capelli’ ad una estremità.

Dottor Sevillano: Anche questo è molto buono.

Ricardo Delgado: Ora guardiamo quelle di AstraZeneca. Lì si vede qualcosa come un cumulo. Un globulo. Questo è il tipico uovo che abbiamo visto prima, ma, ora, in un campo chiaro. E ora stiamo guardando AstraZeneca. Ma, notate che la tipologia è praticamente la stessa in uno e nell’altro. In AstraZeneca, potete anche vedere alcune bande.

Questo è il famoso fungo che abbiamo anche visto. Qualcosa di molto strano, vero?

Dr. Sevillano: Sì.

Ricardo Delgado: Anche questo sembra essere organico. Qui, inoltre, sembra che in AstraZeneca ci sia un particolare tipo di grafene. E uno di quei capelli sottili laggiù. Qui si vede una serie di piccole uova. Hanno una specie di punto nel nucleo centrale. Non so se è il bagliore. Anche se non credo. Perché in questi due non appare, ma in questi due sì. Ed è come se stessero germinando o incubando qualcosa.

Dr. Sevillano: Sono in un diverso stadio di sviluppo.

Ricardo Delgado: Sì. E questo ce l’ha all’esterno, se ci fai caso. Può vederlo? Che cosa strana. Anche questa immagine è molto suggestiva. Qui sembra un pelo arrotolato su quest’altra striscia. Bene, ora stiamo guardando cosa c’è nel vaccino Moderna.

Ma notate che la tipologia è simile. Mi è stato detto che questa immagine è il famoso tentacolo del polpo, ma visto da vicino. Si. Sembra grafene. Non lo so. Sembra anche dopato. Probabilmente con del metallo. Non lo so, non lo so. Altre cose sono state trovate a Moderna.

Questa. Questo che abbiamo visto ieri e che ha attirato la nostra attenzione a Janssen. Sembra che nel vaccino di Janssen ci sia un altro tipo di tipologia. Diversa. Non lo so.

Dottor Sevillano: Sappiamo che eseguiremo la spettroscopia anche su uno di quei capelli. A quelli… Diciamo, scheletri che si vedono, come ali di insetti o altro.

Ricardo Delgado: Sì.
Dr. Sevillano: Non sappiamo cosa sia. Potrebbero essere carbonio, forse. Vediamo se tutto questo ci dà il risultato del carbonio. Vediamo.

Ricardo Delgado: Abbiamo visto anche questo ieri.

Dr. Sevillano: Sì, l’abbiamo visto.

Ricardo Delgado: Che strana distribuzione. Qui è in campo scuro e più da vicino. Ma è la stessa di questa, mi sembra di capire.

Qui si vede il polimero centrale. Il nucleo, diciamo. E, poi, i peli appaiono in una disposizione di tipo…

Dr. Sevillano: Lobulare. È così che si chiama. Come se fossero lobi.

Ricardo Delgado: Giusto. È strano. Abbiamo visto anche questo.

Dr. Sevillano: Sì.

Ricardo Delgado: Poi, vedremo un articolo del nostro amico di Corona2. Quello che ha il blog e che commenta questo tipo di struttura. E questo è quello che abbiamo commentato ieri.

Non sappiamo fino a che punto i cristalli possano essere distribuiti nello spazio in quel modo. Non ho conoscenze in merito.

Bene, questo è quello che abbiamo per ora. Domani, sicuramente, mostreremo altri video. Ma la verità è che, come potete vedere, in Janssen, Moderna, AstraZeneca e Pfizer c’è questo tipo di tipologia di oggetti. E questo non dovrebbe essere, per quanto ne sappiamo, in nessuno dei vaccini.

Dr. Sevillano: E non è una contaminazione. Perché le fiale erano sigillate. Quelle che si sono aperte non sono mai state usate per queste cose. Sono state usate per altri scopi. Abbiamo fatto altre cose con loro, come lasciarle in coltura, per sapere se ci sono cose che si muovono o no. Proveremo anche a mettere questo in coltura, come ci è stato suggerito ieri nel programma. Ad una temperatura di 36ºC. Vediamo cosa ne viene fuori.

Sì, sì, sì, sì. Teniamo conto di tutte le idee che condividete con noi. Ma non si tratta di contaminazione. Queste immagini provengono da fiale sigillate che hanno mantenuto la catena del freddo.

https://www.orwell.city/2021/10/microbiota.html