Saturday, December 19, 2020 – https://exiteconomics.blogspot.com/2020/12/sistema-pilota-automatico.html

Leggevo uno dei soliti articoli catastrofisti…pensavo “questo scrive come quel tizio che pubblicava su Rischio Calcolato, Bottarelli”…in effetti l’articolo era a firma Bottarelli! Solito copia incolla da un sito di controinformazione USA..ma vabbé, io ho personalmente sviluppato il “Bottarelli Reverse Index”, BRI.

Piú il Bottarelli scrive che va tutto a ramengo, piú io mi convinco che le bance centrali pomperanno piú credito e basta mettere quattro soldi quattro in borsa che questi salgono come per magia.

Ma andiamo avanti..

E’ un fatto che le Borse di tutto il mondo, nessuna esclusa, sono in salita SOLO grazie alle banche centrali.

Vi spiego come funziona.

1] Il governo fa deficit, cioé emette titoli di stato

2] i titoli di stato sono comprati dalle banche commerciali,

3] le banche commerciali rivendono i titoli di stato alle banche centrali

4] Le banche centrali incassano le cedole dei titoli

5] Le banche centrali rigirano le cedole dei titoli ai ministeri del tesoro, cioé ai governi

Questo gioco, apparentemente a somma zero (Il governo fa debito e i soldi gli tornano indietro) si chiama MONETIZZAZIONE DEL DEBITO.

I tipi alla Bagnai, alla Borghi insistono con questo gioco, solo che lamentano che nel nostro caso, caso italiano, la banca centrale italiana non puó intervenire emettendo moneta nella propria divisa, ma nel costosissimo euro. 

Ora, la monetizzazione del debito é chiamata anche impropriamente GIAPPONIFICAZIONE (Japanification) perché é dagli anni 90 che il Giappone fa debito con se stesso. Con la differenza che il Giappone non vuole immigrati e mano d’opera scarsamente qualificata, fa molta ricerca e sviluppo, e il debito ce l’ha col proprio popolo, e copre il cittadino sotto ogni aspetto con risorse di stato.

Questo gioco, auspicato da Borghi, in realtá crea vincitori (chi ha giá asset che si rivalutano e lo stipendio da parlamentare) e vinti (le nuove generazioni che non hanno accesso al credito e vedono case oltre le proprie possibilitá). Vedere solo alla situazione italiana é sbagliato, perché in Italia una classe politica incompetente e un sistema educativo che risale al fascismo hanno creato generazioni di impiegati che pensano non a credere in se stessi e fare innovazione, ma al posto fisso. 

Lasciamo gli aspetti sociologici e torniamo a quelli economici.

Questo gioco della monetizzazione funziona a patto che siano rispettati due PILASTRI.

1] la banca centrale NON RIVENDE MAI i titoli che ha in pancia, ANZI, quando giungono a maturazione CREA altro denaro COMPRANDO ALTRI TITOLI DI STATO di nuova emissione. In gergo, si dice kicking the can down the road, oppure rollover del debito. Noi diremmo “comprare tempo”. 

2] non ci deve essere inflazione al consumo. Questo perché se le attese per l’inflazione salgono, nessuna banca presta denaro ad un tasso di interesse inferiore all’inflazione attesa perché ci andrebbe a perdere. Se l’inflazione salisse, i governi dovrebbero alzare i tassi di interesse, i bond emessi varebbero carta straccia, e molte aziende abituate a credito facile chiuderebbero i battenti. Bancarotte a go go, meno tasse per il governo, che dovrebbe tagliare i servizi e fare patrimoniali per tirare a campare. 

Fin qui, tutto facile. Chi ha asset in borsa e proprietá, fa piú soldi col pilota automatico inserito. Le disuguaglianze aumentano. E quindi i ricchi auspicano il reddito di cittadinanza per tenere buone le masse che altrimenti farebbero la rivoluzione.

Perché non c’é inflazione? perché il mercato é globalizzato, quindi il nostro spazzolino da denti lo fanno in Vietnam e con le portacointainer lo trasportano in Italia. Poiché la produzione industriale non é piú domestica, si paga zero il costo del lavoro, le portacontainer non costano nulla per pezzo trasportato, e soprattutto i salari ristagnano. Per la maggior parte delle persone almeno. 

Per quelli con alta specializzazione, con skills tecniche rivendibili, e per quelli che gestiscono i fiumi di capitali delle Banche Centrali, va a gonfie vele. In Italia, vi resta entrare in politica e spararle grosse su auto elettriche, no-euro, patriottismo becero, per farvi una carriera.

Quindi la storia di Bagnai e Borghi che se ritorniamo alla lira si risolvono un sacco di problema, é una fesseria. L’Italia é solo una piccola zattera che galleggia su un mare di credito. Per inciso, avete notato le lungaggini della Brexit? ce la vedo proprio una Italexit. Certo, come no. 

Il XXI secolo é cinese, per un motivo semplice. La Cina investe trilioni di dollari in ricerca, sviluppo e infrastrutture. Le stime del FMI prevedono il sorpasso del PIL cinese sugli USA nel 2028. La ingloriosa fine del radiotelescopio di Arecibo, e il contestuale annuncio che la Cina ha conquistato la quantum supremacy, e che ha riportato con successo rocce lunari, rendono plasticamente l’attuale situazione di stagnazione tecnologica occidentale. Gli USA hanno perso la corsa al 5G. Ora per mezzo di sanzioni sui semiconduttori pensano di fermare l’ascesa cinese. E’una illusione. E’ solo ritardare l’inevitabile.

La Tesla produce il Model Y a Shangai, e davvero non é che Shangai sia economica. Semplicemente, esiste lá un ecosistema di credito ed educativo che in Occidente non esiste piú. 

Posted by ExitEconomics