Da una settimana tutti scrivono di un imminente shutdown. Ma in epoca di guerra tutto è ammesso e sommerso. Fog of war.
Altro ho notato.
Nelle ultime due settimane mai una buona notizia, avevo notato una insolita velocità degli avvenimenti.
<<G20: Breve incontro non programmato tra Blinken e Lavrov: al centro del colloquio il New Start e la guerra in Ucraina.>> https://t.me/giuseppemasala/26899


Quindi Blinken e Lavorv hanno parlato solo per dieci minuti. La breve conversazione fa solo pensare che si sono detti: ok e guerra sia.

Avevo anche notato che in questi giorni la diplomazia cinese sta lavorando alacremente, beh nessuno vuole davvero una guerra di simile portata.
Ieri mi ha fatto molto riflettere la notizia
https://www.money.it/g20-le-pressioni-di-washington-contro-la-russia-e-i-20-paesi-interessati-ad-aderire-ai-bricsG20: le pressioni di Washington per condannare la Russia e i 20 Paesi interessati ad aderire ai BRICS – 3 Marzo 2023
Gran brutto segnale.
Vediamo se la Russia fa in tempo a schierare i missili a Cuba e in Venezuela.

Credo che siamo alla vigilia della vera guerra, quello che finora abbiamo visto è un amuse-bouche.

Ipotesi varie:
1)NATO/Europa contro Russia (che si avvale di difesa Bileorussia)
2)Cina contro marina militare USA/Neo Zelanda/Australia/Giappone/Corea del Sud
(https://www.geopolitica.info/quad-aukus-cardini-postura-strategica-americana-indo-pacifico/
QUAD e AUKUS
https://www.orazero.org/russia-brics-sfide-globali-e-opportunita-di-integrazione/
https://www.orazero.org/this-issue-is-not-going-away/)
3)Terrorismo/sabotaggio diffuso nelle 20 nazioni che vogliono entrare nei BRICS
4)Artico come fronte nella nuova guerra
(molti non ci hanno pensato, ma io la vedo molto chiaramente https://uncutnews.ch/die-arktis-ist-die-naechste-front-im-neuen-kalten-krieg/https://geopoliticaleconomy.com/2023/02/28/arctic-new-cold-war-us-russia-china/)
5)Sono mie ipotesi, i fronti possono essere molti, ma credo che alcuni saranno nuovi, come quello artico.

Fortezza Bakhmut
<<Canto della resistenza. Il testo della canzone della band ucraina che la Rai, ops, ha scelto di non sottotitolare
Gli Antytila, ospiti nella finalissima di Sanremo e annunciati dal presidente Zelensky, si sono esibiti con un brano sulla battaglia che si svolge in questi giorni a Bakhmut (e non solo), senza che nessuno ne spiegasse il significato. Bakhmut è la fortezza sulla linea del fronte che ogni giorno regge gli attacchi russi spietati>> di https://www.linkiesta.it/2023/02/antytila-rai-sanremo-testo-significato/
Sanremo ha portato agli ucraini la stessa fortuna e previsioni di Fassino memoria.
Ascoltando Fortezza Bakhmut al Festival di Sanremo ho pensato fortemente a Fassino

https://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/grattamose-profezie-contrario-fassino-sono-ormai-genere-344807.htm <<GRATTAMOSE! LE PROFEZIE AL CONTRARIO DI FASSINO SONO ORMAI UN GENERE LETTERARIO. DOPO L’ULTIMA SU BONACCINI (“IL SUO RIFORMISMO CI FARA’ VINCERE”), TORNA D’ATTUALITA’ LA SPARATA CHE L’EX SEGRETARIO DS HA FATTO SUL POSSIBILE USO DELL’ATOMICA DA PARTE DELLA RUSSIA: “PUTIN SUL NUCLEARE BLUFFA” – SUI SOCIAL IL CORO E’ UNANIME: “SIAMO SPACCIATI” – LE MIGLIORI PERLE DI FASSINO: VIDEO>>

FASSINO REAZIONI WEB
https://warnews247.gr/o-v-poutin-stratiotikopoiei-tin-rosiki-oikonomia-diatagma-gia-kratikopoiisi-amyntikon-etaireion/
https://warnews247.gr/wagner-polemisan-gennaia-kai-pethanan-parte-ta-feretra-tous-30-000-oukranikes-apoleies-sto-bakhmut-diefygan-2-000-stratiotes/

Mi chiederete perché parlo di strani movimenti.
https://it.topwar.ru/212083-moldavskaja-aviakompanija-soobschila-ob-otmene-celogo-rjada-zaplanirovannyh-ranee-rejsov.html
https://tg24.sky.it/mondo/2023/03/02/guerra-ucraina-aereo-apocalisse-islanda
https://halturnerradioshow.com/index.php/en/news-page/world/u-s-deploys-doomsday-plane-to-europe-russia-issues-nuclear-clash-warning-to-its-military
https://warnews247.gr/afixi-roson-se-kineziki-vasi-o-pla-paradidei-systimata-pyrovolikou-plz-05-kai-mlrs-ar1a-ston-rosiko-strato-ti-akolouthei/
https://avia.pro/news/komandovanie-vvs-ssha-strategicheskie-bombardirovshchiki-perebrosheny-v-evropu-posle

Qualcuno sta personalizzando il lungo soggiorno all’Hotel di Denver?
Così leggendo https://halturnerradioshow.com/index.php/en/ sembra
https://halturnerradioshow.com/index.php/en/news-page/news-nation/covert-intel-credit-markets-next-week
https://halturnerradioshow.com/index.php/en/news-page/news-nation/rumint-subscribers-only
https://halturnerradioshow.com/index.php/en/news-page/news-nation/covert-intel-u-s-capital-relocation-list-issued-for-disaster
leggete i commenti sotto, sono molto interessanti.
Drughi golosi!

Nel caos osservate, analizzate, preparatevi Fratelli Giardinieri.

Previous articleChi controlla l’industria del solare a livello globale?
Next articleRAPPORTO RAND SULL’OPERAZIONE SPECIALE IN UCRAINA
Alessia C. F. (ALKA)
Esploro, indago, analizzo, cerco, sempre con passione. Sono autonoma, sono un ronin per libera vocazione perché non voglio avere padroni. Cosa dicono di me? Che sono filo-russa, che sono filo-cinese. Nulla di più sbagliato. Io non mi faccio influenzare. Profilo e riporto cosa accade nel mondo geopolitico. Ezechiele 25:17 - "Il cammino dell'uomo timorato è minacciato da ogni parte dalle iniquità degli esseri egoisti e dalla tirannia degli uomini malvagi. Benedetto sia colui che nel nome della carità e della buona volontà conduce i deboli attraverso la valle delle tenebre; perché egli è in verità il pastore di suo fratello e il ricercatore dei figli smarriti. E la mia giustizia calerà sopra di loro con grandissima vendetta e furiosissimo sdegno su coloro che si proveranno ad ammorbare e infine a distruggere i miei fratelli. E tu saprai che il mio nome è quello del Signore quando farò calare la mia vendetta sopra di te."Freiheit ist ein Krieg. Preferisco i piani ortogonali inclinati, mi piace nuotare e analizzare il mondo deep. Ascolto il rumore di fondo del mondo per capire quali nuove direzioni prende la geopolitica, la politica e l'economia. Mi appartengo, odio le etichette perché come mi è stato insegnato tempo fa “ogni etichetta è una gabbia, più etichette sono più gabbie. Ma queste gabbie non solo imprigionano chi le riceve, ma anche chi le mette, in particolare se non sa esattamente distinguere tra l'etichetta e il contenuto. L'etichetta può descrivere il contenuto o ingannare il lettore”. So ascoltare, seguo il mio fiuto e rifletto allo sfinimento finché non vedo tutti gli scenari che si aprono sui vari piani. Non medito in cima alla montagna, mi immergo nella follia degli abissi oscuri dell'umanità. SEMPRE COMUNQUE OVUNQUE ALESSIA C. F. (ALKA)