Toninelli Danilo, ministro a sua insaputa nel governicchio giallo-verde di sua maestà Giuseppy, ha rilasciato una imbarazzante deposizione al processo sulla Gregoretti che si tiene a Catania. Innanzi tutto sia Toninelli che la sua ex collega Trenta Elisabetta hanno voluto l’oscuramento video, strano, stranissimo per i paladini dello streaming su tutto! Ma come, proprio loro che strombazzavano la massima TRASPARENZA adesso voglio le porte chiuse?

TRASPARENZA, TRASPARENZA, TRASPARENZA ma sul processo meglio di no. E hanno fatto bene i grillini Toninelli D. e Trenta E. a non volere le telecamere perchè occhio non vede e cuore non duole, è vero, verranno sbertucciati sui social ma vuoi mettere che effetto farebbe nei pochi che ancora credono ai fuffari penstellati una bella sequela di NON SO, NON RICORDO, NON ERA COMPITO MIO, DOVREI VEDERE LE CARTE, NON SAPREI? Penso che anche al più duro e puro penticchio stellato sarebbe venuto il voltastomaco nel vedere il proprio beniamino trincerarsi dietro a scuse da scolaretto delle elementari sotto l’incalzante fuoco di fila dell’avvocato Giulia Bongiorno!

Prima Calamity Giulia gli sventola sotto al naso i post su facebook in cui il buon Danilo si dichiarava “d’accordissimo ad aspettare un segnale dall’Europa” o diceva che “noi non abbiamo obblighi sugli sbarchi e non faremo sbarcare nessuno finchè l’unione europea non batterà un colpo” ma Mr. Toninelli li aveva DIMENTICATI, non li RICORDAVA; allora la Giulia gli piazza davanti il decreto legge sul divieto di ingresso della Open Arm del 2 agosto 2019, firmato da lui e dalla Elisabetta sua sodale, e gli chiede se riconoscesse la firma ma Danilo non ha ricordato, per lui è “passato tanto tempo”! Imbarazzante!

Non ho mai visto nessuno che più degli esponenti del Movimento Stelle si sia rimangiato tutto e più di tutto pur di salvare la cadrega e scaricare le proprie responsabilità! Tenetene conto quando arriverà un altro movimento di “onesti” che starnazzerà di “governo del cambiamento” perchè NESSUNO SARA’ MAI DALLA VOSTRA PARTE e NESSUNO FARA’ MAI QUALCOSA PER CAMBIARE, primi fra tutti quelli che dichiarano di essere dalla vostra parte come la sinistra e quella poltiglia politica chiamata M5S!