Gil Scott-HeronGli eventi sono al posto di guida ora, non le personalità. Gil Scott-Heron aveva ragione molto tempo fa quando disse: “la rivoluzione non sarà trasmessa in televisione”. Solo che quella che lui chiamava “rivoluzione” si rivela essere il collasso, guidato dal disintegrante business delle notizie, così che la gente di questa terra sta volando alla cieca in un vortice di difficoltà. Qui tutto sta andando a rotoli contemporaneamente, e probabilmente non lo sapete.

Se pensate che ci stiamo dirigendo verso un nirvana transumano di orgasmo continuo assistito dalla tecnologia, equità sociale e reddito di base garantito, rimarrete delusi. La nostra destinazione reale è un time-out neo-medievale da tutto il techno-dazzle degli ultimi decenni. Non è così male come si potrebbe pensare. Il progetto umano continuerà ad un livello più basso, probabilmente per un bel po’ di tempo, ma senza la maggior parte dei comfort e delle comodità a cui siamo abituati, e con accordi sociali molto diversi. Puoi sprecare le tue energie a piagnucolare e lamentarti per tutto questo, oppure trovare la forza d’animo per andare dove la storia ci sta portando e farne qualcosa.

La vecchia economia è distrutta. Molti americani lo sanno già perché hanno perso i loro affari e i loro mezzi di sussistenza. Quello che c’era prima non tornerà più. Ma ci saranno sempre modi per rendersi utili fornendo cose e servizi di cui altre persone hanno bisogno, solo non all’interno dell’armatura fatiscente dell’economia che ci stiamo lasciando alle spalle. Ci saranno un sacco di detriti lasciati sulla strada da superare, specialmente la merda che abbiamo spalmato su tutto il paesaggio.

Un’attività che si può iniziare a organizzare fin da ora è un’industria del recupero, selezionando i componenti riutilizzabili di tutta quella merda, le travi a H in acciaio, le capriate e le ante in alluminio, le lastre di vetro, i blocchi di cemento, i tubi in rame e PVC, e il legname dimensionale. Molta di questa roba non la produrremo più, certamente non alla scala precedente. Pensate a tutti i centri commerciali da smontare.

Coltivare cibo e portarlo ai mercati è l’attività più critica. Il povero Bill Gates, assuefatto dalla sua fortuna, ha comprato qualcosa come un quarto di milione di acri di terreno agricolo. La sua grandiosità gli fa credere di poter organizzare l’agricoltura su scala supergigante, un Walmart per il mais e le rape. Niente potrebbe essere più lontano dalla vera tendenza in arrivo: una riduzione della scala e della portata dell’agricoltura e delle linee di distribuzione che la servono. Il povero Bill non sembra rendersi conto che gli “input” a base di petrolio e gas (fertilizzanti, pesticidi) non ci saranno più per lui, né le mietitrebbie diesel da milioni di dollari. Né l’industria dei trasporti. Potrebbe fare più bene all’umanità entrando nel business degli asini e dei muli. (Non lo farà. Manca di audacia).

La transizione tra il vecchio modello gigantesco di agricoltura delle agro-imprese e il sistema emergente delle piccole aziende agricole basate sul lavoro umano e animale sarà ardua e disordinata all’inizio. Molte persone perderanno molti pasti, e sapete cosa significa. Lavorare in una fattoria sarà un modo per assicurarsi di avere abbastanza da mangiare. Ma considerate anche tutte le imprese che devono essere create da zero a livello locale per servire la logistica dell’agricoltura. State già vedendo che molti prodotti alimentari non sono disponibili nei supermercati. Questo diventerà più penosamente ovvio nelle tribolazioni del 2021. Quando le consegne di cibo ai supermercati diventeranno davvero discontinue, i mercati contadini non saranno lì solo per chiacchierare di caffellatte e croissant alle mandorle.

Per quelli che forse non prestano attenzione, il Covid-19 ha distrutto ciò che rimane dell’educazione, specialmente il sistema scolastico pubblico. Era già moribondo, in attesa di crollare, ridotto a un racket pensionistico per gli insegnanti. In futuro, non ci saranno i soldi per far funzionare queste gigantesche scuole centralizzate e i loro autobus gialli (mentre si pagano le pensioni). Il virus ha dato il via esattamente al tipo di sistema di gruppi per l’istruzione a domicilio (diverse famiglie che si uniscono) che può essere riorganizzato in una scuola su piccola scala per le persone che lo vogliono. Le persone che non lo vogliono possono andare verso il loro futuro senza saper leggere o fare l’aritmetica. Finalmente avremo una buona prova dell’ipotesi del nobile selvaggio. Per quanto riguarda i college e le università, i loro modelli di business sono fritti. Saranno ridimensionati e chiusi a vista d’occhio. Ciò che rimane sarà più simile a scuole di rifinitura per signore e signori neo-medievali e, a proposito, la distinzione tra uomini e donne sarà ristabilita. Perché? Perché la realtà insiste su questo. Ci sarà molto lavoro per gli ex professori di Intersezionalità nei campi di sorgo.

Un tema centrale di The Long Emergency è che il governo diventa sempre più impotente e inefficace man mano che le nostre molteplici crisi si approfondiscono. Joe Biden non è forse l’avatar perfetto per questa caratteristica? Sta trascorrendo la sua prima settimana in carica concentrato nel suo ufficio, sulla politica che sostiene i transessuali, circa lo 0,42% della popolazione. Quando finiranno gli applausi, sarà incapace di agire su qualsiasi cosa che possa far muovere la gente su ciò che deve fare e dove deve andare.

Nel frattempo, abbiamo un emozionante processo-spettacolo: L’impeachment di Donald Trump al Senato. Non è un’idea brillante. Il signor Trump avrebbe la possibilità di difendersi, naturalmente. E se i suoi avvocati producessero prove solide (cioè, prove) che l’incursione nel palazzo del Campidoglio è stata effettivamente lanciata dai quadri di Antifa / BLM? Potrebbe accadere. E se il Partito Democratico avesse dato loro aiuto e conforto nell’organizzazione dell’evento? Ti stai chiedendo cosa c’è nei portatili rubati di Nancy Pelosi?

Il presidente Joe B potrebbe anche non essere in carica tra un mese. Il giudice Amy Coney Barrett si pronuncerà a breve sulla causa contro lo stato del Wisconsin per aver ignorato i requisiti costituzionali nel cambiare le regole di voto. A differenza di tanti altri casi buttati via per motivi procedurali, c’è una buona probabilità che questo caso stia in piedi, e il risultato potrebbe finire per annullare le elezioni nazionali dello scorso novembre, cancellando Joe Biden. Questo farà nascere una nuova crisi politica in aggiunta al crollo del quadro economico. Non ci sono mappe stradali che tengano per tutto questo.

James Howard Kunstlerhttps://kunstler.com/clusterfuck-nation/flying-blind/

Scelto e curato da Jean Gabin